Adotta gli asinelli dell'azienda...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Piemonte
Animali
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Adotta gli asinelli dell'azienda Asiland

Un gruppo di asini ragusani in Piemonte ha bisogno di una mano per superare il rigido inverno del nordovest.

2.185€
218% di 1.000€
-18 giorni
3.000€
2° traguardo
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Adotta gli asinelli dell'azienda Asiland

Un gruppo di asini ragusani in Piemonte ha bisogno di una mano per superare il rigido inverno del nordovest.

2.185€
218% di 1.000€
-18 giorni
3.000€
2° traguardo
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Primo traguardo raggiunto, non fermiamoci qua!

Grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto fino ad adesso, siete meravigliosi e 7 dei nostri asinelli vi vogliono di già un sacco di bene, sono molto felici di essere stati adottati da una famiglia così grande e generosa, ma adesso non fermiamoci qua!

Con il denaro raccolto fino a questo momento potremo sfamare per circa 3-4 mesi 7 asini, il nostro secondo importante obbiettivo adesso è riuscire a dare le giuste cure e quantità di fieno a 10 animali.

Per riuscirci dobbiamo arrivare alla cifra dei 3000 euro, abbiamo ancora un mese davanti e insieme siamo convinti che ci riusciremo e che sarà una fantastica esperienza che ripagherà con premi e soddisfazione.

Amici continuate a condividere la campagna: questo Natale adottate uno dei nostri asinelli!

Di cosa si tratta

Cari sostenitori,

mi chiamo Manuela e qualche tempo fa ho incontrato Gabriele, titolare dell'azienda agricola Asiland in provincia di Asti. 

L'azienda, che ha l'obiettivo di produrre latte d'asina, è nata sulle ceneri di una società agricola che non ha avuto successo. Tutti i 38 asini ragusani appartenuti alla società sono stati rilevati da Gabriele, anche se per la maggior parte "improduttivi". Questa scelta, considerando che la popolazione di asini è decisamente grande per un'impresa individuale agli inizi, è stata operata per salvaguardare la vita di animali considerati a tutti gli effetti "da carne", quindi di difficile collocazione come animali da compagnia. L'azienda intende operare in modo etico e sostenibile, cercando di mantenere tutti gli animali, compresi i maschi e i soggetti anziani, eventualmente affidandoli ad amanti degli animali; ad oggi due asinelli maschi hanno già trovato casa. 

Le difficoltà per far ripartire un’attività che era stata trascurata dalla precedente gestione sono molte. La cura dell’asino, a dispetto della sua rusticità, non è semplice come si potrebbe pensare: soprattutto non è semplice in Piemonte, dove gli inverni rigidi e umidi mettono spesso in difficoltà un animale che proviene da climi caldi e desertici. Inoltre, dall’anno scorso, nelle nostre zone l’approvvigionamento dei foraggi per l’alimentazione e della paglia per la lettiera è tremendamente difficile, le materie sono scarse e il loro prezzo è aumentato di oltre 3 volte rispetto al 2016

La produzione di latte al momento è esigua e non riesce a coprire i costi. L'inverno è alle porte e non ci darà tregua fino a marzo inoltrato. Per affrontare il freddo, l'alimentazione degli asini deve essere rinforzata e integrata, soprattutto se (come in questo caso) vivono costantemente all'aperto. Inoltre gli individui più vulnerabili, i piccoli e le femmine gravide devono essere ricoverati nella stalla, poiché per loro non è sufficiente il riparo offerto dalle tettoie presenti nei recinti, con conseguente consumo di lettiera. Nei prossimi mesi, le spese già consistenti aumenteranno ancora di più.

Sono qui, pertanto, per chiedere un aiuto senza il quale sarà molto difficile pensare di portare avanti questa attività. Adottate un asinello con un piccolo contributo e aiutate Gabriele ad assicurargli le cure necessarie per tutto l’inverno.

Grazie!

Come verranno utilizzati i fondi

Vista la penuria di fieno e paglia nelle nostre zone, i fondi saranno utilizzati essenzialmente per acquistare alimenti sostituivi del fieno, che hanno ovviamente un costo più elevato, e materiali per lettiera alternativi alla paglia. Eventualmente si valuterà la possibilità di acquistare fieno da altre regioni d'Italia, soluzione finora mai tentata a causa degli ingenti costi di trasporto.

Chi c'è dietro al progetto

Gabriele è una persona animata da un sincero amore per gli animali, primi fra tutti cavalli e asini, ma si circonda anche di cani, gatti, caprette, mucche... qualsiasi specie secondo lui ha qualcosa da donarci. Da poco ha avuto il coraggio di cambiare vita per lavorare con gli asini, e ha anche fondato una a.s.d. per la pratica dell'equitazione (ottimo pretesto per avere intorno a sé anche i cavalli!).

In azienda cura tutto in prima persona, senza l'aiuto di nessuno. Non conosce orari e non si lamenta mai. Ogni lavoro extra che ha occasione di fare è sempre finalizzato a migliorare le condizioni degli animali, oppure a sistemare il luogo in cui vivono, che si porta dietro anni di mancate manutenzioni. 

Come in ogni attività agli inizi, Gabriele ha dovuto fare degli investimenti e non può concedersi nessuna spesa superflua. E' cosciente che per ottenere alti profitti con gli animali, è necessario considerarli meri strumenti di lavoro, da sostituire quando non sono più idonei o da eliminare quando diventano inutili. Naturalmente la sua filosofia va nella direzione opposta, per questo sa che non diventerà mai ricco nel portafoglio, ma ricchissimo nell'animo!

Il suo impegno e le sue capacità sono immensi e meritano di essere premiati con un po' di tranquillità e la consapevolezza di poter assicurare ai suoi pupilli il cibo necessario, le cure veterinarie, ecc.

Per conoscerlo meglio, vi invito a visitare la pagina Facebook dell'a.s.d. Donkey Ranch, dove troverete tantissime foto anche degli asinelli che popolano il centro.

1541456018524640 13256514 1092571384119347 8165879179548793877 n

Un progetto a cura di

Manuela

Sono nata con la passione per i cavalli. Da quando ho conosciuto Gabriele ho scoperto un'altra passione, quella per gli asini. Partecipo attivamente alla vita dell'azienda Asiland, dove un giorno vorrei occuparmi degli Interventi Assistiti con gli Animali (per cui mi sto formando) e vedo quotidianamente il duro lavoro svolto "dietro le quinte". Con l'aiuto di tutti voi, spero di poter dare una continuazione ai nostri numerosi progetti!

Piemonte