Fine Zine per il Dipartimento de...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Solidarietà, Salute, Editoria
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Fine Zine per il Dipartimento della Protezione Civile

Artisti da tutta Italia racchiusi in un magazine per sostenere la sanità pubblica. #everythingwillbeFINE

1.105€
-15 ore
36%
3.000€
Contribuisci

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

Fine Zine per il Dipartimento della Protezione Civile

Artisti da tutta Italia racchiusi in un magazine per sostenere la sanità pubblica. #everythingwillbeFINE

1.105€
-15 ore
36%
3.000€
Contribuisci

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato indipendentemente dal raggiungimento del traguardo

Raccogli tutto

Di cosa si tratta

Fine Zine è un progetto artistico a scopo benefico che nasce dall’esigenza di aiutare concretamente tramite il crowdfunding il settore sanitario, colpito duramente dall’epidemia di Covid-19. L’obiettivo di questo progetto è quello di realizzare e vendere un prodotto editoriale – una rivista –  che riunisca artisti provenienti da tutta Italia. La vendita avverrà tramite crowdfunding, e il ricavato ottenuto (escluse le spese di produzione, quali stampa e spedizione) verrà interamente devoluto a favore del Dipartimento della Protezione Civile, affinché possa essere utilizzato per l’acquisto di materiale sanitario per gli operatori e per attrezzatura medica per la cura di pazienti affetti da Covid-19. 

Sostenendo Fine sostieni la sanità italiana.

Come verranno utilizzati i fondi

Ricavato delle Donazioni:

Né il collettivo Fine Zine, né la piattaforma Eppela e nemmeno gli artisti che espongono nel magazine avranno alcun interesse economico dal ricavato del crowdfunding. 

Tutto il ricavato verrà devoluto come donazione al Dipartimento della Protezione Civile, escludendo i costi di produzione, per combattere l'emergenza Pandemia Covid-19 sostenendo l'acquisto di materiale medico, come dispositivi di Protezione Individuale (DPI), ventilatori, respiratori, apparecchiature e strumentazione per allestire camere di terapia intensiva, ecc.

Costi di Produzione e Tempi di spedizione:

Tutti le ricompense, quindi poster e magazine, vengono prodotte a seconda della quantità richiesta a fine crowdfunding. Al momento i costi di produzione sono il 10% del ricavato totale, stimati su una media di preventivi. La percentuale di costi di produzione potrebbe variare a seconda della quantità di preordini e scendere nel caso di partecipazione di eventuali sponsor o mentor che contribuiscono durante la campagna di raccolta fondi.

Finito il crowdfunding verrà inoltrato l'ordine di produzione, stimato tra i 5 e i 7 giorni lavorativi, e spedite tramite "pieghi di libri", 5 giorni lavorativi, dal collettivo il prima possibile. I costi di spedizione vengono contati tra i costi di produzione.

Movimenti bancari:

Tutte le donazioni verranno stanziate su un conto corrente della piattaforma Eppela. Al termine del crowdfunding, tutto il ricavato raccolto in 30 giorni verrà versato ad un conto corrente intestato ad un membro del collettivo di Fine, Mattia Buracchi. Le spese per i movimenti bancari verranno conguagliate dal collettivo. Una volta completato l'ordine di produzione di tutte le ricompense, quindi scalando l'importo necessario alla produzione (stimato al 10% del totale con riduzione al 2/3% con la partecipazione di sponsor), verrà versato il ricavato (stimato al 90% del totale) sull'IBAN: IT84 Z030 6905 0201 0000 0066 387 del Dipartimento della Protezione Civile messo a disposizione per le donazioni contro il Covid-19 per l'acquisto di Dispositivi DPI e strumentazioni mediche, specificando in causale che la donazione è a nome di Fine Zine, di tutti gli Artisti esposti e di tutti voi che contribuirete al crowdfunding.

Come ricevere la ricompensa

Per donare e ricevere la ricompensa assegnata all'opzione, basterà registrarti ad Eppela, selezionare la ricompensa e proseguire con il pagamento.

Concluso il crowdfunding e la produzione, provvederemo a spedire la ricompensa all'indirizzo fornito al momento del pagamento.

Per qualsiasi problema si prega di contattare customer@eppela.comfinezine.artists@gmail.com specificando nome utente, indirizzo email, titolo del progetto e ogni informazione che riterrai rilevante ai fini della risoluzione del problema. 

Chi c'è dietro al progetto

Il progetto Fine Zine è stato ideato e creato dal Collettivo Fine, un gruppo di ragazze e ragazzi divisi in ogni angolo del Paese. L'idea di creare un magazine nasce da un'unione sancita dalla voglia di creare, di mettere in gioco la propria creatività ed arte al servizio della nostra sanità, il nostro bene più prezioso che ad oggi si trova a combattere in prima linea una battaglia che riguarda tutti.

Alla base di questo progetto vi sono studi e progettazioni che vanno a collimare stili ed espressioni differenti per poter creare un magazine artistico con moltissimi obiettivi, come dimostrare che l'arte può nascere in un periodo di paura, ma in particolare modo aiutare chi ci aiuta sfruttando la creatività.

Oltre al Collettivo Fine, va dato il giusto riconoscimento anche ai tantissimi artisti che hanno partecipato, con i propri lavori ed opere, alla realizzazione di questo progetto. Fine Zine è il frutto di una collaborazione, a livello nazionale, di fotografi, pittori, illustratori e tante altre espressioni artistiche che si uniscono a sostegno dell'emergenza Coronavirus.

Gli Artisti di Fine Zine issue #00

I Primi 25 artisti che troverai in Fine Zine issue #00

Quale sarà il futuro di Fine?

Fine Zine non intende fermarsi! 

C'è sempre bisogno di aiuto e Fine vuole continuare ad aiutare.

Gli artisti che hanno aderito all'iniziativa sono moltissimi, siamo a più di 100 partecipanti per un totale di più di 200 opere! Se la prima uscita con i primi 25 artisti andrà a sostenere l'acquisto di materiale medico tramite il Dipartimento della Protezione Civile, le prossime uscite con gli altri artisti, andranno a concentrarsi su uno specifico ospedale, che avrà bisogno di aiuto, e successivamente affiancare un prestigioso Gruppo Imprenditoriale Italiano che si è fatto promotore verso il Dipartimento di attivare una raccolta fondi da destinare alle famiglie degli operatori sanitari deceduti, nello svolgimento della propria attività, per effetto del Coronavirus.

Resta aggiornato sulle prossime iniziative sui nostri canali social!

1588768474540499 logointerotavola disegno 6

Un progetto a cura di

Collettivo Fine

FINE nasce dall’esigenza di aiutare, dall'idea e la voglia di dare un contribuito concreto al settore maggiormente colpito, quello sanitario, servendosi del crowdfunding. FINE è un progetto artistico a scopo benefico, nato dall’idea che l’arte possa offrire il suo contributo.

FINE è una fanzine che porta ai suoi fruitori/donatori un auspicio che proietta positività, una speranza di un futuro più roseo.

Italia