Zone167, lo streetwear ecologico...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Design

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Zone167, lo streetwear ecologico italiano

Il primo brand in Italia a proporre tessuti ecologici in canapa e cotone organico.

0€
0% di 5.000€
-7 giorni
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Zone167, lo streetwear ecologico italiano

Il primo brand in Italia a proporre tessuti ecologici in canapa e cotone organico.

0€
0% di 5.000€
-7 giorni
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Di cosa si tratta

Zone 167 nasce dall'esigenza di sapere che per creare i nostri vestiti non si inquini l'ambiente. Vogliamo riportare il tessuto di canapa in Italia dando la possibilità anche di personalizzare le grafiche. 

Canapa vs cotone

Un breve confronto tra canapa e cotone:

  1. Le coltivazioni in cotone richiedono molta acqua. Forse troppa, considerando che oggi l’acqua è il bene più prezioso che abbiamo. Per far crescere la canapa è necessaria una quantità d’acqua pari alla metà rispetto a quella che serve per il cotone.
  2. Il cotone viene coltivato usando molti pesticidi. Si stanno diffondendo le coltivazioni biologiche di cotone, ma restano una minoranza. La canapa, invece, non ha bisogno di pesticidi: Assocanapa la definisce un “diserbante naturale”, perché cresce rapidamente e contrasta le erbacce;
  3. Il cotone ha un colore naturale vicino al bianco e al bianco crema. Per l’abbigliamento industriale si usano spesso sbiancanti chimici e coloranti per dare ai vestiti altre tinte. La canapa si trova, in natura, nei colori bianco crema, grigia, nera o marrone: una maggiore varietà cromatica molto utile nella produzione di abbigliamento.

Canapa: oro verde per tutti

La coltivazione in canapa è sostenibile per diverse ragioni. La pianta rende di più rispetto al cotone e non lascia il terreno “depauperato”: alcuni contadini la consigliano per le rotazioni prima di seminare altre piante. La canapa è molto versatile e ha utilizzi diversi: si può coltivare canapa per fare tessuti, si può scegliere la canapa per uso alimentare, si conoscono effetti terapeutici, ma anche utilizzi industriali. L’abbigliamento ecologico in canapa è un vantaggio, però, soprattutto per chi compra: i prodotti tessili in canapa sono davvero di qualità. 

Zone 167 è un progetto 100% ecologico.

Come verranno utilizzati i fondi

La cifra verrà utilizzata per l'acquisto di:

  • 1 macchinario da sarta per cucire i tessuti (2.000 €),
  • 1 termopressa per tessuti (1.000 €),
  • acquisto tessuti organici da aziende certificate Eco-Friendly (2.000 €).

Tutto l'eventuale overfunding verrà investito per il noleggio di una stampante digitale dirette e per la realizzazione di campagne pubblicitarie online e offline.

Chi c'è dietro al progetto

Luca Russo

Ciao, sono Luca, ho ideato Zone 167 perchè sento l'esigenza di un abbigliamento più consapevole, che non abbia impatto sull'ambiente. Spesso le magliette che compriamo sono composte da tessuti la quale produzione è molto inquinante e sono stati tinti con processi chimici ad alto impatto ambientale con conseguenze sulla fauna. Io credo che non serve mettere sostanze chimiche a contatto con la pelle. La giusta alternativa per me sono la canapa e il cotone organico, tessuti a basso impatto ambientale. 

1537554105371495 eppela 2

Un progetto a cura di

Zone167 - Luca e Antonio Russo

Il primo brand Italiano streetwear di alta qualità ideato da Luca Russo e disegnato dal fratello Antonio. Le zone 167 sono posti spesso etichettati come luoghi di degrado o “non” luoghi. L’idea di creare un brand nasce proprio dal sogno di abbattere questo muro pregiudizi con la creatività e l’arte. Realizziamo collezioni con tessuti ecologici in canapa e cotone organico, vogliamo darvi la possibilità di poter personalizzare le t-shirt che indossate.