:: The Fullertones ::

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Musica
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

:: The Fullertones ::

Ogni promessa è un debito: meno "cover" e più brani ORIGINALI. Sparate il volume a cannone e allacciate le cinture, è in arrivo il nostro primo album!

1.900€
-35 giorni
95%
2.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

:: The Fullertones ::

Ogni promessa è un debito: meno "cover" e più brani ORIGINALI. Sparate il volume a cannone e allacciate le cinture, è in arrivo il nostro primo album!

1.900€
-35 giorni
95%
2.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

DREAMERS :: Dal sogno alla realtà. Il nostro primo album.

Questa è la storia di un sogno che, giorno dopo giorno, concerto dopo concerto, sta prendendo forma grazie anche ad ognuno di voi. 

Dall'inizio del nostro viaggio come band abbiamo fatto una scommessa: portare in giro una selezione di brani che non fosse scontata, condividendo con voi un universo musicale che, per molti, è stata una vera scoperta. Abbiamo dato forma al nostro spettacolo andando a pescare nelle sonorità di band che fanno parte del nostro background musicale e che, da queste parti, difficilmente vengono illuminate dalle luci dei riflettori. 

Per due anni ci avete sostenuto in modo incondizionato entrando a far parte di questo modo e facendolo in parte vostro. Siamo andati a scavare là dove le radici della musica nera si incontrano con le sonorità del futuro.

Durante questo viaggio però ci è arrivato forte e chiaro il vostro desiderio di scoprire come ce la saremmo cavata alle prese con la creazione di qualcosa di NOSTRO e, inutile dirlo, abbiamo deciso di raccogliere la vostra stimolante "sfida".

Da tutto questo prende forma un album di inediti che nasce dalle nostre menti, dai nostri cuori, dalle nostre mani e dai nostri strumenti e per il quale avremo bisogno anche del vostro aiuto.

SUPPORT :: A cosa serve il vostro contributo.

Dove andranno a finire i soldi del vostro contributo? Ci sembra una domanda più che lecita.  

Ovviamente serviranno a coprire tutte le spese per la realizzazione dell'album e per la sua promozione, con la speranza che il nostro lavoro non rimanga solo una manciata di files stampati su un supporto digitale ma che risuoni quanto più possibile in ogni angolo del mondo. Per fare questo ci sarà bisogno di curare molto bene oltre alla parte di produzione anche quella di promozione del nostro disco.

Le registrazioni e il mixaggio saranno affidati all'Epidauro Studio e verranno realizzati live presso l'auditorium Music Tribe per poi, in fase di rifinitura, affidare il materiale alla True East Mastering di Nashville che provvederà a dare una bella tirata al lucido ai nostri brani con un mastering fatto con i fiocchi.

Stiamo ancora definendo alcuni dettagli ma siamo cautamente fiduciosi e felici di comunicarvi che il nostro disco uscirà con etichetta Il Popolo Del Blues che si prenderà cura di parte della distribuzione e della promozione dell'album.

Ovviamente non potrà mancare un investimento sul merchandising e soprattutto sulle T-Shirt che in tanti ci avete chiesto più volte e che, da questo momento, potrete preordinare con il vostro contributo su Eppela.

Con i fondi raccolti verrà compensata anche la spesa per la realizzazione di almeno un video clip di uno dei brani contenuti nel disco.

B-SIDE :: Cosa c'è dietro a questo progetto.

Il "lato B", si sa, ha sempre il suo fascino. In questo caso dietro a questo progetto ci sono cose, persone e motivazioni non trascurabili. Prima fra tutte la voglia di non adagiarsi mai. Ci siete VOI! Linfa vitale e stimolo fondamentale per portare a termine questa avventura. C'è la voglia di sentire suonare questo disco, a volumi disarmanti, nelle vostre case, nelle vostre auto e in ogni angolo delle vostre vite. C'è la voglia di non lasciarvi ancora con la curiosità di dire: "cosa combinerebbero questi quattro se dovessero scrivere e suonare qualcosa di loro? " 

Beh, se continuate a starci vicini e a sostenerci come avete fatto fino ad oggi, avrete modo di scoprirlo molto presto.

CREDITS :: Dicono di noi.

"Passione, energia e contaminazione. Il panorama musicale italiano si arricchisce della bravura dei talentuosi Fullertones, combo toscano che con intelligenza e freschezza rivisita il suono blues di ultima generazione, quello che si veste di rock senza dimenticare le origini. Il loro primo EP colpisce e convince."

 Simone Bargelli (Il Blues)

"Chitarre tirate a lucido, una macchina del ritmo inarrestabile. Bisogna ascoltarli i Fullertones, assaporare le loro canzoni che pescano nella tradizione, ma di essenziale e assoluta attualità, bisogna vederli in concerto per lasciarsi sopraffare dalla loro carica, da quella distillata miscela di blues e rock’n’roll che contrae come d’incanto ogni singolo muscolo del corpo…"

Roberto Giuli (Buscadero)

"Giocano in casa i senesi The Fullertones, quartetto di recente assemblaggio, capitanato da Lou Leonardi che, casualità della vita, aveva già suonato al festival proprio nel 2002, l’anno del primo Popa Chubby. Il quartetto delizia i palati più ricercati con una proposta rock che pone lo sguardo al suono di Austin, inglobando ad esso riff provenienti dalla scena rhythm and blues britannica più attuale. Sono la band, a mio parere, migliore di Effetto Blues per il loro approccio ricercato e mai banale." 

 Recensione Torrita Blues (Il Blues)



THE BAND :: Chi siamo

Francesco Bellia - Chitarra e Voce  |  Daniele Lou Leonardi - Chitarra e Cori | Lorenzo Alderighi - Basso | Matteo D'Alessandro - Batteria


The Fullertones sono una band toscana difficilmente identificabile in uno specifico genere musicale. Definiti nel loro slogan come una  genuine hot groove combo il gruppo si presenta come un quartetto che richiama elementi musicali del passato mixandoli con sonorità moderne. Una band fortemente influenzata dal sound di Austin tipico di musicisti come Gary Clark Jr. e Doyle Bramhall II. Nati nel 2017 dall’unione di musicisti che non avevano mai suonato insieme proma di allora il gruppo è composto da nomi con un consolidato background musicale alle spalle che li ha già portati su palchi prestigiosi come quello del XXX Torrita Blues Festival dove hanno avuto l’onore di aprire il concerto di The Animals And Friends e fino alle semifinali degli Italian Blues Union. Il risultato finale è una formula live genuina ed esplosiva che partendo dalle radici del blues si innesta in modo assolutamente naturale con generi musicali variegati e con sonorità fuzz, valvole incandescenti, energia pura ed una buona dose di passione.


Photo Credits:  http://www.skattomatto.net/ (locandina e foto1) - Mara Ricci (foto 2) - Simone Bargelli (foto3)

1576587524576384 profilo

Un progetto a cura di

The Fullertones

"Chitarre tirate a lucido, una macchina del ritmo inarrestabile. Bisogna ascoltarli i Fullertones, assaporare le loro canzoni che pescano nella tradizione, ma di essenziale e assoluta attualità, bisogna vederli in concerto per lasciarsi sopraffare dalla loro carica, da quella distillata miscela di blues e rock’n’roll che contrae come d’incanto ogni singolo muscolo del corpo…"

Roberto Giuli (Buscadero)

Italia