Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Piedelibero Ri-Cicli

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Piedelibero Ri-Cicli

Riciclo di bici, recupero di persone

620€
6% di 10.000€
-8 giorni
Nastro Azzurro Crowd
Contribuisci

Piedelibero Ri-Cicli

Riciclo di bici, recupero di persone

620€
6% di 10.000€
-8 giorni
Nastro Azzurro Crowd
Contribuisci

Piedelibero Ri-Cicli

Era l’aprile del 2000 quando l’Istituto penale di Sollicciano, il Comune di Firenze e la Cooperativa Ulisse dettero vita al progetto Milleunabici. L’iniziativa va forte, tanto che nel 2006 si affianca al progetto anche l’istituto minorile con l’apertura di un laboratorio/officina per la formazione di  giovani meccanici. Nel 2013 a potenziamento dell'iniziativa nasce Piedelibero.

Da allora, i rottami delle bici abbandonate donate alla Cooperativa dalla Depositeria Comunale, vengono rigenerate dai detenuti, riparate e restaurate nelle officine del carcere fiorentino, rimesse in circolazione riacquistando nuova vita; telai semidistrutti vengono rigenerati e attorno ad essi vengono rimontati pezzi nuovi per creare delle biciclette uniche a totale fantasia dei detenuti, regolarmente assunti dalla Cooperativa Ulisse. Le bici Piedelibero sono un mezzo per mettere in circolazione idee nuove, originali, diverse.

Questo progetto, oltre al riciclo di bici destinate alla rottamazione ha come scopo il recupero sociale attraverso il lavoro dei detenuti. L'etica incontra l'estetica: le biciclette hanno adesso un nome e un marchio che le rende riconoscibili e il restauro non è più solo funzionale, ma prevede uno studio di re-design che comprende colori e accessori.

Non solo biciclettePiedelibero è già brand, tanto da siglare una linea di felpe, t-shirts e shoppers, e si propone di diventare un contenitore, all'interno del quale si identificheranno prodotti diversi tra loro provenienti dal mondo del carcere con il comune obiettivo di favorire il riavviamento al lavoro dei detenuti.
L'esaltazione del grande valore etico si affianca alla notevole qualità dei prodotti messi a disposizione di chi circola in libertà con le proprie idee.

Diventa un Piedelibero ed inizia a pedalare con le tue idee!

Come verranno utilizzati i fondi

Questa campagna di crowdfunding ha come obiettivo quello di dare un contratto di lavoro di un anno a un altro detenuto del carcere di Sollicciano, per incrementare la produzione dei modelli Piedelibero e per sostenere il recupero di un'altra persona indirizzandola a una prospettiva di lavoro e riabilitazione sociale.

Chi c'è dietro al progetto

La Cooperativa Ulisse è una piccola impresa sociale di inserimenti lavorativi di persone svantaggiate ai sensi della legge 381/91. Dal 1998 si adopera sul territorio fiorentino per offrire opportunità lavorative a soggetti provenienti da salute mentale, handicap, carcere e dipendenze. Nel 2013 con la spinta dell'agenzia pubblicitaria Catoni Associati vara il progetto Piedelibero, per coniugare i concetti di "social" e "urban", uscire dallo stigma pietistico e creare pezzi unici di estrema qualità e bellezza a costi competitivi.

1505379588555289 ulisse2

Un progetto a cura di

Ulisse Cooperativa Sociale

Ulisse è una cooperativa sociale di tipo B che nasce a Firenze nel 1998 grazie alla volontà di organizzazioni e persone del mondo del Terzo Settore, della cooperazione sociale, dell’associazionismo e di Enti pubblici. Finalizzata all'inserimento e all'integrazione lavorativa di persone in condizione di svantaggio, assume nella realtà locale un importante ruolo, grazie anche alla pluralità di servizi offerti.