Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Francia, Svizzera, Bolivia, Cile, USA, Italia, Germania
Viaggi, Musica
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

L'album di Pigna

L'incredibile avventura di un Italiano che ha cambiato il modo di suonare la chitarra

55€
2%
+ 2.500€
Postepay Crowd
Concluso

L'album di Pigna

L'incredibile avventura di un Italiano che ha cambiato il modo di suonare la chitarra

55€
2%
+ 2.500€
Postepay Crowd
Concluso

Ho una gran voglia di realizzare un album acustico di blues

Ciao sono Mario Marco Farinato!

Tutta questa storia è iniziata 4 anni fa, quando guardando August Rush, il film, ho visto il ragazzino suonare la chitarra per terra percuotendola con le mani...

Niente, mi sono innamorato di quella tecnica, anzi di quel mondo, al punto che mi sono inventato la mia personale, infatti suono la chitarra in maniera speculare, ovviamente ho imparato a suonare anche più strumenti contemporaneamente, come per esempio due chitarre, armonica a bocca e voce.




Insomma mi diverto a scoprire la chitarra da un altro punto di vista.

Che dire, sono innamorato del blues rurale, mi piace il suono del banjo ed il mio prossimo album volevo farlo tutto acustico, con l'aiuto di Alioscia Arioli, un produttore senza uguali, manager regionale per #SanRemoRock, mi ha premiato quest'anno in una data stranissima, il 6/6/2019 per la trentaduesima edizione del festival, SanRemoRock appunto, e mi sono aggiudicato la produzione di un singolo, che potete vedere nei link, il video è stato prodotto con l'aiuto dei miei amici dell'associazione di Sagarnaga Festival di Moisdon La Riviere, in Francia del Nord.


Oggi sono in grado di suonare bene e senza “paure” da palcoscenico, questo grazie alla splendida esperienza che ho vissuto a Moisdon La Riviere.

Infatti vedrete anche dei video di me a Moisdon con alcuni amici, musicisti, tra l'altro alcuni dei migliori turnisti della scena musicale indipendente Sud-Americana

Oggi sono molto più fluido, ed infatti l’ultimo video che ho registrato al “Il Cortile Di Milano” uno studio di registrazione mitico, è esemplificativo, non ha bisogno di commenti, insomma se vi piace il mio tipo di musica, se amate, il #country, #blues, #folk #banjo, #chitarre questo album fa per voi…. Inoltre è in italiano.

Mi aiuteranno nella produzione alcuni amici dalla Francia, altri dalla Bolivia, un carissimo amico dal Giappone, ma se scrivo tutto subito poi rovino la sorpresa, allora, state sintonizzati, seguite questa campagna, e comprate il mio prossimo album in anteprima… Grazie e buon ascolto.

Chi c'è dietro il progetto

In primo luogo ci sono io, Mario Marco Farinato, poi tutti i musicisti dell'associazione Sagarnaga  - Francia - la produzione ed il mastering invece è affidata ad Alioscia Arioli

Ovviamente avrete l'opportunità di conoscere Jean Vidaillac, Hervè Monier, Takaatsu Kinoshita, Mauricio Copas, Antonio, Naira, Nimbus, Nil, Brice, Yves, Natalie, Vernoique, Nahuelle, Christian, Gitte, Tania e tanti, tanti altri cantanti, flautisti, Charanghisti, Chitarristi, Chitarristi "strani" ed in questo caso io sono l'unico piu strano di tutto il villaggio, vai a capire perchè..... insomma un'avventura sonora di grande valore musicale. Una sfilata di talenti sconosciuti che vivono esclusivamente di musica,  incontrali in questo progetto, giorno per giorno con video, registrazioni, interventi, interviste.

in basso ci sono alcuni video che mostrano la mia attività, documentaristica e musicale, sto girando un documentario sul Festival Di Sagarnaga, di Moisdon La Riviere, vista l'occasione unisco l'utile al dilettevole, anche perchè in passato facevo il fotoreporter alle Nazioni Unite, sono diventato famoso per aver fotografato il primo ghiacciao coperto da un telo di plastica per non farlo sciogliere, era il ontano 2005, e ci sono tanti ricordi dietro quelle fotografie che ho deciso di postarLe su questa pagina, in memoria di quello che stiamo perdendo per la nostra "indifferenza" a scapito di questo povero pianeta. 

Vi posto anche il link di quel famoso reportage direttamente dalla pagina del WWF, buona lettura. Per inquinare il meno possibile ho scelto di fare il musicista, se distribuisco online produco solo rumore su onde radio... non è un gran disturbo per la terra, inoltre spero di riuscire a dedicare l'album a mia figlia Lene morta prematuramente, con affetto il tuo papà. 

Reportage Andermatt 2005

Come verranno utilizzati i fondi

Lista delle spese per la produzione dell'Album, la produzione sarà affidata a sistemi operativi  Linux, Linux è gratuito, mi permette di dedicare buona parte dei soldi all'arrangiamento che verrà fatto dal produttore Alioscia Arioli, che tra l'altro ha fatto molti degli arrangiamenti per Grignani e a me piacciono moltissimo, potete ascoltarlo nel video Bambino Migrante. Vi posto l'idea per la copertina, che tra l'altro è stato un regalo di un amico dal grande talento creativo, Pab lo trovate su steemit. Passiamoai fatti

  • Una produzione decente, mixaggio, master etc, costa intorno ai 6000 euro per un album, se non dobbiamo aggiungere arrangiamenti particolari. Non abbiamo bisogno di granchè per gli arrangiamenti delle canzoni, anche perchè prevedono un tessuto folcloristico compositivo tipico della musica blues rurale, quindi molto scarno, si lavora con produttori e musicisti Sud Americani esperti in musica Folcloristica Boliviana (hanno strumenti molto simili a quelli usati in africa quindi i suoni sarebbero incredibilemente puri ed interessanti) poi mi aiuteranno anche molti amici dall'america del Nord e parlo di New York e Woodstock, tutto il lavoro si svolgerà via internet, ognuno di noi registra a casa sua, mi spedisce i files via mail, io li arrangio li passo al produttore e dopo una prima stesura creiamo il master definitivo.

  • circa un migliaio di euro per una promozione decente su Facebook e sui social network

  • il restante servirà per stampare, (spero pochissime copie, perchè ci tengo all'ambiente) tutte le copie fisiche dell'Album  in vinile.

  • Se dovessi raccogliere piu soldi allora riesco a gestire anche le spese extra per , copertina, grafica, fotografie, video, etc. che al momento sto sostenendo personalmente.

1569268855321113 camp disco

Un progetto a cura di

Pigna

Come ho già scritto in precedenza ho scelto di fare il musicista per limitare il mio impatto come essere umano sull'ambiente, penso che sia importante rispettare il nostro pianeta, e per farlo dobbiamo cambiare abitudini, i miei concerti sono solo acustici, mi trovate a volte in Piazza Duomo o in Cadorna.Cerco di fare del mio meglio, ma è difficile in un mondo che ha un incessante bisogno di soldi, in ogni caso vi lascio un'altro link, un fan di Cadorna me lo ha inviato. 

Se volete sapere di piu sulla mia attività di musicista e produttore visitate il mio sito web, costantemente aggiornato su tutte le novità del mercato INDIE e della VInileMGR la mia casa di distribuzione.

VinileMGR



Francia, Svizzera, Bolivia, Cile, USA, Italia, Germania