Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
UNITA’ SPINALE UNIPOLARE c/o OSPEDALE NIGUARDA MILANO
Civico, Viaggi, Sport
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

SCALARE L’HIMALAYA PER LA SCHERMA PARALIMPICA

Quando l’alpinismo diventa una scalata di solidarietà verso chi, attraverso lo sport, ricomincia a vivere duellando contro i propri limiti.

1.665€
333% di 500€
09 lug 2018
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

SCALARE L’HIMALAYA PER LA SCHERMA PARALIMPICA

Quando l’alpinismo diventa una scalata di solidarietà verso chi, attraverso lo sport, ricomincia a vivere duellando contro i propri limiti.

1.665€
333% di 500€
09 lug 2018
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

SCALARE L'HIMALAYA PER LA SCHERMA PARALIMPICA

Matteo Colnago, atleta poliedrico nelle discipline di Paracadutismo, Alpinismo, Boxe e subacquea, ad ottobre partirà per una spedizione alpinistica in Nepal con l’obbiettivo di raggiungere la vetta del Mera Peak a 6500 metri di quota, una montagna situata nel cuore della catena Himalayana.

Matteo vuole dedicare quest’impresa sportiva agli ATLETI DELLA SCHERMA PARALIMPICA DELL’ASD ACCADEMIA SCHERMA GROANE CHE SI ALLENANO PRESSO LA PALESTRA SPORTIVA DELL’UNITA’ SPINALE  UNIPOLARE DELL' OSPEDALE NIGUARDA perché l’alpinismo non è semplicemente l’ascesa di una vetta, ma una via di miglioramento personale che richiede sacrificio fisico e mentale proprio come gli ATLETI DELLA SCHERMA PARLIMPICA che in ogni loro gesto e movimento “assaltano” la propria disabilità motoria abbattendo i propri limiti grazie alla loro forza di volontà che la disciplina della scherma infonde in modo propedeutico. A coordinare l’attività di preparazione tecnico-fisica degli atleti è la Dott.ssa Carolina Gambirasio, nonché Presidente dell’Accademia; Laureata in Scienze e Tecniche dell’Attività Motoria Preventiva e Adattativa, istruttrice Nazionale alle 3 armi e Tecnico C.I.P di Scherma in Carrozzina che dal 2009 porta avanti con costante dedizione, l’attività della scherma in carrozzina, supportando chi, pur avendo una disabilità motoria, vive lo sport come una un punto di partenza e di rinascita.

I FONDI SARANO DESTINATI AD INGAGGIARE UN NUOVO ISTRUTTORE

Gestire un gruppo di 11 atleti paralimpici non è semplice e, oltre al materiale necessario per lo svolgimento degli allenamenti, di fondamentale importanza è la presenza degli istruttori. Preparazione atletica, lezione individuale, organizzazione degli esercizi, supporto durante le competizioni sono solo alcuni compiti che l'istruttore di scherma deve svolgere. I FONDI quindi saranno destinati ad implementare la squadra aggiungendo un altro istruttore di scherma che segua gli atleti ed aiuti l'istruttore già presente. L'istruttore, dopo un primo periodo FORMAZIONE SULLA DISABILITA', seguirà gli atleti nella loro formazione schermistica ed inizierà ad avviare i nuovi arrivi.


PERCHE’ CHIEDIAMO IL TUO AIUTO

 

Viviamo in una società oppressa dal consumismo e dall’individualismo che a volte non ci permettono di fermarci, guardarci intorno e capire che ogni attimo, ogni fotogramma delle nostre vite, sono secondi che possono durare un’eternità se impariamo ad apprezzare le nostre emozioni.

Gli atleti della scherma in carrozzina guardano la vita da un'altra prospettiva, proprio per questo sanno cogliere emozioni e sensazioni più profonde, intense e vere. Ogni giorno, un atleta della scherma paraolimpica dona coraggio al nostro Mondo, abbattendo le nostre paure più radicate latente, diffondendo coraggio e vita.

RENDI FORTE OGNI DUELLO CON LA VITA PERCHE’ QUESTO MONDO NON PERDA CORAGGIO


NEMETON MEDIA TV

Matteo Colnago è un volontario di NEMETON MEDIA. NEMETON MEDIA TV è la prima Web Tv dedicata allo sport come una via per il miglioramento personale. Un luogo dedicato a raccontare la potenza dello sport come esperienza profonda. NEMETON MEDIA collabora con l’A.S.D. GROANE per supportare e sensibilizzare la scherma come disciplina sportiva propedeutica per la riabilitazione di persone che hanno riportato un trauma irreversibile al midollo spinale e che attraverso la scherma trovano l’equilibrio mentale per affrontare la propria vita.


1525734864101235 20170225 123251

Un progetto a cura di

Matteo Colnago

Mi chiamo Matteo Colnago, ho 30 anni, pratico paracadutismo dal 2008 e l'alpinismo da circa 5 anni. Voglio dedicare la mia spedizione in Himalaya agli atleti della scherma paralimpica perché in loro ho visto ed ho provato le stesse sensazioni che ho sviluppato durante il paracadutismo e l'alpinismo; rinascere attraverso una disciplina sportiva come la scherma è un atto di coraggio che voglio elogiare attraverso un impresa atletica che richiede sacrificio fisico e mentale.

UNITA’ SPINALE UNIPOLARE c/o OSPEDALE NIGUARDA MILANO