Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Esquilino Succulento - Green riq...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Esquilino Succulento - Green riqualification!

Minima Urbania promuove la rigenerazione e la riqualificazione green di via FIlippo Turati, a due passi da Termini, nel cuore del quartiere Esquilino.

627€
13% di 5.000€
-23 giorni
Contribuisci

Esquilino Succulento - Green riqualification!

Minima Urbania promuove la rigenerazione e la riqualificazione green di via FIlippo Turati, a due passi da Termini, nel cuore del quartiere Esquilino.

627€
13% di 5.000€
-23 giorni
Contribuisci

Riqualifichiamo via Filippo Turati, cuore dell'Esquilino

Nelle prossimità del Mercato Esquilino sorge Via Filippo Turati, passaggio obbligato per tutti gli abitanti del quartiere. 

Punto di incontro fisico e spirituale di numerose culture, vive, purtroppo, in uno stato di abbandono morale e sociale. 

Minima Urbania, in collaborazione con l'associazione Respiro Verde - Legalberi, intende rigenerare questo luogo, riportando la bellezza nel cuore del quartiere Esquilino

L' intervento consisterà nella riqualificazione delle aiuole, ormai in stato di abbandono, che si trovano per la via e prevede l'istallazione di un centinaio di piante succulente tutte di specie diversa. Le  piante sono per scelta, piante grasse, resistenti e a basso fabbisogno d'acqua, che necessitano dunque di poca cura per crescere e mantenere verde il quartiere. 

Come verranno utilizzati i fondi raccolti

I fondi verranno utilizzati primariamente per affrontare le spese vive necessarie per la riqualificazione e la rigenerazione di Via Filippo Turati.

In particolare:

  • 3.000 € per un centinaio piante di grandi dimensioni (Aloe, Yucche e Dasylirion), media dimensione (Crassule, Aloe, Euphorbie ecc) e medio-piccola dimensione (Esperaloe);
  • 1.000 € per le ricompense;
  • 500 € come spese di manodopera, pulizia  e trasporto; e
  • 500 € per gli altri materiali fra cui terra, ghiaietto e altre spese vive.



Se dovessimo superare la soglia...

...sarà possibile aumentare le l'impatto sociale di questo intervento!! 

I fondi raccolti in più verranno così utilizzati:

  • 1.000 € per l’istallazione di panchine ai lati della via;
  •    900 € per ripristinare l’impianto idrico; 
  • 1.500 € per l’aggiunta di ulteriori 75 piante, anche in vasi, per le vie limitrofe. 

Infine quanto raccolto in eccesso sarà interamente devoluto al prossimo progetto di Minima Urbania che verrà inziato subito dopo l'Esquilino, ovvero la riqualificazione del Parco Nemorense, in collaborazione con l'associazione Barikamà. 

Trasforma la tua casa e il tuo luogo di lavoro!!

Partecipando alla raccolta fondi per la riqualificazione di Via Filippo Turati potrai ricevere in cambio le piante coltivate all'interno del nostro vivaio per rendere più verdi anche i luoghi che frequenti tutti i giorni!! 

Fatta la donazione, al termine della chiusura della campagna, potrai venire a visitare il nostro vivaio per ritirare e scegliere la pianta che più ti piace fra quelle selezionate!!

Se sei una azienda, oltre alla visibilità all'interno dell'area che andremo a riqualificare o agli eventi che verranno organizzati in futuro, Minima Urbania ti da anche la possibilità di trasformare il tuo ufficio, con i suoi servizi di green interior design, oppure di creare collaborazione fra i tuoi colleghi e/o dipendenti tramite corsi di green team bulding! 

Per attività commerciali come bar e ristoranti, Minima Urbania mette a disposizione un'offerta che include 20 piante da utilizzare come centrotavola per i tavoli del locale.

Infine, se siete un gruppo di amici o una coppia, partecipate ai nostri corsi di giardinaggio di gruppo!

Chi è Minima Urbania

Minima Urbania e un'associazione di riqualificazione sociale, senza scopo di lucro che si dedica a temi di sostenibilità e resilienza urbana e gestisce un vivaio universitario, specializzato in piante grasse, all’interno della LUISS Guido Carli. 

Il suo obiettivo è diffondere un concetto di estetica della resilienza, coniugando bellezza a impatto ecologico e godendo sia della manualità del fare creativo che della riflessione sul come e perché farlo nelle nostre città. 

La bellezza delle piante del suo vivaio insieme con il loro impatto ecologico mirano a cancellare il grigiore degli spazi esterni e interni di cui molto spesso ci sentiamo prigionierei. Cancellare il grigiore dell'abbandono, dell'eccesso di artificialità è lo scopo principale che Minima Urbania persegue con i suoi progetti di riqualificazione (o come ci piace vederla) rigenerazione urbana. 

Tutti i progetti di Minima Urbania vengono finanziati in primo luogo dalle attività del vivaio di succulente, prescelte per la loro alta ‘resilienza’, ovvero per la loro abilità di sopravvivere anche con poca acqua. Minima Urbania si occupa anche di interior ed exterior design e organizza attività culturali in collaborazione con la LUISS Guido Carli di Roma. 

Le attività di Minima Urbania sono coordinate da Marcello Di Paola - docente di filosofia politica e sostenibilità presso la LUISS e ricercatore in filosofia delle piante presso l’Università di Vienna – e dai membri dell'associazione, per la totalità studenti universitari, che si fanno diretti promotori e portatori di progetti di rigenerazione urbana e scambio civico inclusivo. 

1504807835520794 logo minima

Un progetto a cura di

Minima Urbania

Minima Urbania è un'associazione di promozione sociale nata all'interno con lo scopo di colorare di verde e rendere sostenibile ogni spazio urbano. 

Nasce all'interno dell'università Luiss Guido Carli dove ha messo su un vero e proprio vivaio gestito da studenti universitari. Il principio è quello di rendere i giovani protagonisti di una rinascita culturale e sostenibile