Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Musica

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Un canto di gioia

E’ tempo di festeggiare! Sostieni la realizzazione dell’evento celebrativo per i nostri 45 anni di attività!

3.855€
110% di 3.500€
10 ago 2018
Data chiusura
7.500€
2° traguardo
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Un canto di gioia

E’ tempo di festeggiare! Sostieni la realizzazione dell’evento celebrativo per i nostri 45 anni di attività!

3.855€
110% di 3.500€
10 ago 2018
Data chiusura
7.500€
2° traguardo
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Di cosa si tratta

Il Coro Polifonico Histonium “ B. Lupacchino dal Vasto”,  una delle associazioni più attive e longeve della città del Vasto,  raggiunge nel 2018 un prestigioso traguardo: 45 anni di attività ininterrotta!

Per festeggiare questo importante compleanno vorremmo organizzare, nel prossimo mese di dicembre, un evento celebrativo che possa coinvolgere la città intera e tutti coloro, che in questi anni, ci hanno permesso di coltivare la passione per la musica corale.

Si tratta di un grande concerto per coro e orchestra nel corso del quale vorremmo eseguire brani di Bach e Vivaldi.

Come verranno utilizzati i fondi

Questa campagna di raccolta fondi mira a sostenere le spese dovute a:

- realizzazione grafica e stampa di materiale divulgativo (manifesti e libretti di sala)   
- costi dovuti al concerto (es: siae)
- compensi per l'orchestra
- ospitalità orchestra e cori (vitto, alloggio ecc.)
- noleggio strumenti musicali
- service audio e luci

Breve storia del coro

E’ il 1973 quando un gruppo di amici dà vita a quello che sarebbe diventato il coro più longevo della città del Vasto.
I primi passi, sotto la direzione del primo direttore Emidio Cionci, sono caratterizzati dall'elaborazione in polifonia di diversi brani della migliore tradizione popolare abruzzese. Si segnala a tal proposito la partecipazione a importanti manifestazioni quali il premio Fides di Pescara e il concorso radiofonico “Conca D’abruzzo". 

I primi successi, uniti all’affetto del pubblico, suscitano entusiasmo nei coristi i quali, sotto la direzione del Maestro Nicola Carino, si cimentano in brani sacri e profani di altissima qualità.
La predilezione per i canti folkloristici spinge il coro a misurarsi con la messa in scena dell’operetta ‘Core Me’ di Aniello Polsi e Espedito Ferrara, direzione Lucio Nardone. Il 30 aprile del 1988 avviene la prima rappresentazione seguita da numerose repliche le quali riscuotono un clamoroso successo. 

Dopo il periodo della direzione di Paolo Fresu, un altro importante traguardo viene raggiunto grazie all'impegno del Maestro Antonella Cionci, figlia di Emidio: l’esecuzione con gli altri cori della città del Vasto della Nelson Messe di Joseph Haydn che avviene nel 1993 anno del ventesimo anniversario.  
Nel 1995 approda alla direzione del coro Luigi Di Tullio il quale si dedica con impegno alla riscoperta e alla valorizzazione della produzione musicale del compositore vastese del Cinquecento Bernardino Carnefresca detto il “Lupacchino”, famoso per essere stato il predecessore di Pierluigi da Palestrina quale maestro di cappella nella Basilica di San Giovanni Laterano in Roma.
Il progetto, di elevato livello culturale, si concretizza nella pubblicazione di 10 messe del musicista le quali sono state successivamente incise grazie al coinvolgimento di altrettante corali italiane di assoluto livello artistico.

L’ultimo ventennio regala al coro Histonium tante soddisfazioni che raggiungono il culmine nell’esecuzione di brani di Mozart, Vivaldi, Bach, Duruflè, Durante e Bellafronte con l’ausilio di grandi orchestre. 

L’organizzazione della rassegna musicale nazionale “Bernardino Lupacchino dal Vasto” che ha già permesso a oltre 60 corali nazionali di cantare nelle bellissime chiese della città, consente al coro Histonium di allargare i propri orizzonti e di crescere dal punto di vista artistico e culturale.
Gli scambi culturali si concretizzano nella partecipazione a importanti rassegne canore in ambito nazionale e estero.

Il Maestro

Laureato in Discipline della Musica al D.A.M.S. di Bologna, tesi in Storia della Musica Medioevale e Rinascimentale con F. A. Gallo, con uno studio su Bernardino Lupacchino dal Vasto, del quale ha curato, per conto del Coro Polifonico Histonium che dirige dal 1995, lo studio per la pubblicazione dell’Opera Omnia. 

Ha studiato Vocalità e Composizione con Davide Gualtieri; Vocalità e Direzione di Coro con Giovanni Acciai; Contrappunto rinascimentale con Marco Boschini

Ha partecipato con il progetto Erasmus al Master Class in Choral Conducting di Uppsala, Svezia, con i maestri S. Parkmann (Svezia), H. Boch (Austria), M. Kolasca (Polonia), P. P. Scattolin. 

Laureato, con lode e menzione, in Composizione Corale e Direzione di Coro al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna con Pier Paolo Scattolin nel corso di secondo livello. 

A sua cura sono usciti i primi due volumi della collana i Monumenti Musicali Abruzzesi, vol. I e II – Bernardino Carnefresca detto il Lupacchino dal Vasto, Le Messe, Opera Omnia, Edizioni Suvini Zerboni, 2000, Milano e nel 2011 ne ha curato l’incisione discografica. 

Ha pubblicato diversi articoli sulla Rivista Abruzzese e La Cartellina. Nel 2011 è stato premiato a Vasto con l’Histonium d’Oro, riconoscimento per la sua attività di riscoperta dell’Opera di Lupacchino dal Vasto. 

Con il Coro Polifonico Histonium, che dirige dal 1995, ha partecipato a numerose rassegne e concorsi nazionali e a festival nazionali ed internazionali. 

Dal 2001 è direttore artistico della Rassegna Musicale “Bernardino Lupacchino dal Vasto”.  E’ nel Consiglio di Amministrazione della Scuola Civica Musicale di Vasto, nel Comitato di Redazione del MVSA, Musica d’Abruzzo, associazione dedita alla ricerca musicologica e alle attività musicali legate allo storia del territorio e dei suoi protagonisti, e collaboratore di Abruzzo Musica Antica, sito antologico di musica abruzzese tra il Quattro e il Seicento. 

Attualmente è membro della Commissione Artistica dell’Associazione Cori d’Abruzzo (A.R.C.A), associazione nella quale ha ricoperto il ruolo di consigliere e successivamente di Presidente della Commissione Artistica nel triennio 2008-2010.

Nel 2015 gli è stato conferito il premio regionale “Padre Mario” alla carriera, dedicato ai direttori di coro.

Il Coro

Il coro polifonico Histonium “Bernardino Lupacchino dal Vasto” nasce nel 1973 e fin dal primo anno si è distinto nello studio, la riscoperta e la divulgazione della musica corale in diversi ambiti: dalla musica popolare a quella polifonica sacra fino all'esecuzione di brani di pregio con l’ausilio di orchestre (Nelson Messe di J. Haydn, il Credo in sol maggiore RV 592 e il Gloria in re maggiore RV 589 di A. Vivaldi, il Magnificat BWV 243 e la cantata Erchallet, is Lieder BWV 172 di J.S. Bach, il Requiem in re minore K626 di W.A. Mozart, il Vespro breve per coro e archi e continuo di F. Durante, la trilogia della passione di R. Bellafronte ed infine il Requiem op. n. 9 di M. Duruflè.). Grazie all'attuale maestro Luigi Di Tullio ha recuperato l’opera omnia del musicista rinascimentale Bernardino Lupacchino dal Vasto con due importanti iniziative: la pubblicazione delle messe e la loro incisione con il coinvolgimento di 10 corali nazionali. Inoltre ha pubblicato, in occasione del nostro quarantennale, il CD “Ce stave na vote”, doveroso omaggio alla tradizione musicale popolaresca abruzzese. L’ultima ultima fatica discografica è stata l’incisione di una messa di Camillo Cortellini, bolognese, per la casa discografica Tactus. Dal 2001 organizza a Vasto una rassegna musicale nazionale che ha già permesso, ad oltre 60 corali provenienti da diverse regioni italiane, e anche dall'estero, di esibirsi nelle nostre chiese e a Palazzo D’Avalos

1527956616046157 francia 2016 3

Un progetto a cura di

Coro Polifonico Histonium "Bernardino Lupacchino dal Vasto"

Il coro polifonico Histonium “Bernardino Lupacchino dal Vasto” nasce nel 1973 e fin dal primo anno si è distinto nello studio, la riscoperta e la divulgazione della musica corale.
Grazie all'attuale maestro Luigi Di Tullio ha recuperato l’opera omnia del musicista del ‘500 “Bernardino Lupacchino dal Vasto” detto il “Carnefresca”.
Dal 2001 organizza a Vasto una rassegna musicale nazionale.