Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Volterra ,Pomarance,Montecatini V.C.,Castelnuovo V.C.
Salute, Solidarietà, Ambiente
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

L'ORTO DEL LOLLI

Un luogo dove viene effettuata un'attività di ortocoltura con gruppi di persone che presentano disabilità psico psichiche.

17.090€
Chiuso il 02 lug 2019
Finanziato
Tutto o niente
Obiettivo: 8.000€

L'ORTO DEL LOLLI

Un luogo dove viene effettuata un'attività di ortocoltura con gruppi di persone che presentano disabilità psico psichiche.

17.090€
Chiuso il 02 lug 2019
Finanziato
Tutto o niente
Obiettivo: 8.000€

Curando ciò che ci circonda curiamo noi stessi.

L’Orto del Lolli nasce nel 2008 in stretta collaborazione con la Società della Salute Alta Val di Cecina.

Si inserisce nell’ambito più ampio del concetto di Agricoltura Sociale ed ha rappresentato una delle prime esperienze in Toscana; negli anni ha visto crescere il numero e la tipologia degli utenti coinvolti.

Il progetto si configura come attività riabilitativa multiutenza a cui partecipano circa 20 beneficiari disabili psichici ed intellettivi adulti e minori, inseriti  attraverso una procedura standardizzata in accordo con i Servizi ASL, che provengono dal territorio dell’Alta Val di Cecina.

L’attività è organizzata in sessioni di 3 ore dal tecnico ortoterapista segue una programmazione condivisa con gli Educatori di riferimento e rispetta le necessità del caso con un lavoro a piccoli gruppi nei quali viene individuato di volta in volta un responsabile.

Le pratiche agricole sono quelle della cura dell’orto, carciofaia, frutti, olivi, erbe aromatiche seguendo le regole della natura, dal seme al “frutto” raccolto e mangiato o venduto al mercatino settimanale.

Il principio chiave è “curando ciò che ci circonda curiamo noi stessi” e la ricerca - azione insegue il benessere fisico e psicologico della persona ed la riconquista di un ruolo attivo nella società combattendo il senso di isolamento. 

Non tutti riescono a fare tuttoma ognuno riesce a fare qualcosa ed insieme si può raggiungere l’obiettivo. 

E’ dimostrato che l'orto-terapia è una valida forma di terapia alternativa, capace di migliorare lo stato di salute degli individui, sia da un punto di vista prettamente organico che psicologico.

L’Orto del Lolli è biologico, sinergico, biodinamico e si configura come un organismo “produttivo” ibrido a servizio delle persone che ne fruiscono, in grado di adattarsi, accogliere e sostenere le diversità a biologiche in senso lato, quelle ecologiche e quelle umane dei partecipanti lasciando spazio all’iniziativa e alla creatività personale . Quando parliamo di produzione intendiamo non solo generazione di cibo sano ma anche di ambiente salubre, relazioni empatiche e calore umano.

Le risorse economiche dell'associazione derivano dal tesseramento, da donazioni degli associati e enti pubblici a seguito di partecipazione a bandi.

L'attività dell'associazione è totalmente gestita da volontari. 

L'associazione non è in grado di farsi carico dell'acquisto di attrezzature necessarie per lo svolgimento delle attività; attrezzature che vanno sostituite o acquistate ex-novo. 

Per questo motivo abbiamo pensato a questo progetto.

Acquisto attrezzature: serre, gazebo, tagliaerba

L’attività dell’Orto richiede importanti risorse economiche: per la gestione le risorse sono in gran parte erogate dagli enti ai quali il progetto viene presentato, in questo momento è finanziato dalla Società della salute ed integrato dall'associazione stessa.

Attualmente vengono impegnati l’operatore di orto terapia, volontari di Mondo Nuovo e, per il gruppo dei minori, anche un educatore professionale.

Quando si presenta la necessità di investire su nuove attrezzature come in questo momento, l'associazione è in enorme difficoltà perchè non ha le risorse necessarie  per fare i necessari investimenti.

In questa fase se vogliamo dare continuità alle attività dell'orto è indispensabile procedere al mantenimento e al potenziamento della struttura. 

In particolare è necessario riparare la serra esistente devastata da calamità naturali nell'agosto 2018 e metterne in opera una seconda. 

Acquistare e mettere in opera un gazebo in prossimità dell'orto per consentire ai partecipanti di riposarsi e vivere momenti di gruppo, colazione, pranzo, procedere a fare un nuovo impianto di irrigazione

Ci occorro inoltre un motocoltivatore e un tagliaerba che abbiano le caratteristiche di massima sicurezza e necessitiamo dell'acquisto del materiale per la lavorazione, produzione e vendita: concimi, sementi, piantine e una bilancia elettronica. 

Associazione Mondo Nuovo - Onlus Volterra

Mondo Nuovo nasce a Volterra  nel 1987 su  proposta di alcune famiglie che si trovavano da sole ad affrontare, con enorme difficoltà, le problematiche legate alla disabilità come la tutela dei diritti dei diversamente abili, l’integrazione scolastica e sociale, l’inserimento lavorativo, il superamento delle barriere ostative e culturali.

L’Associazione, dalla sua costituzione ad oggi, ha realizzato molte attività e progetti, tra cui:

  • Attuazione di Tirocini formativi con il Centro per l’impiego – Servizio ai Disabili – della Provincia di Pisa, con l'inserimento lavorativo di soggetti disabili.
  • Progetto “IL VENTAGLIO” rivolto all’Area Handicap in collaborazione con: Az. USL, Idealcoop, Coop. Viaggio Antico, Coop. "Non solo Stampa" ed Associazione Teatro di Nascosto.
  • Progetti realizzati con il contributo della Provincia di Pisa rivolti alla piena integrazione ed alla salvaguardia dei diritti di cittadinanza: “Libertà di accesso”, “Le persone ombra …e dopo di noi”, “Informatica per imparare”,  “…ancora sul Dopo di noi”,  “ Corso di cucina:oggi cucino io”.
  • Partenariato al Progetto Europeo “Leonardo da Vinci” per il recupero di Villa Giardino, del Teatrino di S. Chiara (Casa di Riposo per Anziani) e della “Casa Torre Toscano” in Volterra.
  • Progetto “Accesso libero”, per l'abbattimento barriere architettoniche (Piani di zona dell’Alta Val di Cecina).
  • Realizzazione di Laboratori polifunzionali per disabili e non solo e aule per la formazione. Con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e del PISR (Piano investimenti sociale regionale).
  • Progetto “Lolli e i cavoli suoirivolto a minori, finanziato da CESVOT e ora da Società della Salute Alta Val di Cecina.
  • Progetto “L’Orto del LolliAgricoltura Sociale in Alta Val di Cecina con soggetti disabili con contributo della Società della salute.
  • Progetto “Bambini accompagnati”, azioni ed interventi orientati verso un’utenza con disturbi dello spettro autistico, finanziato dalla Regione Toscana nel 2018.
  • Progetto Noi come gli altri: attività esperenziali con gruppi di disabili, durante i giorni festivi e prefestivi con il contributo della Società della Salute e della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra.
  • Laboratori di cucina e di attività espressive a cura dell'associazione.


1557931707729065 logo

Un progetto a cura di

Mondo Nuovo

Mondo Nuovo nasce a Volterra  nel 1987 su  proposta di alcune famiglie che si trovavano da sole ad affrontare, con enorme difficoltà, le problematiche legate alla disabilità come la tutela dei diritti dei diversamente abili, l’integrazione scolastica e sociale, l’inserimento lavorativo, il superamento delle barriere ostative e culturali.


Volterra ,Pomarance,Montecatini V.C.,Castelnuovo V.C.