Ci vuole il "FISIKO!"

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Formazione, Arte, Civico

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Ci vuole il "FISIKO!"

Realizziamo un festival di teatro e danza con artisti internazionali, incontri, musica negli spazi dell'ex industria di ceramica Vaccari

4.591€
45% di 10.000€
-7 giorni
Fondazione Carispezia
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Ci vuole il "FISIKO!"

Realizziamo un festival di teatro e danza con artisti internazionali, incontri, musica negli spazi dell'ex industria di ceramica Vaccari

4.591€
45% di 10.000€
-7 giorni
Fondazione Carispezia
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Fisiko! - il festival di teatro e danza alla Spezia

Vogliamo creare un festival che sia anche una festa del teatro, della danza e dell'arte. 

Vogliamo realizzarlo in un luogo particolare, suggestivo: l'ex fabbrica di ceramica, la storica Vaccari di Santo Stefano Magra, nei suoi capannoni oggi vuoti e in parte abbandonati, ma pieni di storie, di vite passate, di comunità.

Con "Fisiko! – festival di azioni cattive!" vogliamo rimettere la danza vicino al teatro, dove noi pensiamo sia il suo posto. 

Vogliamo portare per la prima volta artisti internazionali e le realtà più interessanti della danza contemporanea, con declinazioni differenti; spettacoli e incontri dove il corpo e la sua affermazione di resistenza in questo tempo confuso si staglieranno con forza e determinazione. 

Le risorse via via sempre più esigue investite in Cultura da parte degli enti locali comunali e regionali e i tagli ai contributi, ci hanno spinto a cercare nuove forme di coinvolgimento e di finanziamento dei nostri progetti. 

Rivolgerci a voi, al nostro pubblico,  alla nostra comunità, crediamo possa dare al progetto una grande forza propulsiva, e liberare nuove energie, rafforzando l'indipendenza dei nostri progetti da logiche che esulano dagli aspetti artistici e sociali (gli unici aspetti che a noi interessano).

Per realizzare questo progetto abbiamo quindi bisogno di te!

Abbiamo bisogno del pubblico che ci ha sostenuto in questi anni nei nostri spettacoli in giro per l’Italia e l’Europa e nelle stagioni e nei progetti che stiamo realizzando sul territorio.

Come per tutti gli altri nostri progetti, da soli non saremmo mai riusciti a realizzarli. 

Senza di voi, senza il pubblico, non c’è teatro, non c’è danza.

Il festival si terrà il 26-27 e 28 aprile del 2019, ma questa campagna finisce prestissimo e dunque vi chiediamo di affrettarvi a darci il vostro sostegno!

Ci rivolgiamo a tutte quelle persone che credono ancora che il teatro, la danza, e l’arte siano necessarie e a tutti quelli che vorrebbero che il nostro territorio fosse vivo e pieno di iniziative di qualità.

Ci vuole il Fisiko!


Il programma di Fisiko!

Il programma prevede presenze straordinarIe del teatro-danza nazionali e internazionali: Michalis Theophanous – già performer protagonista di spettacoli del regista Bob Wilson e del grande coreografo greco Papaioannou; Eddie Oroyan & Jessica Eirado Enes, danzatori della compagnia Ultima Vez di Wim Vandekeybus, la coreografia di Daniel Abreu portata in scena da Fattoria Vittadini. Compagnie italiane del calibro di Balletto Civile (Premio Histryo, Premio Danza&Danza, Premio della Critica) e Collettivo Cinetico (Premio Ubu 2017), e alcuni dei più giovani promettenti danzatori italiani come Aristide Rontini, Simone Zambelli (vetrina della giovane danza italiana) Filippo Porro, Natalia Vallebona (Premio giovani realtà del teatro 2017) e ancora Giulia Spattini, Francesco Gabrielli e Alessio Romano (Premio Nazionale della critica 2015).

Qui il programma provvisorio completo


Come verranno utilizzati i fondi

I fondi raccolti verranno utilizzati per coprire le spese di cachet e di ospitalità degli artisti, e per finanziare i laboratori di visione e critica teatrale rivolti al pubblico più giovane. 

Fisiko! è un'iniziativa che rientra nel più ampio progetto teatrale "Fuori Luogo" giunto alla sua VIII edizione

Vogliamo far crescere il progetto, ospitando artisti internazionali, e vogliamo farlo chiedendo al nostro pubblico e ai nostri spettatori di partecipare in prima persona! 

Vi chiediamo di essere oltre che spettatori anche "produttori" di una grande festa in cui i protagonisti saranno tutte  le persone che fanno parte di una stessa comunità: spettatori, artisti, organizzatori.

Chi c'è dietro al progetto

Siamo una rete di associazioni culturali liguri: Scarti, Balletto Civile, Scena Madre, Casarsa Teatro, che hanno come obiettivo, quello di promuovere e diffondere la cultura teatrale contemporanea, e di coinvolgere il più ampio numero di persone.

Siamo associazioni che producono spettacoli teatrali e di danza che girano nei maggiori teatri e festival italiani ed europei, ma contemporaneamente svolgiamo un lavoro quotidiano e capillare sul nostro territorio di riferimento, con l'obiettivo primario di creare una comunità di persone, coinvolgendo soprattutto le giovani generazioni.

Con i nostri progetti vogliamo far divenire nuovamente “popolare” il teatro, la danza, la bellezza: 

“Teatro popolare significa elevare e non abbassare la forza e l’emozione poetica. Il pubblico deve ritrovarvi la bellezza, averne nostalgia, quando ne esce, e così rivendicarla nella vita, nella società.” Leo De Berardinis



1539359514894321 21743231 1537864479590060 6972972729337809293 n 2

Un progetto a cura di

Gli Scarti Ass. Culturale

Gli Scarti - associazione di produzione teatrale d'innovazione riconosciuta dal Mibac, con sede alla Spezia, oltre alla produzione di spettacoli si occupa di progetti sociali, culturali e di formazione sul territorio nell'ambito delle arti performative contemporanee, rivolti in particolare modo a fasce sociali  a rischio della popolazione (adolescenti, disabili, anziani, detenuti).