Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Pesaro, Orti Giuli
Musica, Cultura, Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

God Save the ZOE'!

ZoeMicrofestival è a rischio! 1 mese per salvarlo: serve Miracolo! Contribuisci per la libera espressione della creatività e della musica!

6.045€
Chiuso il 23 lug 2019
100%
6.000€
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

God Save the ZOE'!

ZoeMicrofestival è a rischio! 1 mese per salvarlo: serve Miracolo! Contribuisci per la libera espressione della creatività e della musica!

6.045€
Chiuso il 23 lug 2019
100%
6.000€
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Di cosa si tratta

Il territorio pesarese è da sempre fucina di nuove iniziative e idee creative all’avanguardia: ZoeMicrofestival si inserisce in questo contesto e rappresenta a oggi una delle più prestigiose e innovative manifestazioni di politiche e protagonismo giovanile della provincia.


Nato nel 2000 e tornato, dopo una pausa di 3 anni, in pianta stabile dal 2006, ZoeMicrofestival è un progetto realizzato dall’Associazione Zoe’ ed è costituito da un percorso nel quale Zoe’ assieme a giovani artisti, associazioni, scuole, enti, istituzioni e persone attive organizza e realizza un festival sociale-artistico-culturale in cui le diverse forme artistiche convivono in un unico contenitore costituito da quattro palchi e varie aree espositive progettate dai partecipanti stessi assieme agli organizzatori, attivando così una partecipazione attiva dal basso che è principio fondante del progetto e della Mission di Zoè, a cui ognuno contribuisce in maniera volontaria e gratuita.


Zoemicrofestival, è un momento comune di espressione dove le diverse forme artistiche convivono in un progetto pensato dai giovani, attivando una partecipazione attiva di creatività, innovazione, protagonismo. Il festival è momento di espressione non solo di varie forme d’arte ma anche contenitore e sostenitore di tematiche importanti, condivise tramite momenti di incontro, opere d’arte, allestimenti e testimonianze.


Obiettivo: dare voce a chiunque voglia esprimersi.


Come verranno utilizzati i fondi

ZoeMicrofestival non ha mai avuto sponsor per scelta etica rivolgendosi, anche nella scelta delle forniture, a produttori locali e contando su progetti e bandi pubblici oltre a qualche contributo dell’amministrazione.
Per sedici edizioni tutto ha funzionato ed il festival, pur con qualche rischio, si è potuto sempre fare.
Quest’anno no.
Quest’anno il budget è per una serie di motivazioni, molto limitato e, anche per dei matti come Zoè, i rischi sono troppi ed il festival è a rischio.
Quest’anno quindi ci affidiamo a voi, a voi che il festival lo avete visto, vissuto, partecipato, o semplicemente sentito parlare, a voi che al festival avete bevuto, mangiato, suonato, ballato, chiacchierato, riso, sudato, a voi che nel festival ritrovate un posto in cui stare bene.
Dateci una mano per quello che potete, ve ne saremo grati a vita!
I fondi serviranno per rendere possibile il festival: artisti, musicisti, allestimenti, ospiti, progetti e laboratori. Insomma ZoeMicrofestival.

Chi c'è dietro al progetto

La parola che meglio si addice a Zoe è partecipazione. Dietro al progetto Zoe, infatti, ci sono c’è un mosaico formato da centinaia di ragazzi e ragazze che rendono possibile, appunto, il Festival. E lo fanno mettendo a disposizione quello che sanno fare: suonare, essere creativi, sfamare e dissetare o semplicemente... dare una mano! 
Zoe ha un cuore centrale formato da un team di coordinatori, divisi per competenze, che dirige e sviluppa insieme al gruppo “oceanico” il lavoro. 
Sì, perché le riunioni di preparazione al Festival sono Oceaniche e partecipano associazioni, gruppi musicali, artisti, creativi, studenti e tantissimi ragazzi con la missione comune di creare un nuovo Festival, sempre più Bello, sempre più rappresentativo!
Le idee nascono dal basso e vengono sviluppate dai gruppi di lavoro: c’è chi pensa ai gruppi, alla timeline dei concerti, chi pensa a come comunicare la nuova super immagine del Festival, c’è chi si occupa di pensare a cosa mangiare, chi invece si inventa nuovi allestimenti e laboratori con le associazioni e i vari partner!
Insomma, una vera Baraonda, una energia creativa che sfocia in un grande Festival collettivo, in cui ognuno può sentirsi rappresentato, partecipe... uno Zoe!

1557860748651930 18814598 10155923448895260 8176223713025349128 o

Un progetto a cura di

ZoeMicrofestival

Nato come occasione di promozione e vetrina di giovani talenti nel 2000, ZoeMicrofestival è realizzato dall’Associazione Zoe’ e giunge oggi alla sua 16° edizione, si tratta di un festival in cui le diverse forme artistiche convivono in un unico contenitore. 

ZoeMicrofestival  è arrivato negli ultimi anni ad avere più di diecimila presenze nel corso dei cinque giorni. Un pubblico eterogeneo, grazie alla vastità delle attività presenti e delle associazioni coinvolte.

Seguici su

Pesaro, Orti Giuli