Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Solidarietà, Civico, Formazione

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Aiutiamo Iulia

Iulia è una bambina affetta da disturbi dello spettro autistico e bisogno dell'aiuto di tutti per iniziare la terapia comportamentale

2.680€
100% di 2.680€
22 feb 2018
Data chiusura
Finanziato

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato
indipendentemente dal raggiungimento del traguardo.

Aiutiamo Iulia

Iulia è una bambina affetta da disturbi dello spettro autistico e bisogno dell'aiuto di tutti per iniziare la terapia comportamentale

2.680€
100% di 2.680€
22 feb 2018
Data chiusura
Finanziato

Raccogli tutto Questo progetto verrà finanziato
indipendentemente dal raggiungimento del traguardo.

Iulia e la sua famiglia

Ciao a tutti, mi chiamo Marian e sono il papà di Iulia, una bimba di tre anni, affetta da disturbi dello spettro autistico. Iulia è la gioia piu grande della mia vita e di quella della sua mamma.
Scrivo con la fiducia che la mia voce  possa essere non solo ascoltata ma soprattutto accompagnata e sostenuta economicamente.

Sapere che la propria figlia è affetta da disturbo dello spettro autistico è una consapevolezza devastante (soprattutto per noi che, prima di lei, abbiamo già perso un bambino dopo cinque mesi di terapia intensiva per una cromosomopatia). Non è stato facile accettare questa situazione e tuttora abbiamo momenti di collasso. A questo si aggiunge un disagio infinito a causa della totale indifferenza, per non dire abbandono, da parte delle Istituzioni. Essere soli, senza parenti e altri familiari vicino, rende ancora piu difficile la situazione. Il nostro tempo lo dedichiamo tutto a nostra figlia, consapevoli che ogni passo sbagliato sono due passi indietro. Leggiamo tanto, ci confrontiamo con genitori che si trovano nella stessa situazione per cercare di avere l'approccio giusto con nostra figlia, visto che non abbiamo ancora le figure professionali di riferimento.  
Sono già passati cinque mesi dalla diagnosi e Iulia non è ancora inserita in un contesto terapeutico. Siamo sulla lista d'attesa di tutti i centri "specializzati" convenzionati e non ma, al momento, i tempi sono lunghi. 
Ci muoviamo a tentoni con la triste consapevolezza che, se non si interviene tempestivamente, Iulia sarà persa.

I fondi verranno "investiti" nella terapia comportamentale

Abbiamo bisogno di soldi per fare urgentemente dei accertamenti clinici ma sopratutto iniziare una terapia comportamentale che, non essendo convenzionata, richiede un peso economico che noi non possiamo sopportare. 

Ecco le spese che potremo sostenere se raggiungeremo l'obiettivo di 5.000 €:

- terapia riabilitativa cognitivo comportamentale specifica e personalizzata (ABA, TEACCH, DENVER MODEL, Floortime, TED ECC.),
- sedute di logopedia e psicomotricità,
- completare gli accertamenti clinici RMN, EEG, Array- CGH test genetico, test metali pesanti ecc. (sul convenzionato i tempi d'attesa sono lunghissimi),
- ausili e software dedicati all'autismo che aiutano i genitori e i terapisti nella riabilitazione,
- corsi e materiali didattici per informare ed insegnare ai genitori come comportarsi,
- giocatoli e altri materiali dedicati a bambini con autismo.

Qualsiasi cifra raccoglieremo, indipendentemente dal raggiungimento del traguardo, ci permetterà almeno di iniziare questo cammino che avrà l'obiettivo di rendere nostra figlia più autonoma possibile. 

Grazie infinite!

Se non hai carta di credito...

Se non hai carta di credito e hai difficoltà a contribuire su Eppela, puoi sostenere il nostro progetto ricaricando la mia carta Postepay. 

Ecco i dati:

carta numero - 4023 6006 4423 3613
intestata a - FALCESCU GHEORGHITA MARIAN 
codice fiscale - FLCGRG81P22Z129X


1515597002393199 marian

Un progetto a cura di

Mario Marian Falcescu

Mi chiamo Marian Falcescu, papà di Iulia, vengo dalla Romania, ma vivo in Italia ormai da 13 anni. Io e mia moglie siamo disoccupati. Guadagno da vivere lavorando come fotografo ma, non avendo attrezzatura professionale, mi limito a fare piccoli servizi. Al problema di nostra figlia si aggiunge quindi anche il disaggio economico, per questo chiedo a voi tutti un piccolo contributo. Grazie di cuore!

Seguici su