Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Cinema, Civico, Musica

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Sità Scotè: il documentario musicale su Torino

Vogliamo raccontare Torino a partire dagli incontri tra giovani cantautori e alcune storie di vita legate a diverse zone della città.

2.510€
125% di 2.000€
07 mag 2018
Data chiusura
Nastro Azzurro Crowd
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Sità Scotè: il documentario musicale su Torino

Vogliamo raccontare Torino a partire dagli incontri tra giovani cantautori e alcune storie di vita legate a diverse zone della città.

2.510€
125% di 2.000€
07 mag 2018
Data chiusura
Nastro Azzurro Crowd
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Di cosa si tratta

Oltre a essere la mia città, Torino è la mia casa.

I sentimenti dello scrittore Giuseppe Culicchia trovano in questa frase una sintesi perfetta. Padroni di quella semplicità che contraddistingue i luoghi a noi cari. Luoghi in cui troviamo sicurezza e libertà.  

Torino è una città grande dove migliaia di sguardi si incrociano in ogni momento. Ma Torino è così piccola che le storie finiscono sempre per intrecciarsi e quegli sguardi si soffermano un po' di più. 

Se ti fermi e ascolti vedrai che ha qualcosa da raccontare anche a te.


Il progetto si sviluppa attorno all'incontro di otto giovani cantautori torinesi con quattro storie di vita legate ad altrettante zone periferiche della città: Borgo San Paolo, Vallette, Borgo Vittoria e Nizza-Millefonti.

Queste storie di vita saranno il filo conduttore dell'intero progetto, ma si intrecceranno con le testimonianze più “quotidiane” dei giovani abitanti dei quartieri coinvolti.

Sulla base delle testimonianze e degli altri incontri che avverranno nei quartieri, i cantautori realizzeranno dei brani musicali per restituire a un pubblico più vasto la loro esperienza.

Le tracce saranno registrate presso lo studio Blumusica e contribuiranno alla produzione di un album. Tutto il materiale raccolto (canzoni, testimonianze, interviste) servirà infine alla realizzazione del documentario Sità Scotè. Città in ascolto, città da ascoltare, vero e proprio risultato finale dell'intero progetto.


I nostri obiettivi sono:

  • utilizzare il linguaggio multimediale per raccontare storie di vita legate a quattro zone periferiche della città

  • dare visibilità a 8 giovani cantautori torinesi, offrendo loro la possibilità di registrare un brano presso una sala di registrazione professionale

  • coinvolgere i giovani del territorio chiedendo loro di raccontarsi e descrivere il loro quartiere attraverso delle video-interviste

  • realizzare del materiale audio/visivo spendibile a livello didattico, attraverso dei laboratori condotti nelle scuole; e a livello ricreativo, organizzando proiezioni del documentario con l'esecuzione dal vivo dei brani.

Gli Artisti

L'album musicale sarà composto da 7 tracce scritte e realizzate da:

- Eugenio Cesaro e Bianco

- The Sweet Life Society e Lince

- Claudio Lo Russo [Atlante] e Irene Garetto

- Letizia Vitali e Pietro Giay

- Nicolò Piccinni e Francesca Mercurio [Fran e i pensieri molesti] 

- Andrea Calogero e Jakob Hilfiker

- Emanuele Via e Zuzanna Koziej


Lo studio grafico è di Grenec

Come verranno utilizzati i fondi

Questi 2.000,00 euro ci permetteranno di utilizzare un cofinanziamento di 8.000,00 euro che ci è stato concesso dall'Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Torino

Con il budget complessivo di 10.000,00 euro avremo la possibilità di:

  • registrare, missare e masterizzare 6 brani musicali presso lo studio professionale Blumusica
  • noleggiare attrezzature audio e video professionali per girare un documentario di alta qualità (4k)
  • pagare tutti i professionisti che hanno realizzato le grafiche, il sito web e che si occuperanno dell'editing del documentario
  • rimborsare le spese di tutti i componenti dell'associazione e dei volontari che parteciperanno al progetto


Chi c'è dietro al progetto

Ci siamo noi! Giorgio, Vittorio e Gabriele.

Siamo tre ragazzi con la passione per il cinema, la musica e per la nostra città, Torino.


1515102270070616 retr davvero

Un progetto a cura di

RetròScena

RetròScena è una giovane associazione torinese che si propone come catalizzatore nel campo della cultura, dello spettacolo, dell’animazione, della comunicazione e dell’arte in generale.