Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

Un tetto per la Casa Don Puglisi

Uno spazio protetto per tutte le famiglie della città. Un tetto che ripara, una casa che risana.

4.051€
27% di 15.000€
02 feb 2018
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente. Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Un tetto per la Casa Don Puglisi

Uno spazio protetto per tutte le famiglie della città. Un tetto che ripara, una casa che risana.

4.051€
27% di 15.000€
02 feb 2018
Data chiusura
Scaduto

Di cosa si tratta

Siamo una associazione di volontariato che da 27 anni accoglie ragazze madri e minori, prendendosi cura degli "ultimi" aiutandoli a rialzarsi e ripartire.

Le mamme accolte dentro la casa, sono supportate anche da un punto di vista lavorativo, venendo impiegate in un contesto lavorativo "protetto" quali il laboratorio dolciario Don Puglisi e la focacceria Don Puglisi, attività commerciali nate dalla associazione di volontariato don Puglisi,col fine primario di far acquisire alle mamme e non mamme ospiti, una certa professionalità che possono sfruttare una volta dimesse dalla casa.

Il nostro impegno trova il suo fondamento nel Vangelo, nell'accogliere l'ultimo e nell'essere un sostegno per chi magari dalla vita non ha avuto tutto quanto  necessario per realizzarsi sotto diversi aspetti.

La nostra associazione, nata all'interno della Diocesi di Noto dalla quale ha avuto  in comodato d'uso gratuito i locali di via Carlo Papa n.14 , opera a Modica  in collaborazione con i servizi sociali della provincia di Ragusa e limitrofe.

Collabora con il cantiere educativo Crisci Ranni, avviato in uno dei quartieri di Modica più disagiati, un sito per anni luogo di spaccio e prostituzione, e lavora in rete con le realtà del sociale della città.

Da qualche anno ha avuto affidati diversi progetti promossi dalla Fondazione Val Di Noto, nata da un accordo tra la Diocesi di Noto e quella di Siracusa.

Come verranno utilizzati i fondi

Le somme raccolte verranno utilizzate per coprire le spese di realizzazione della copertura della casa, spesa non prevista e programmata, imposta con urgenza dalla Soprintendenza ai Beni Culturali per adempimenti legati alle recenti norme sugli immobili siti nel centro storico. 

Grazie alla copertura si recupera un ulteriore spazio da adibire a laboratori educativi ed attività per bambini ricreando contemporaneamente un contesto familiare ordinario che solitamente vede la mamma impegnata a "prendersi cura" della casa ed i bimbi nella loro bellezza e naturalezza, godere di quegli spazi, quei momenti nei quali possono esprimersi a pieno.

Il peso di tale intervento è notevole e ci rendiamo conto che, con le sole nostre forze, non è una spesa sostenibile, a maggior ragione per il fatto che ci scontriamo con i ritardi dei comuni nel versamento delle rette di accoglienza delle mamme e minori ospiti che spesso raggiungono i 24 mesi di ritardo.

Solo il sostegno di amici e conoscenti può aiutarci in questa impresa.

Chi c'è dietro al progetto

Dietro a questo progetto, c'è la volontà di dare  a Daniela, Simona, Patrizia ed ai loro figli, un luogo sicuro che trasmetta calore e sia a misura di bambino....un luogo che faccia percepire la casa come loro, con i propri spazi, la propria autonomia ed allo stesso tempo, la bellezza nel condividere momenti comuni, nell'essere "parte integrante" in ogni singolo momento della giornata.Ci sono Maurilio, Salvatore, Enrica, Giulia, Martina, Fabio, Marco, Aurelia, Salvo, Gianni, Carmelo, Dario, Melania e tutti i volontari, amici della casa che hanno  a cuore chi la abita.

1510054435944579 logo casa di accoglienza 1

Un progetto a cura di

Casa Don Puglisi

Siamo un'associazione di volontariato e da 27 anni ci occupiamo di accogliere donne e minori a cui la vita ha riservato delle difficoltà, cercando di aiutarle a rialzarsi e ripartire.

La gestione di una casa che possa chiamarsi tale ci pone davanti a tante difficoltà,spese ,bisogni,  ostacoli e adesso più che mai abbiamo bisogno dell'aiuto di tanti.

Ispirandoci al nostro amato don Pino, chiediamo il vostro sostegno ringraziandovi di cuore e ricordandoci che "Se ognuno di noi fa qualcosa allora si può fare molto".