Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Salute, Formazione, Solidarietà
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Un Angelo per Capello

Aiutaci a donare parrucche ai pazienti oncologici in difficoltà economica e a donare materiale ludico/ricreativo per strutture oncologiche pediatriche

299€
5%
+ 5.000€
MSD Crowdcaring
Concluso

Un Angelo per Capello

Aiutaci a donare parrucche ai pazienti oncologici in difficoltà economica e a donare materiale ludico/ricreativo per strutture oncologiche pediatriche

299€
5%
+ 5.000€
MSD Crowdcaring
Concluso

Di cosa si tratta

Il progetto “Un Angelo per Capello” ha l’obiettivo di offrire un aiuto e un sostegno concreto ai pazienti oncologici che non possono sostenere economicamente l’acquisto di una parrucca. L’innovativa visione del progetto è tesa a promuovere un atteggiamento pro-attivo del paziente attraverso cui affrontare in maniera positiva gli ostacoli derivanti dalla patologia.

La parrucca rappresenta una “strategia di fronteggiamento” per dare continuità alla propria immagine corporea: in questo modo si continua a conservare il proprio aspetto conferendo sicurezza personale, in quanto sembra che nulla sia cambiato. Migliorando la qualità di vita del paziente è possibile affrontare con più fiducia la lotta contro la malattia.

Il progetto prevede che, in forza di un protocollo d’intesa sottoscritto tra l’Associazione e un’azienda specializzata,quest'ultima fornisce all’Associazione “Un Angelo per Capello” una parrucca inorganica del valore commerciale di circa 400-500€.

Un progetto esploso grazie al web e ai social

Attraverso il web, ma soprattutto grazie ad un aggiornamento costante  dei social network (facebook e twitter) in cui testimoniamo la partecipazione attiva della gente, sono arrivate e continuano tuttora ad arrivare numerose donazioni da ogni parte del mondo. 

Le informazioni sulle donazioni, partendo dal semplice passaparola online ed offline, hanno conquistato l’attenzione di diversi media nazionali che hanno contribuito notevolmente ed in pochissimo tempo all’ulteriore diffusione a “macchia d’olio” del progetto.

La parrucca inorganica

Il Perchè della scelta

La scelta su questa tipologia di parrucca deriva da diversi fattori. La realizzazione di parrucche con veri capelli, cosiddette organiche, comporterebbe costi nettamente superiori, rispetto alle disponibilità economica dell’associazione, tempi di produzione più lunghi che non consentirebbero di far fronte nell’immediato alle esigenze dei richiedenti e una minore capacità dell’associazione di rispondere a tutte le richieste di aiuto.

Vantaggi

-  Più funzionale -  Più pratica ad un utilizzo quotidiano in quanto necessita di minori accortezze nel suo utilizzo

La Forza del Baratto

In cambio dei capelli ricevuti in donazione siamo in grado di ricevere una parrucca inorganica da donare gratuitamente a chi ne fa richiesta.

No Costi di Manutenzione

Persone con difficoltà economiche, non potendo acquistare una parrucca, difficilmente potrebbero sostenere i costi di manutenzione.

Come verranno utilizzati i fondi

A tutt'oggi, come si diceva in altre sezioni, i costi sopportati sono calibrati in funzione del trend di aumento delle richieste di parrucche.

Il progetto, già esistente da anni, intende evolversi ulteriormente.

Con i fondi derivanti dal crowdfunding MSD/Eppela vogliamo donare un congruo numero di parrucche inorganiche direttamente ad ospedali oncologici e/o pediatrici di tutto il territorio nazionale. Ad oggi, infatti, la nostra azione si è concentrata nel supportare esclusivamente chi presentava la propria richiesta d’aiuto direttamente attraverso i nostri canali (on-line).

L’intento è quindi quello di rafforzare la mission del progetto contribuendo a migliorare la qualità di vita dei pazienti incrementando ulteriormente l’azione dell’associazione direttamente presso le strutture ospedaliere (off-line) senza quindi aspettare il passaparola tra pazienti o di venire a conoscenza del progetto in rete. Anche in questo caso non vi sarà alcun costo per i riceventi la parrucca.

Altra parte del budget – sempre nel pieno rispetto della logica di aiuto concreto, diretto e misurabile sempre alla base dell’azione dell’Associazione - verrà utilizzata per fornire materiale ludico/ricreativo per strutture oncologiche pediatriche d’Italia in pieno rispetto della mission primaria del progetto: migliorare la qualità di vita dei pazienti.

Per tale evoluzione è impossibile quindi pensare di potervi sopperire esclusivamente con gli esigui fondi già a disposizione o con piccole campagne di raccolta fondi.

La crescita del progetto e delle richieste d’aiuto

Dalla costituzione dell’associazione, ad oggi, sono aumentate esponenzialmente le richieste d’aiuto. Inizialmente l’associazione in dirizzava la propria azione al solo territorio locale e nel giro di brevissimo tempo – all’aumentare della diffusione del progetto – ha esteso la propria azione passando da piccola associazione locale ad un’associazione che copre l’intero territorio nazionale. Nel 2016 l’associazione ha aiutato 20 persone in tutta Italia. Nel 2017 il numero è quasi raddoppiato sfiorando quota 40. Nel 2018, invece, il dato del 2016 è stato quasi triplicato raggiungendo la quota di 60 parrucche consegnate in tutta Italia. Nei primi 2 mesi del 2019 sono già state consegnate circa 10 parrucche a persone che hanno contattato direttamente l’associazione.

La gestione dell’associazione interamente a costo zero

Nessun costo per chi richiede aiuto

Mai nessun costo sarà addebitato a chi richiede la parrucca. Anche eventuali costi di spedizione saranno ad esclusivo carico dell’associazione.

Costi logistici e amministrativi a carico dell’associazione

Come ente del terzo settore senza alcun scopo di lucro l’associazione è fatta di volontari che dedicano tempo ed impegno sottraendolo al lavoro, alla famiglia e al tempo libero. Ciascun membro non percepisce alcun rimborso spese nell’esercizio delle funzioni associative.

Eventuali costi logistici interamente sostenuti dall’associazione grazie a fondi derivanti da raccolte fondi e/o donazioni private.

Nel baratto capelli-parrucche si generano dei costi amministrativi (IVA). La parrucca è pur sempre un bene la cui imposta è interamente sopportata dall’associazione.

Chi c'è dietro al progetto

Un Angelo per Capello è un’associazione Onlus, regolarmente iscritta nel registro regionale delle Associazioni di Volontariato della Regione Puglia (n. 2074 del 13 aprile 2017). L’associazione, costituita nel 2016, è composta da esperti in campo medico, sociologico, psicologico, esperti della comunicazione e della formazione che hanno come unico obiettivo quello di aiutare i pazienti durante il difficile percorso della malattia. In ottemperanza alle disposizioni normative relative al terzo settore l’associazione presente annualmente i propri bilanci per il mantenimento dello status di associazione di volontariato.

ll team

Valentina De Marino - 37 anni

Medico, donna, e madre. Da 12 anni non ha mai perso di vista la visione olistica del paziente puntando non solo al benessere fisico ma soprattutto al benessere psichico consapevole dell’enorme importanza della qualità di vita. Con il suo impegno nel volontariato vuole offre un aiuto concreto ai pazienti aiutandoli nell’affrontare con più fiducia il lungo percorso di cure.

Marco Ficarra – 47 anni

Imprenditore, titolare di un’agenzia di comunicazione che collabora nell’attività comunicativa dell’associazione e nella cui struttura ha sede l’associazione. Da sempre attento al mondo del terzo settore ha promosso il progetto come forma di corporate social responsibility (responsabilità sociale d’impresa). Cura in prima persona le partnership, le relazioni esterne e gli aspetti organizzativi.

Nicola Gatti – 35 anni

Copywriter e web content. Gestisce la parte web e social del progetto occupandosi direttamente del contatto con gli utenti e i richiedenti aiuto. Impegnato nel mondo dell’associazionismo da diversi anni è alla sua prima esperienza in una associazione di volontariato.

Raffaele Pontrandolfo – 43 anni

Fotografo, amante dei viaggi. Gestisce la parte delle donazioni dei capelli controllandone i flussi in arrivo, la loro catalogazione e la rispettiva organizzazione. Collabora nella gestione dei canali social associativi. È alla sua prima esperienza in una associazione di volontariato.

Dicono di noi

Nel corso di attività del progetto molte sono stati i media, nazionali e locali, che hanno parlato del progetto dandone lustro e visibilità.

Testimonial a sostegno del nostro progetto

Anche alcuni illustri testimonial hanno supportato la nostra associazione con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della donazione dei capelli.
Hanno sponsorizzato il nostro progetto: Caparezza (cantante), Maddalena Corvaglia (showgirl), Mariella Nava (cantante), Valentina Vignali (cestista ed influencer), Umberto Sardella e Nico Maretti (comici).

1552301933659865 1

Un progetto a cura di

Un Angelo per Capello

Un Angelo per Capello è un’associazione Onlus, regolarmente iscritta nel registro regionale delle Associazioni di Volontariato della Regione Puglia (n. 2074 del 13 aprile 2017). L’associazione, costituita nel 2016, è composta da esperti in campo medico, sociologico, psicologico, esperti della comunicazione e della formazione che hanno come unico obiettivo quello di aiutare i pazienti durante il difficile percorso della malattia.

Italia