Pane in Comune

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Torino
Solidarietà, Ambiente, Food
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Pane in Comune

Lotta allo spreco alimentare, solidarietà e sostenibilità. Contrastare le povertà urbane attraverso pratiche di cittadinanza attiva.

2.775€
27% di 10.000€
-8 giorni
Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Pane in Comune

Lotta allo spreco alimentare, solidarietà e sostenibilità. Contrastare le povertà urbane attraverso pratiche di cittadinanza attiva.

2.775€
27% di 10.000€
-8 giorni
Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
Contribuisci

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Pane in Comune

Da un lato abbiamo tonnellate di prodotti alimentari gettati quotidianamente, dall'altro decine di famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese.

E se fosse possibile generare un circolo virtuoso a partire da questo stato di fatto? Raccogliere prodotti di scarto o destinati al macero e dare loro nuova vita fornendoli alle persone in difficoltà?

Detto, fatto!

Ogni sabato pomeriggio famiglie, singoli, operatori sociali e volontari dell'Associazzione Eufemia si ritrovano presso i punti di raccolta dei mercati e partono insieme alla volta dei mercati rionali di Corso Brunelleschi e Corso Racconigi a Torino, passando tra i banchi  dove, ad attenderli, trovano i commercianti che donano quanto hanno in eccesso, (frutta, verdura, pane... prodotti destinati allo spreco alimentare e non solo). La raccolta dell'invenduto termina con la condivisione e la distribuzione dei prodotti raccolti.

Le attività si svolgono con la collaborazione di tutti. Nel fare-insieme fioriscono relazioni di solidarietà ed amicizia che spezzano le solitudini e contrastano varie forme di povertà, riconferendo al cibo il suo senso primario di "bene comune".


In sintesi - le azioni

  • Vogliamo aumentare i giorni di raccolta e coinvolgere nuovi commercianti, non solo dei mercati ma anche dei piccoli negozi di quartiere (alimentari, panetterie, ortofrutta).
  • Vogliamo comprare delle biciclette per essere più rapidi, più visibili ed ampliare il raggio di azione.
  • Vogliamo coinvolgere e raggiungere più persone.
  • Vogliamo attivare dei laboratori di cucina utilizzando parte dei prodotti recuperati.  I laboratori per la preparazione di “cibi poveri” alternerà momenti informativi e seminariali su nutrizione e principi di educazione alimentare, con la preparazione dei pasti destinati ai beneficiari del progetto. Questo per non perdere di vista la dimensione conviviale e socializzante del cibo, il piacere di mangiare, la cura di sè e dell’altro, la creazione di relazioni.
  • Vogliamo organizzare una grande cena sociale aperta a tutti i cittadini e alle istituzioni, la cena più grande cucinata con gli sprechi!

Come verranno utilizzati i fondi

Il tuo contributo andrà a finanziare un anno di progetto contribuendo:

  • all'ampliamento del raggio di azione della raccolta e ridistribuzione;
  • all'organizzazione dei laboratori di cucina e all'acquisto delle attrezzature e degli utensili da cucina;
  • all'acquisto di biciclette per raggiungere più negozianti;
  • all'organizzazione della cena di invenduto più grande del mondo!

Chi c'è dietro al progetto

Le persone. Quelle vere, con le loro storie, divertenti, drammatiche, interessanti, ritoccate, abbellite, originali, commoventi: Natale, Katia, Roberto, Giulia, Hassan, Ludovico, Claudio, Gianfranco, Alì, Nadia...

Il progetto è reso possibile grazie al supporto e al sostegno di numerose realtà locali che negli anni hanno collaborato per arricchire le azioni: 

  • Volontari locali e internazionali.
  • Eufemia, associazione di promozione sociale per il coordinamento delle attività, la raccolta dell'invenduto, il laboratorio di cucina e gli eventi comunitari.
  • Coop Aeris nella gestione della Residenza Marsigli per persone senza fissa dimora, percorsi di educazione alimentare e orto urbano.
  • Misteria, associazione di produzioni artistiche e culturali.
  • Servizi sociali e politici e ufficio concessione locali della Circoscrizione 3 di Torino.
  • Città di Torino - Direzione Servizi Sociali e Settore Rigenerazione Urbana e Sviluppo.

Dicono di noi

La Stampa - 6 luglio 2018 Link all'articolo

Atlante del Cibo  di Torino Metropolitana - Secondo Rapporto 2018 - Download documenti

Circoscrizione 5 - aprile 2017 Leggi

Mercati rionali torinesi - 2017 Link

“Toward the Turin food policy. Best practices and visions”, rassegna di buone pratiche della città di Torino sul tema del cibo e dell’alimentazione - 2017 - Download documenti


1547116381507397 logo

Un progetto a cura di

Associazione Eufemia

L'Associazione Eufemia nasce nel 2010 e realizza progetti educativi, di inclusione sociale e di mobilità giovanile nell'ambito di programmi comunitari. 

Dal 2012 sviluppa la pratica di raccolta dell’invenduto e della ridistribuzione alle fasce deboli della popolazione con il supporto della Città di Torino, Assessorato Politiche per l'Integrazione e Settore Rigenerazione Urbana e Sviluppo e con il sostegno continuativo della Circoscrizione 3. 


Torino