Shoah & Musica

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Sala Revere, Liceo G. Mazzini La Spezia
Cultura
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Shoah & Musica

“Shoah & Musica” documenta il tentativo di resistere, grazie alla musica, all'annientamento umano programmato all'interno dei lager

85€
-31 giorni
10%
800€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Tutto o niente

Shoah & Musica

“Shoah & Musica” documenta il tentativo di resistere, grazie alla musica, all'annientamento umano programmato all'interno dei lager

85€
-31 giorni
10%
800€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Tutto o niente

Shoah & Musica

Si può distruggere la natura umana? A partire da questo interrogativo, gli studenti delle classi IVF e IVH del Liceo Mazzini della Spezia hanno indagato su un aspetto particolare della Shoah: il ruolo svolto dalla musica all’interno dei lager. 

Luoghi destinati all’annientamento umano, i lager hanno registrato tuttavia tentativi di resistenza e di opposizione all'orrendo programma nazista, tentativi che hanno trovato nella musica la loro naturale espressione.

Lavorando in gruppo, a classi aperte, i ragazzi hanno organizzato e rielaborato la documentazione raccolta, producendone una presentazione multimediale fruibile all’esterno. 

Ha coordinato il loro lavoro una docente di madrelingua tedesca, la prof.ssa Andrea Scheer, ispiratrice dell’idea progettuale.

Finalizzato, in prima battuta, alla celebrazione del “Giorno della Memoria”, il progetto si è andato di fatto sviluppando lungo l'intero corso dell'anno scolastico '18-'19.

Il coinvolgimento di ragazzi e docenti ha trasformato il prodotto multimediale realizzato per la ricorrenza del 27 gennaio in un’occasione di condivisione e di scoperta di ulteriori e inattesi significati, suggeriti dall’accostamento con documenti, testi, immagini direttamente o indirettamente riferibili al focus dell'indagine svolta.

Lo scopo di questa campagna di crowdfunding è consentire ora l’allestimento di una mostra, aperta alle scuole e alla città, da inaugurare il giorno 10 maggio, alle h. 10:30, nell’Aula Magna del Liceo Mazzini – la sala “Adriana Revere”, così intitolata in memoria della giovanissima spezzina di religione ebraica (La Spezia, 18 dicembre 1934- Auschwitz 24 febbraio 1944), vittima della politica di sterminio nazista

La mostra si concluderà il 13 maggio, giorno di avvio della “Settimana della Musica” promossa dal MIUR ,  coincidenza in cui si evidenzia il ruolo centrale di quest'arte per la civiltà.

L’allestimento richiede la realizzazione di minimo 12 pannelli 70X100 in materiale rigido (polionda) e di brochure illustrativa; materiale di cancelleria e di decoro per la tracciatura del percorso guidato; installazione dei pannelli; utilizzo di dispositivi, già in dotazione, per la proiezione della presentazione multimediale e per le previste performance musicali


La mostra sarà aperta al pubblico in orario scolastico ed extra-scolastico nei giorni 10, 11 e 13 maggio 2019

Chi c'è dietro al progetto

Ideato dalle classi IVF e IVH dell'indirizzo linguistico del Liceo Mazzini di La Spezia, il progetto di allestimento della mostra “Shoah e Musica” viene realizzato in collaborazione con studenti dell'indirizzo grafico dell'Istituto L.Einaudi e con l'orchestra del liceo musicale dell'IISS Cardarelli, entrambi di La Spezia.

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi verranno utilizzati per l'acquisto dei materiali necessari alla realizzazione dell'evento:

materiale rigido (polionda) per 12 -15 pannelli 70X100 

- materiale di cancelleria e di decoro per la realizzazione di brochure illustrativa e per la tracciatura del percorso guidato


1553240038154886 chiave musicale

Un progetto a cura di

Shoah e musica

Il progetto Shoah e Musica è stato ideato e sviluppato dagli studenti del liceo G.Mazzini, quindi realizzato con la collaborazione di studenti degli istituti L.Einaudi  e V.Cardarelli di La Spezia

Sala Revere, Liceo G. Mazzini La Spezia