Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Viaggi, Food, Ambiente

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

In rete per la Rete

A rischio la tradizionale pesca artigianale della Tonnarella di Camogli, l'ultima attiva nel Mediterraneo. Aiutaci a preservarla.

1.350€
4% di 30.000€
22 giu 2018
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

In rete per la Rete

A rischio la tradizionale pesca artigianale della Tonnarella di Camogli, l'ultima attiva nel Mediterraneo. Aiutaci a preservarla.

1.350€
4% di 30.000€
22 giu 2018
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

La tonnarella di Camogli

Nello specchio d'acqua del Golfo Paradiso, in Liguria, perdura da secoli una tradizionale pesca artigianale, portata avanti con tenacia dai pescatori locali: la Tonnarella di Camogli, l'ultima del Mediterraneo.

Questo sistema di pesca è un labirinto dove i pesci di passaggio vengono indirizzati per essere catturati. Per le sue caratteristiche di selettività ed il materiale con cui è costruita, questa rete è biodegradabile e sostenibile. Le sue maglie sono molto ampie consentendo ai piccoli pesci di passare e, a fine stagione, viene abbandonata sul fondo del mare. Contrariamente a tutte le tonnare utilizzate per la pesca del tonno, nella Tonnarella di Camogli non avviene la crudele "mattanza", ma il pesce muore perchè tirato fuori dall'acqua. 

 Inoltre non vengono pescati tonni rossi, ma altri pesci della medesima famiglia ma annoverabili come pesci "poveri".

L'impianto è calato ogni anno dai pescatori sulla base dell'esperienza e al giro di correnti molto particolare che si viene a creare nel Golfo Paradiso. In passato era una pesca molto remunerativa, oltre a costituire un  buon reddito per i pescatori, consentiva anche la costruzione di opere pubbliche importanti per la comunità.

Oggi la Tonnarella è un patrimonio da tutelare e valorizzare, son rari i giovani disposti a dedicarsi al duro mestiere del pescatore, il depauperamento delle risorse ed i cambiamenti climatici hanno reso la pesca artigianale sempre meno redditizia.

Nella notte tra il 24 e il 25 aprile 2017, un grossa imbarcazione ha distrutto la rete provocando un enorme danno che ha determinato la perdita della stagione di pesca e messo in ginocchio  la Cooperativa Pescatori Camogli che gestisce l'impianto.

Oggi i pescatori hanno deciso di provare a portare avanti la tradizione. Non si arrendono, con audacia, spirito di sacrifico e la volontà di non abbandonare un mestiere secolare

Ziguele ha da sempre cercato di riavvicinare i giovani al mestiere del pescatore ed i turisti alla realtà della tonnarella ed ancora una volta vuole essere vicina ai pescatori di Camogli, sostenere la tradizione, promuovere un sistema di pesca eco compatibile a difesa dell'ambiente.

Aiutare i pescatori  a dichiarare a testa alta che il loro non è un mestiere in via d'estinzione, ma che siamo tutti fieri di essere parte dell'equipaggio della Tonnarella

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi raccolti con questa campagna saranno devoluti al mantenimento della tradizione di pesca della Tonnarella, ad eccezione delle spese dovute alla realizzazione della campagna stessa. 

L'intento della campagna non è solo quello di sostenere l'attività dei pescatori, ma di restituire ai donatori un'esperienza, un momento da condividere con i pescatori, i promotori e le realtà che appoggiano questa campagna per vivere in prima persona questa realtà che sopravvive immutata da secoli affinché ciascun donatore possa davvero sentirsi parte del'equipaggio! 

Le esperienze scelte derivano dall'impegno di tante realtà operanti sul territorio che riconoscono nella Tonnarella una parte essenziale della loro cultura e della loro storia e che si sono unite per appoggiare questa campagna di raccolta fondi.

Di seguito mostriamo nel dettaglio come saranno ripartiti i fondi raccolti, nella speranza che entriate presto anche voi a far parte del nostro equipaggio!

Come in un equipaggio, il ruolo di tutti è fondamentale per garantire il raggiungimento dell'obiettivo, ciascuna donazione, di qualsiasi entità, sarà fondamentale per il successo del mantenimento della tradizione!



I promotori del Progetto

Ziguele è una giovane realtà cooperativa nata nel 2016 che si occupa di promuovere in modo del tutto innovativo il territorio con particolare attenzione alla divulgazione e sensibilizzazione delle conoscenze sull’ambiente marino, la conservazione e tutela del mare, delle sue risorse e le buone pratiche del turismo sostenibile. Una delle esperienze uniche che offre è la visita guidata alla tonnarella di Camogli.

L'Area Marina Protetta di Portofino con i suoi  346 ettari di estensione, è la terza più piccola in Italia e si estende lungo un tratto di mare più fruiti della Liguria per attività come nautica da diporto, subacquea, pesca professionale e ricreativa, turismo crocieristico. L'ambizioso obiettivo dell'Area Marina Protetta è la salvaguardia della biodiversità marina e delle risorse biologiche contemporaneamente alla promozione delle attività economiche locali quando compatibili con gli aspetti naturalistici e paesaggistici dell'area.

Da diversi anni promuove nuove forme di turismo e sensibilizzazione degli utenti sull'importanza della protezione ambientale, preservando la natura per le generazioni future e mantenendo un buono stato dell'ambiente sommerso. 

Nell'ambito dell'Area Marina Protetta la Tonnarella svolge un ruolo fondamentale quale realtà produttiva legata al mare, in grado di creare un buon indotto economico e come laboratorio di biodiversità in un’Area Marina Protetta.


La  Cooperativa pescatori Camogli gestisce l'impianto della Tonnarella dal 1982, commercializza il proprio prodotto nei mercati ittici all'ingrosso, nelle proprie pescherie al dettaglio, nella ristorazione e presso Eataly Genova.
Il valore culturale dell'impianto della Tonnarella è tale che dallo scorso anno, quando si è temuto che fosse giunta la fine della Cooperativa, gli appelli e le raccolte di fondi in favore della Cooperativa Pescatori Camogli, che dei proventi della tonnarella vive, hanno coinvolto le più diverse realtà, dai ristoranti ai negozi, dagli enti pubblici ai luoghi di cultura.

1525504510206642 logo final

Un progetto a cura di

Ziguele

Ziguele si occupa di divulgazione sui temi di tutela, valorizzazione delle risorse e tradizioni del mare, buone pratiche di turismo sostenibile e consumo consapevole. 

Con le visite guidate e la campagna in favore della Tonnarella vorremmo non doverla più definire una pesca in via d'estinzione, ma poter dichiarare con i sostenitori che siamo tutti fieri di essere parte dell'equipaggio della Tonnarella!