Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Il Superuovo: il Diario

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Il Superuovo: il Diario

Ci avevate chiesto un diario? Ecco: poi non dite che non vi accontentiamo.

245€
4% di 7.000€
-21 giorni
Contribuisci

Il Superuovo: il Diario

Ci avevate chiesto un diario? Ecco: poi non dite che non vi accontentiamo.

245€
4% di 7.000€
-21 giorni
Contribuisci

Di cosa si tratta

Risale dall'alba dei tempi la richiesta degli uomini, delle donne e delle Uova di una linea scuola del Superuovo.
Si dice che anche nell'antica Grecia, Platone stesso, scrivesse la prima stesura del Simposio pensando: "Eh, certo che se lo scrivessi sul diario del Superuovo sicuramente sarebbe più epica 'sta storiella de gente che magna a sbafo". 

Anche Aristotele sentiva la necessità di dire ai suoi peripatetici di scrivere tutto su un diario per ricordare i compiti che avrebbero dovuto svolgere a casa, come le dissertazioni sull'Essere, la metafisica e trovare nuovi modi per dire che a Zenone piacessero le tartarughe -anche in quel senso- però, non avendo a sua volta il diario del Superuovo, si dimenticava in continuazione di ricordare ai suoi alunni di ricordarsene.

Una leggenda narra che Socrate non scrisse nulla perché si rifiutava categoricamente di scrivere sulle solite agende ed agendine che cercano la battuta facile sulla mamma del compagno di banco, ma se avesse avuto il diario del Superuovo, avrebbe lasciato più libri di quanti Leopardi ne abbia mai letti in vita sua.

Insomma, il diario del Superuovo avrebbe potuto cambiare la storia: adesso siete voi a poter realizzare questo progetto, assieme a noi che siamo orgogliosi di portarlo avanti.

E magari, poi, un compagno di banco come un diario vi sarà utile per ricordarvi le cose importanti come la battaglia del Piave, che in caso diventaste regnanti di un grande paese affamato è meglio non incitare la folla a mangiare croissant e che l'amore è un'illusione suggestionata dalla Volontà che permea il mondo e che inganna gli umani con lusinghe e dolcezze facendoli diventare "zimbelli" della Natura.
Tutte cose importanti e felici, insomma.

Dentro il diario troverete anche qualche meme che vi farà sorridere, qualche descrizione "alternativa" dei filosofi e, forse, una foto di Sardella senza veli.
E poi, sicuramente, avrete un posto dove scrivere e che vi aiuterà a ricordare le cose.

Perché è fondamentale ricordarsi le cose, come ci ha insegnato Sant'Umile da Bisignano con la sua famosa citazione: "ricordati di ricordarti di chi ti ricorda".

Come verranno utilizzati i fondi

Tutti i fondi raccolti saranno destinati ai progetti che stiamo portando avanti: in primis alla progettazione e stampa del diario, ed alla distribuzione in territorio italiano.

In caso venisse superata la cifra stabilita, potremmo organizzare un enorme baccanale gratuito per tutti i fan del Superuovo, pieno di vino, donne che potrebbero piacere a Cecco e discorsi su Roma.

Chi c'è dietro al progetto

Il Superuovo è un progetto che nasce per valorizzare la cultura e il sapere fra i giovani attraverso la migliore arma di diffusione su internet: l’umorismo.

Ad oggi comprende una pagina facebook con oltre 600.000 fan; un blog riguardante l’attualità; un gruppo facebook che dà modo agli utenti (circa 100.000) di sfogare la propria creatività e discutere e confrontarsi su temi di attualità, filosofia, letteratura, scienze; un ristretto gruppo WhatsApp e una pagina Instagram con circa 290.000 follower.

1506510301049309 logo

Un progetto a cura di

Il Superuovo

Il Superuovo è un progetto nato nel Dicembre 2015 e che in 1 anno ha unito più di 500 mila fan. Crescendo è diventato pagina Facebook, blog, flash news e gruppo Facebook, dove 100 mila membri si sentono coinvolti dalla passione per la filosofia, l'arte, la letteratura e, la più importante tra le materie di studio, i meme.