Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Gli Intoccabili

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Gli Intoccabili

Il primo docu-reality sulle mafie realizzato in crowdfunding da Klaus Davi e Alberto Micelotta

125€
1% di 25.000€
-23 giorni
Contribuisci

Gli Intoccabili

Il primo docu-reality sulle mafie realizzato in crowdfunding da Klaus Davi e Alberto Micelotta

125€
1% di 25.000€
-23 giorni
Contribuisci

Gli Intoccabili

La 'ndrangheta è la più grande multinazionale del crimine esistente al mondo. Con i suoi stimati 60 miliardi di euro di fatturato (illegale) all'anno, gestisce oltre il 50% del traffico internazionale di stupefacenti e ramifica i propri interessi in tutti i campi e in tutte le parti del mondo. L'organizzazione criminale calabrese, però, a differenza di Cosa Nostra e della Camorra, così come delle altre mafie internazionali, gode di una ben costruita "privacy", di un velo che oscura le identità dei protagonisti che la compongono e riduce al minimo la presenza dei temi che la riguardano nell'informazione nazionale e nelle agende politiche.
Consapevoli di questo, Klaus Davi prima e con lui poco tempo dopo Alberto Micelotta, da oltre un anno hanno deciso di rimuovere questo cono d'ombra attraverso le loro video - inchieste. Un lavoro che li ha visti intervistare, non senza rischi, boss, pentiti e confidenti.
Oltre 80 filmati autoprodotti che  hanno totalizzato più di 2.500.000 visualizzazioni su Youtube dimostrano che il tema è "pronto" per il pubblico televisivo.

Da qui nasce il progetto di crowdfunding con un obiettivo ben preciso: raccogliere i fondi necessari a sostenere la realizzazione di cinque puntate televisive da due ore ciascuna nelle quali commentare con rappresentanti istituzionali, imprese, spettatori e società civile i servizi realizzati dai due autori.

Perché il titolo "Gli Intoccabili"? Gli uomini della 'ndrangheta si sentono intoccabili, vivono nelle proprie case dalle quali gestiscono i propri affari (a volte persino durante la latitanza) sicuri della protezione del silenzio e del loro mantenere "un basso profilo". Ma quando la telecamera li sorprende si mostrano per quello che sono con le loro parole e a volte con le loro azioni e quest'aura protettiva si incrina. Per questo il titolo del progetto: Gli Intoccabili.

Come verranno utilizzati i fondi

Raggiunto (o auspicabilmente superato) l'obiettivo economico del progetto di 25.000 euro, i fondi raccolti verranno utilizzati per:  - realizzare i servizi "in esterna" nelle aree, distribuite su tutto il territorio nazionale, in cui operano gli uomini della 'ndrangheta  - progettare e realizzare gli allestimenti scenografici per "lo studio" - garantire spostamenti e ospitalità per gli ospiti - permettere agli autori di proseguire con il proprio impegno sul tema anche dopo le cinque puntate.

Questa cifra è relativamente bassa per gli standard televisivi, ma sufficiente grazie al sostegno tecnico del network televisivo regionale calabrese ReggioTv, che da qualche mese supporta la realizzazione dei documentari di Davi e Micelotta.

Di fondamentale importanza segnalare che per entrambi gli autori e tutti coloro che parteciperanno alla realizzazione  della trasmissione dovranno garantire estraneità alle dinamiche della criminalità organizzata.

Chi c'è dietro al progetto

Nato a Biel in Svizzera nel bernese, Klaus Davi ha lavorato per i più importanti giornali  tra cui il Corriere della Sera, Panorama, l’Espresso. Per 10 anni è stato opinionista dell’Arena programma condotto da Massimo Giletti chiuso dalla Rai per motivi ancora da chiarire. Da 2 anni si dedica al tema della criminalità organizzata, in particolare quella calabrese con servizi inchieste e interviste. Ha dato vita al format Gli Intoccabili vincitore del  Premio Livatino per il giornalismo. Le sue inchieste censurate dai network nazionali hanno conquistato il plauso di importanti magistrati come Federico Cafiero de Raho, Nino di Matteo, Gaetano Paci.

Alberto Micelotta, classe 1977, torinese di nascita, attore, producer, video maker, scrittore, dopo diverse esperienze nel mondo dello spettacolo si avvicina a quello dei reportage giornalistici quando, nel 2007, parte alla volta della Colombia per la preparazione di un documentario sulle guerriglie latinoamericane. Il progetto naufraga per timori della produzione ma resta vivo l'innamoramento per il tipo di racconto. Sarà proprio l'incontro con Klaus Davi a rendere concreta la visione di qualche anno prima. La sintonia professionale tra i due genera immediatamente frutti al di sopra delle aspettative. L'impegno con Davi sul tema della 'ndrangheta è per Micelotta lo strumento per ripagare il proprio debito di gratitudine verso una terra, la Calabria, che nel 2011 lo ha accolto e gli ha regalato una splendida e amata famiglia.

1509015122913325 klaus

Un progetto a cura di

Klaus Davi & Co.

Il progetto è stato ideato e strutturato in collaborazione con l'agenzia di relazioni pubbliche Klaus Davi & Co. La sua mission consiste nell'assistere il Cliente in ogni passo del processo di decisione, suggerendo e definendo la miglior strategia di comunicazione e traducendola nell'attuazione di un preciso piano di attività. A questi plus si aggiunge un innovativo approccio alla comunicazione istituzionale e corporate e la capacità di sviluppare servizi strutturati ad hoc e rivolti ai media tradizionali ed emergenti.