LIBERTÀ - Maria Chiara Pederzini...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Solidarietà, Cultura, Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

LIBERTÀ - Maria Chiara Pederzini / Associazione Bestoj

LIBERTÀ è un progetto per ragazzi e adulti di qualsiasi età sul rapporto che abbiamo con il nostro corpo, potrà diventare uno spettacolo teatrale!

200€
-16 giorni
5%
4.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

LIBERTÀ - Maria Chiara Pederzini / Associazione Bestoj

LIBERTÀ è un progetto per ragazzi e adulti di qualsiasi età sul rapporto che abbiamo con il nostro corpo, potrà diventare uno spettacolo teatrale!

200€
-16 giorni
5%
4.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

CHE COS’È LIBERTÀ?

CHE COS’È LIBERTÀ?

  • È un’indagine sociale.

  • È un percorso di laboratori aperto a tutti.

  • È un progetto teatrale diviso in capitoli.

Libertà è un progetto artistico che nasce da considerazioni sull’amore e sul sesso nella società contemporanea e si articola in laboratori e messe in scena.

Nei laboratori, rivolti ad attori, danzatori, professionisti e non di tutte le età, siamo partiti da un questionario con moltissime domande, tra le quali:

Che cos’è il sesso?

Come viviamo le relazioni oggi a differenza di ieri? 

Con che progetti artistici possiamo attivarci per mitigare le sofferenze e la violenza di genere?

Quanto la libertà sessuale è importante e quanto i problemi legati al corpo influenzano la società?

Tutta la drammaturgia è poi composta attraverso la raccolta del materiale proposto dai partecipanti.

Associazione Bestoj è impegnata da anni nella formazione di giovanissimi attori. Alla fine di una residenza presso Fattoria Vittadini, in collaborazione con Riccardo Olivier, è stato presentato Libertà - Studio sul Giardino, i ragazzi hanno voluto creare una compagnia Under 20 per continuare con noi questo progetto.

I laboratori si sviluppano grazie alle richieste di nuovi partner, volte a collaborare in percorsi differenti all’interno di nuovi spazi, pubblici o privati. Collaboriamo con chiunque voglia partecipare, altri registi, musicisti, psicoterapeuti… 

Ma non finisce qui. La nostra intenzione è di sviluppare da questi laboratori un vero e proprio spettacolo teatrale in 5 capitoli. Lo spettacolo “Libertà” è pensato nella sua totalità come una pentalogia da ambientare in cinque diverse stanze di una casa. Il primo capitolo è stato presentato in forma di anteprima/studio con il titolo “Libertà - 1. La cucina” presso il Teatro Ferrari di Camposampiero (Pd), con la regia di Maria Chiara C. Pederzini e la drammaturgia di Giorgia Papagno. Nel cast: il premio Ubu Alice Spisa, storico membro dell’associazione, Matteo Gatta, giovane attore diplomato al Piccolo Teatro di Milano, la settantenne Rita Bosello e la diciottenne italo-romena Cristina Raluca Ciocan, entrambe conosciute durante i laboratori. Dalle note di regia: ‘Il rapporto con il sesso è per la maggior parte di noi faticoso, doloroso e incomprensibile, fonte di piccoli e grandi problemi… è uno spettacolo dove raccontiamo le cose come avvengono nei sogni’. 


Come verranno utilizzati i fondi

QUI ENTRATE IN SCENA VOI - PER DAVVERO!

Il vostro sostegno ci permetterà di continuare il percorso di ricerca, organizzando nuovi laboratori e portando avanti la messa in scena dello spettacolo. Come compagnia, sentiamo l’esigenza di sviluppare questa ricerca in maniera indipendente, slegata da ragionamenti produttivi e imposizioni esterne. Noi siamo partiti costruendo la cucina, cuore e punto d’incontro della vita di famiglia. Con il vostro sostegno e la vostra partecipazione, questo progetto può diventare una casa intera, creando così abbastanza spazio per permettere a tutti di farvi parte!

Dedichiamo questo progetto a chi soffre per amore, a chi ha subito la gelosia in tutte le sue forme, a chi vuole sostenere la ricerca artistica degli adolescenti, a chi ha un rapporto conflittuale col proprio corpo e quello degli altri, a chi è alla ricerca della propria libertà.

IL VOSTRO SUPPORTO

Molte associazioni e altri partner ci hanno supportato fino ad ora, ma solo grazie anche al vostro contributo lo spettacolo potrà essere ultimato e potremo moltiplicare i laboratori in Italia. Col vostro sostegno, infatti, potremo: 

  • ultimare l’acquisto di costumi e scenografia

  • pagare le maestranze tecniche

  • permetterci il pagamento delle giornate di prove per gli artisti

Non solo! Ecco cosa abbiamo in mente di fare con ciò che riusciremo a raccogliere:

  • Ultimare il capitolo “Libertà - 2. La Cucina”

  • Allargare la compagnia degli under 20 a tutti coloro che vorranno partecipare

  • Fare nuovi laboratori gratuiti aperti a tutti in Veneto e dove ci inviterete a farli

  • Cominciare subito a lavorare sul capitolo “Libertà - 3. Il Salotto”, che prevede 7 attori

TRAGUARDI

1.000 euro - Potremo iniziare il capitolo “Il bagno”!

2.000 euro - Potremo completare il capitolo “La Cucina” e “Il Bagno”!

3.000 euro - Potremo iniziare il capitolo “Il Salotto”!

4.000 euro - Potremo completare il capitolo “Il Salotto”!

Aiutateci ad abbellire questa casa!

Gli altri capitoli in costruzione! 

  • 0. Il Giardino (co-regia con Riccardo Olivier di Fattoria Vittadini): cast under 20 in definizione

  • 1. Il Bagno: con Cristina Raluca Ciocan

  • 2. La Cucina: con Rita Bosello, Cristina Raluca Ciocan, Matteo Gatta, Alice Spisa

  • 3. Il Salotto: con Matilde Cortivo, Alfonso De Vreese, Matteo Gatta, Valentina Ghelfi, Filippo Renda, Walter Rizzuto, Alice Spisa

  • 4. La Camera da Letto: cast in via di definizione


Chi c'è dietro al progetto

CHI SIAMO

Associazione Bestoj è un gruppo di ricerca dei nuovi linguaggi teatrali, nato con l’idea di mettere in connessione quelle parti che non comunicano: centri e periferie, generazioni distanti, luoghi e persone. 

Maria Chiara C. Pederzini, fondatrice di Associazione Bestoj, è una regista e attrice. Selezionata nel 2017 fra i sei registi emergenti all’interno della Biennale di Venezia, ama svolgere un percorso parallelo di educazione e sperimentazione teatrale, unendo i linguaggi della danza, della musica e del teatro.

Alice Spisa, attrice, è uno dei soci fondatori dell’Associazione. Premio Ubu 2013, alterna lavori con grosse produzioni (Teatro Stabile di Torino, Teatro di Roma) a progetti indipendenti. Negli ultimi anni, collabora spesso con registi della sua generazione (Giuliano Scarpinato, Elena Gigliotti e Dario Aita, Filippo Renda, Stefano Patti, Margherita Scalise, collettivo Snaporaz), con una particolare attenzione verso la drammaturgia contemporanea.

Giorgia Papagno, drammaturga, scrittrice e insegnante, laureata con una tesi sul teatro inglese e poi in teoria della letteratura, prosegue gli studi alla Columbia University e infine si specializza in didattica e promozione della lingua e della letteratura italiana per gli stranieri presso Ca’ Foscari.

Federico Trimeri, sound designer, laureato in biblioteconomia con una tesi sulla progettazione della biblioteca contemporanea, suona il basso con la band hardcore STORM[O] e porta avanti diversi progetti di musica noise, ambient, tape music e field recording. In particolare, studia l’impatto del suono sull’organismo umano.

Un'indagine sociale

Libertà è anche un’indagine sociale, abbiamo già intervistato più di 100 persone, e aspettiamo di raccogliere anche i tuoi pensieri! Queste sono alcune risposte ai questionari!

“Il mio rapporto con il sesso è insicuro. Abito in un posto che per me è temporaneo, per poco ancora a casa con i miei genitori. Non si parla di sesso in casa, in nessun modo. Descriverei i tempi che viviamo come VUOTI. Nel sesso posso esprimere debolezze, sentimenti e ferocia. Oggi è difficile avere connessioni profonde con gli altri, penso che il sesso sia questo, connessione.” Luca, 19 anni

“Le relazioni per me sono partecipazione, dove il sesso è qualcosa di naturale che diventa sacro. Mi piace la bestialità perché è essenza del corpo. Ciò che mi fa soffrire è pensare di non avere ambizioni e il mio disinteresse per il successo. Il successo è apice di un percorso. Mi piace fare tante cose, ma non so cosa in particolare.” Beatrice, 18 anni

“Il mio corpo mi mette a disagio, è forte ma goffo e pesante. Penso che il sesso sia espressione di un forte bisogno corporale ed è importante come mangiare, bere e dormire.” Giulio, 18 anni

“Penso che la monogamia sia un fatto culturale e che sia lo stesso sia per le donne che per gli uomini. Penso che libertà e vita di coppia possano convivere. Non so in che modo. Appena mi innamoro non sento il bisogno di altre persone. Mi interessa solo trovare una libertà nell’altra persona. Adesso è la prima volta nella mia vita che mi capita di desiderare una libertà sessuale (e boh, magari anche sentimentale) all’interno di una coppia ma non so ancora come realizzarla e come entrambi potremmo effettivamente sentirci a riguardo.” Arianna, 22 anni

“Penso che il bisogno di libertà non sia tanto una questione di genere. Mi rendo anche conto quanto la società ci influenzi. Per fare un esempio, nella società musulmana in molti casi un uomo può essere poligamo mentre se una delle sue mogli viene scoperta adultera può essere punita con la morte. Casi un po’ meno drastici li riscontro anche nella nostra società ovviamente. La sofferenza che proviamo per il tradimento è ha sicuramente profondissime radici culturali, che in modo inconscio assorbiamo.” Samantha, 31 anni


I NOSTRI PARTNER

Alcune realtà che ci hanno sostenuto!

Fabbrica del Vapore di Milano ha ospitato il primo laboratorio di Libertà rivolto ad artisti di ogni genere, e durante l’estate una residenza di 8 giorni più performance di teatro danza. Il progetto residenziale completamente dedicato agli under 20  è stato diretto in co-regia con Riccardo Olivier di Fattoria Vittadini, con il quale abbiamo dato vita a un gruppo stabile di giovanissimi che seguiremo in nuovi progetti di danza.

La Piccionaia Centro di Produzione ha seguito le tappe di crescita del progetto, offrendoci il teatro per il laboratorio aperto ad attori, danzatori, performer e anche cittadini di ogni tipo. Ha poi ospitato le prove del primo capitolo e il debutto dell’anteprima! 

Associazione OTSE fondata da Pietro Valenti ospiterà ad anno nuovo uno dei capitoli in residenza per un ritiro pugliese nel magnifico contesto di Ogni Casa è un Teatro.

FORCOOP CORA VENEZIA: Libertà ha vinto un bando di rigenerazione urbana insieme ad altri artisti di altri forme espressive, e insieme abbiamo lavorato sul territorio di San Donà di Piave per tre mesi. Questo tipo di intervento per noi è molto importante per costruire e ampliare gli incontri con i territori!

I laboratori inoltre vengono organizzati in molti spazi alternativi, non solo in luoghi già prestigiosi ma anche in un’ottica di riqualificazione urbana e di accessibilità. Sono infatti pensati per muovere energie e creare aggregazione anche dove c’è degrado. Uno di questi è stato promosso nell’ex cinema Cristallo di Padova, edificio vuoto e inattivo da moltissimi anni.

1573289351104061 img 3104

Un progetto a cura di

associazione bestoj

Bestoj è un gruppo di ricerca artistica sperimentale e produzione dal basso. Crea connessioni fra artisti, luoghi e generazioni mettendo in comunicazione giovani e adulti, periferie e centri generando nuove collaborazioni. Nel progetto lavorano artisti under 35 da tutta Italia in ottica di contaminazione fra teatro e danza, e si muove con percorsi laboratoriali, incontri aperti ai cittadini e fasi di indagine sociale.

Italia