Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Civico, Arte
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

RifugiArti. Progetto di integrazione attraverso l'arte

L'arte e la bellezza quali strumenti di accoglienza e integrazione dei rifugiati e richiedenti asilo.

4.420€
46% di 9.500€
02 apr 2018
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

RifugiArti. Progetto di integrazione attraverso l'arte

L'arte e la bellezza quali strumenti di accoglienza e integrazione dei rifugiati e richiedenti asilo.

4.420€
46% di 9.500€
02 apr 2018
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Ci abbiamo provato. Andiamo avanti lo stesso!

Update del 04 aprile 2018 09:21

Grazie a tutti per averci aiutato e averci provato insieme a noi.

Non siamo riusciti ad arrivare all'obiettivo economico ma abbiamo ricevuto comunque la conferma che RifugiArti è un buon progetto. Non ci fermiamo quindi e andiamo avanti.

RifugiArti continua e non finisce qui. Lo porteremo avanti e lo sosterremo con le nostre energie, quelle degli artisti e grazie al vostro sostegno che continua ad essere fondamentale e che ci arriva in tante forme diverse.

Continuate a seguirci su www.inmigrazione.it e su www.facebook.com/InMigrazione/

Arrivederci e a presto

IN MIGRAZIONE

Abbiamo raccolto 2.455 Euro (25% dell'obiettivo)

Update del 06 marzo 2018 16:33

GRAZIE GRAZIE A TUTTI!!

Mancano 27 giorni e l'obiettivo è un po' più vicino :-)

22 sostenitori hanno deciso di sostenere RifugiArti e hanno fatto la loro offerta.

Alcuni hanno scelto come ricompense le opere d'arte di Fasasi che abbiamo selezionato per l'occasione. 

Ce ne sono ancora alcune disponibili tra le ricompense.

Ora il tuo aiuto è ancora più prezioso per aiutarci a raggiungere l'obiettivo.

Condividi ora questa pagina con tutti i tuoi amici e spargi la voce.

https://www.eppela.com/rifugiarti

Grazie da tutti noi.