Puglia Lab non si ferma

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Torino
Food
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Puglia Lab non si ferma

Il Coronavirus ci ha inginocchiato, vogliamo rialzarci. Vogliamo ancora crederci.

Raccogli tutto
Obiettivo: 4.800€

Puglia Lab non si ferma

Il Coronavirus ci ha inginocchiato, vogliamo rialzarci. Vogliamo ancora crederci.

Raccogli tutto
Obiettivo: 4.800€

Come un fulmine a ciel sereno.

L'emergenza del coronavirus ha fermato la nostra attività dal primo contagio in Italia, le entrate si sono azzerate improvvisamente ma al tempo stesso l'affitto del fondo, i finanziamenti, i fornitori hanno continuato a mandare le loro rate, fatture, azzerando le nostre risorse. 

Non vogliamo perdere il nostro ristorante Pugliese a Torino.

Come verranno utilizzati i fondi:

Abbiamo bisogno di 4.800€ per finire di pagare i dipendenti a cui abbiamo potuto dare solo un acconto, inoltre due bollette Enel Gas, Luce arretrate che se non verranno pagate ne provocheranno il distacco e di conseguenza non potremo più riaprire l'attività a fine emergenza.

La nostra storia:

Cresciuti a Ginosa in provincia di Taranto ed emigrati a Torino nel 2009, abbiamo lavorato e con fatica e sacrifici abbiamo finalmente, facendo qualche debito, aperto il nostro ristorante nel 2016, per poi aprirne un altro a Milano e infine un food-track itinerante. 

Abbiamo onorato sempre i nostri debiti sacrificandoci e lavorando 14/16 ore al giorno, perchè convinti delle nostre potenzialità sempre dimostrate dalla grande partecipazione e soddisfazione dei nostri clienti. Un'idea di cucina nuova, ma al tempo stesso attaccata alla tradizione culinaria e culturale della nostra terra di origine.

1584965713402268 logo

Un progetto a cura di

PugliaLab con SOS Coronavirus

Per far fronte alla situazione drammatica che il Covid19 ha generato, non solo a livello sanitario ma anche a livello economico, Conflavoro PMI ha creato una piattaforma digitale, un hub di competenze, professionalità e volontariato volto a sostenere attivamente le imprese che devono superare l’emergenza: SOS Coronavirus. Inoltre, Conflavoro PMI ha scelto il fundraising e il crowdfunding solidale, per dare alle imprese in difficoltà la possibilità di reperire la liquidità necessaria a portare avanti la propria attività, ovviando ai sempre più frequenti ritardi di fatturazione.

Seguici su

Torino