ESTATE A CASA BERTO

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Capo Vaticano, Calabria. Tropea
Musica, Cultura, Cinema
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

ESTATE A CASA BERTO

Festival Culturale Edizione 2019 nel nome di uno dei più grandi scrittori del '900 italiano: Giuseppe Berto

305€
-18 giorni
6%
5.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

ESTATE A CASA BERTO

Festival Culturale Edizione 2019 nel nome di uno dei più grandi scrittori del '900 italiano: Giuseppe Berto

305€
-18 giorni
6%
5.000€
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo

Tutto o niente

Di cosa si tratta

L’evento intende valorizzare la vita e le opere di Giuseppe Berto, scrittore di fama mondiale, originario di Mogliano Veneto che scelse la Calabria, ed in particolare Capo Vaticano, come luogo in cui trascorrere l’ultima parte della sua vita. 

E’ anche grazie a lui ed alla sua opera se la costa degli Dei tra Tropea e Capo Vaticano è stata conosciuta ed apprezzata da tanti. 

Giuseppe Berto acquistò un terreno a Capo Vaticano nel 1956 e lì edificò una casa (oggi ve ne sono nove) in cui lavorò e visse per lunghi periodi. 

Promotore implacabile della bellezza e dell’architettura rurale della Calabria, fu anche grazie alla sua presenza che il promontorio di Capo Vaticano è stato preservato dalla speculazione edilizia degli anni ‘60 e ‘70. 

A partire dal Centenario della nascita dell’autore, è stato organizzato l’evento “Estate a Casa Berto” (2015, 2016, 2017,2018) che si terrà anche nell’estate 2019 con la finalità generale di riproporre e ricordare l’opera dello scrittore, favorendo al contempo:

l’emergere di nuovi talenti calabresi e non, in linea con l’impegno profuso in vita da Giuseppe Berto in questa direzione;

-  promuovere momenti di incontro e scoperta culturale;

promuovere la Calabria, le sue bellezze naturali, la sua cultura e soprattutto far emergere i nuovi talenti che potranno rappresentarla degnamente in futuro;

accrescere l’immagine della località nel panorama locale, nazionale ed internazionale, attraverso gli eventi culturali innovativi posti in essere e le attività di comunicazione volte a diffondere le caratteristiche uniche ed identitarie del territorio e della regione Calabria.

Per conseguire questi obiettivi sono stati coinvolti (e ciò avverrà ancora in futuro) personaggi noti a livello nazionale ed internazionale: registi, sceneggiatori, attori, scrittori, autori cinematografici e televisivi, giornalisti, critici letterari. 

Tra i nomi che hanno partecipato, tra gli altri, alle ultime quattro edizioni ricordiamo: Paolo Mieli, Antonio Padellaro, Pietrangelo Buttafuoco, Iaia Forte, Tommaso Ragno, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Maurizio De Giovanni, Gioacchino Criaco, Fabio Mollo, Mimmo Cangemi, Isabella Ragonese, Filippo Luna, Carmine Abate, Enrico Ghezzi, Michele Masneri, Giancarlo Loquenzi, Francesco Patierno. 


Il disegno in locandina è stato realizzato da Maria Musco Etna

Di seguito i programmi delle passate edizioni del festival:

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi serviranno a pagare i viaggi ai partecipanti al Festival, giornalisti, scrittori, musicisti, attori e registi

Le trasferte prevedono viaggi in treno o volo, navette da aeroporti o stazioni fino a casa Berto. Ai medesimi viene offerta una settimana di pranzi e cene (alcune con coloro che avranno supportato l'evento).

I fondi serviranno a pagare il service multitasking, per il cinema serale, per le letture e per il palco della musica e per un piccolo staff di 3/4 persone.

I fondi saranno utilizzati infine per promuovere l'evento, stampare programmi e affiggere locandine nonché effettuare azioni di ufficio stampa.

Chi c'è dietro al progetto

Antonia Berto, figlia di Giuseppe Berto

Jo Lattari, docente, attrice e autrice

Marco Mottolese , manager esperto di comunicazione e festival culturali

Tutti e tre hanno fondato l'Associazione amici di Casa Berto che raccoglie anche altri amici che collaborano direttamente o indirettamente al festival.

Vieni a trovarci

Vista dall'alto di Capo Vaticano. 

I partecipanti al festival, durante l'evento si ritrovano sulla spiaggia raggiungibile esclusivamente da Casa Berto, per parlare di cinema, letteratura, progetti, scambio di idee.

LIBRI DISPONIBILI

Nelle ricompense che troverete qui accanto è prevista la possibilità di avere alcune opere del grande scrittore Giuseppe Berto.

In particolare i libri disponibili sono:

- IL CIELO E' ROSSO

- IL MALE OSCURO

- LA GLORIA

Il libro è previsto nei tagli da 20, 50, 100, 120 e 500 euro ed è possibile indicare la propria preferenza scrivendo alla mail  

estateacasaberto@gmail.com, indicando NOME e COGNOME

1540462962437126 casa berto

Un progetto a cura di

Estate a casa Berto

Antonia Berto, Jo Lattari e Marco Mottolese si sono uniti nel 2015 per dare vita a questo festival. 

Nei luoghi cari allo scrittore veneto, che decise di vivere gran parte della propria vita in Calabria, arrivano ormai da quattro anni artisti da tutte le parti di Italia. 

Nel breve giro di questi quattro anni l'evento si è evoluto sino a diventare una data fissa ed attesa dell'estate calabrese.

Capo Vaticano, Calabria. Tropea