Il Gioco della Città e la chiesa...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Piemonte
Formazione, Cultura, Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Il Gioco della Città e la chiesa ritrovata

Sperimenta la Chiesa dei Giochi e la Caccia all'indizio per le vie della città! Dai nuova vita alla chiesa abbandonata e recuperata dai volontari!

Tutto o niente
Obiettivo: 10.000€

Il Gioco della Città e la chiesa ritrovata

Sperimenta la Chiesa dei Giochi e la Caccia all'indizio per le vie della città! Dai nuova vita alla chiesa abbandonata e recuperata dai volontari!

Tutto o niente
Obiettivo: 10.000€

Il Gioco della Città e la chiesa ritrovata

Scopri Indaga! Risolvi!

Benvenuto nel Gioco della Città!

Trasforma la tua famiglia, i tuoi amici o i tuoi alunni in un equipaggio e parti alla scoperta della storia, dell'arte e delle tradizioni della città di Alba.

Sperimenta la Chiesa dei Giochi, dai la Caccia all'indizio per le vie della città, conquista lo Scrigno dei tesori del territorio e sali fino in cima al campanile per vedere il paesaggio con occhi nuovi.

Così darai nuova vita alla ritrovata chiesa di San Giuseppe, edificio nel pieno centro storico di Alba che è stato abbandonato per decenni all'incuria, al degrado e ai furti d'arte, e che poi è stato recuperato dalle mani dei volontari. Ora è sede del centro culturale San Giuseppe, della casa editrice Langhe Roero e Monferrato e di Proteggere Insieme, la protezione civile specializzata nei beni culturali, ed è diventata il portale di accesso ai percorsi archeologici di Alba Sotterranea con le giovani guide dell'associazione Ambiente & Cultura!

Sostieni l'educazione con la bellezza e se vorrai, anche tu potrai provare il Gioco della Città con la tua famiglia o i tuoi amici o regalarlo a chi desideri.

Contribuirai al mantenimento e all'apertura della chiesa al pubblico e aiuterai a renderla un luogo accogliente per le giovani famiglie e i bambini, oltre a sostenere un servizio ludico-didattico per i residenti e le scuole e per i turisti ospiti della città, offerto da maggio a settembre.

Il Gioco della città è composto da due moduli: La Chiesa dei Giochi e la Caccia all’indizio per le vie della città.

Con la Chiesa dei Giochi le famiglie-equipaggio scopriranno la chiesa di San Giuseppe con una divertente visita giocata. Nel percorso archeologico sotterraneo si confronteranno coi giochi dell'antichità romana, nel coro del presbiterio troveranno i giochi in legno della vite e del vino. Con la Caccia all'indizio le famiglie-equipaggio dovranno raggiungere tutte le 14 tappe del percorso che si snoda per il centro storico, toccandone tutti gli angoli più belli e significativi. Nelle  7 tappe di passaggio sarà sufficiente per la famiglia-equipaggio documentare il passaggio tramite una foto panoramica del sito, nelle altre 7 tappe a indovinello incontreranno un misterioso indovinello che indicherà loro un singolo dettaglio della tappa, da individuare correttamente e fotografare. In palio per gli equipaggi più bravi lo scrigno coi Tesori del Territorio e l'omaggio per salire sul campanile, punto panoramico della città.


Come verranno utilizzati i fondi

Con il Gioco della Città contribuirai a mantenimento e all'apertura al pubblico della chiesa, del suo percorso archeologico e del campanile, il punto panoramico della città.

Il Gioco della Città offre una inedita esperienza della città di Alba che è immersa nei paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato, patrimonio dell'umanità Unesco dal 2014. Alba è anche città creativa Unesco per la gastronomia.

Il Gioco offre un servizio ai genitori che vogliono trascorrere del tempo di qualità coi propri figli (è stata selezionato dal progetto Baby's Hills che raduna le proposte family-friendly del Piemonte).

Offre un servizio anche ai turisti stranieri: il Gioco della Città è disponibile, oltre che in lingua italiana, anche in inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Ma soprattutto dà nuova vita alla splendida chiesa barocca di San Giuseppe, non più luogo di culto ma sede del centro culturale che l'ha salvata dal degrado e dall'incuria.

Oggi ospita molti concerti e mostre ma negli ultimi decenni del Novecento era abbandonata, nonostante sia in pieno centro storico, e versava in condizioni disastrose. I restauri tra il 1997 e il 2002 le hanno restituito l'antico splendore e molti artisti contemporanei hanno colmato le lacune, donando le loro creazioni.

L'attività instancabile del centro ha reso accessibili non solo la chiesa barocca, la cui fabbrica risale al Seicento e al Settecento, ma anche

- un' esposizione permanente di diorama paesaggistici di grande pregio.

- la sala dei Giusti fra le Nazioni dedicata a Beato padre Giuseppe Girotti, frate domenicano albese che pagò con la vita l'aiuto dato a ebrei e partigiani nel corso della seconda guerra mondiale (fu ucciso nel campo di sterminio di Dachau).

- il campanile, visitabile autonomamente e splendido punto panoramico della città

- il percorso archeologico sotterraneo con resti delle case-torri medievali e del teatro di Alba Pompeia, la città romana

Grazie al Gioco della Città potremo restituire completamente questo gioiello alla comunità degli albesi, dei turisti e di tutti gli amanti del bello, garantendo un servizio di apertura e accoglienza al pubblico professionale tra aprile e settembre 2020.

Durante l'orario di apertura della chiesa (7 giorni su 7, compresi tutti i fine settimana e i festivi) sarà possibile ritirare il kit per la Caccia all'indizio mentre nei fine settimana saranno programmate le sessioni guidate della Chiesa dei Giochi

Chi c'è dietro al progetto

L’associazione “Ambiente & Cultura. I saperi archeologici, storici e naturalistici del territorio” nasce nel luglio 2010 da un gruppo di giovani laureati, riuniti intorno al museo civico archeologico e di scienza naturali "F. Eusebio" di Alba.

Dal 2010 svolge con successo iniziative con il museo e dal 2019 ha sede nel centro culturale della chiesa di San Giuseppe ad Alba (CN).

Nel 2011, per i 150 anni dall'Unità d'Italia, ha progettato, curato e realizzato “Italia o Enotria: la vigna del Risorgimento”, al castello di Grinzane Cavour. L’apprezzamento alla mostra del delegato ICOMOS, in visita per la candidatura del paesaggio vitivinicolo di Langhe-Roero-Monferrato a patrimonio dell'umanità, ha portato alla collaborazione con il SITI del Politecnico di Torino per la stesura del dossier di candidatura UNESCO.

Nel 2011 crea il progetto Alba Sotterranea, percorso unico nel suo genere, che esalta il ruolo centrale del Museo “F. Eusebio” e delle sue collezioni collegandolo al percorso archeologico cittadino (oltre 30 tappe) e sottolinea l’importanza dell’archeologo professionista nella valorizzazione delle antichità di Alba. Il progetto è patrocinato dal MIBAC, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e MAE e dall’Associazione Nazionale Archeologi.

Nel 2014 ha condotto il progetto I GUARDIANI DEL TANARO per la salvaguardia del patrimonio geopaleontologico del fiume.

Dal 2014 conduce il progetto UNA BROAD BAND PER ALBA SOTTERRANEA, nell'ambito del progetto Funder35- della Fondazione Cariplo.

Nel 2016 ha realizzato le traduzioni in lingua inglese dei contenuti dei pannelli descrittivi delle varie sezioni del museo per aumentarne, tramite QR-code, la fruibilità da parte del pubblico di turisti non italiani.

Nel 2016-2017 ha contribuito alla realizzazione del Percorso tattile per il Museo civico “F. Eusebio”, un progetto del comune di Alba con il contributo della Regione Piemonte, a cui l’associazione ha cooperato producendo le audioguide relative alle sale del museo e alle riproduzioni tattili dei reperti che compongono tale percorso. Le registrazioni vocali sono state anche caricate sul sito www.izytravel.com, sul quale contemporaneamente svolgono la funzione di audioguida gratuita e liberamente scaricabile per turisti.

Per promuovere le proprie iniziative sul territorio l’associazione ha attivato un sito web (http://ambientecultura.it ).


1581326917157353 locandina eppela page 0001

Un progetto a cura di

Il Gioco della Città

L'associazione Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea (www.ambientecultura.it ) propone l'attività in partnership e stretta sinergia con il Centro culturale San Giuseppe di Alba (www.centroculturalesangiuseppe.it/), e il sostegno dell'associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Unesco (www.paesaggivitivinicoli.it/)e  dell'Ente turismo Langhe Monferrato Roero (http://www.langheroero.it/)..

.


Piemonte