Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

LUOGHI DI FEDE: Gianfrancesco da...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

LUOGHI DI FEDE: Gianfrancesco da Tolmezzo a Prata

Un grande capolavoro restaurato, testimonianza della fede popolare e di una storia affascinante. Tutto questo in un libro.

990€
99% di 1.000€
-3 giorni
Contribuisci

LUOGHI DI FEDE: Gianfrancesco da Tolmezzo a Prata

Un grande capolavoro restaurato, testimonianza della fede popolare e di una storia affascinante. Tutto questo in un libro.

990€
99% di 1.000€
-3 giorni
Contribuisci

Di cosa si tratta

Un sogno a lungo coltivato è diventato realtà: salvare dal degrado un capolavoro dell'arte sacra. E ora questa realtà deve essere raccontata in una pubblicazione, che la nostra associazione intende stampare con l'aiuto delle vostre sottoscrizioni.

Il 25 giugno a Prata di Pordenone, dopo un accurato restauro, è stato restituito al godimento pubblico un capolavoro della pittura friulana del XV secolo: l’affresco di Gianfrancesco da Tolmezzo. L’impegno congiunto di tre associazioni (Lions Club Brugnera.Pasiano.Prata, Associazione Culturale Altoliventina e  Pro San Simone) e della parrocchia di S. Lucia di Prata, l'ha restituito al suo originario splendore, assieme al Capitello che lo racchiude.

Il capitello è quanto rimane di una chiesetta privata che occupava parzialmente l’incrocio stradale e venne demolita, per ragioni di viabilità, intorno al 1939-40. La piccola abside fu risparmiata in virtù dell’immagine devozionale affrescata sui suoi intonaci: una delicata Madonna con Bambino realizzata intorno al 1499 da Gianfrancesco da Tolmezzo, il maggior pittore friulano del XV secolo.

Molto attivo nella destra Tagliamento nei decenni a scavalco del 1500, l’artista tolmezzino seppe interpretare con grande sensibilità i principali modelli della cultura figurativa veneta del Rinascimento, da Andrea Mantegna a Giovanni Bellini. Questo suo dipinto ne è testimonianza fra le più ispirate ed eleganti.

Il restauro, che sarà protagonista della nostra pubblicazione, è stato inserito nel programma di tutela e valorizzazione di beni storico-artistici presenti sul territorio delle provincie di Udine e Pordenone. Un intervento fondamentale per realizzare il sogno di restituire ai pratesi e a tutto il Friuli un bene così prezioso: un altro tassello per conservare la nostra memoria e il nostro patrimonio d’arte,  mirando alla crescita culturale, sociale ed economica del territorio.


Come verranno utilizzati i fondi

I fondi che raccoglieremo, sommati a quelli già messi a disposizione dalla nostra Altoliventina editrice, andranno a finanziare la stampa della pubblicazione sul restauro di Capitello e affresco "Luoghi di fede, Gianfrancesco da Tolmezzo a Prata di Pordenone".

Chi c'è dietro al progetto

L’Associazione Culturale Altoliventina XX Secolo di Prata di Pordenone mira alla promozione del territorio attraverso gli strumenti della cultura.

La sua storia quasi cinquantennale inizia con un coro che, a partire dal 1971, ha progressivamente ampliato la propria attività: dai concerti corali a quelli organistici (nucleo iniziale di Altolivenzafestival, uno dei maggiori eventi ) ai concerti da camera, alla scuola di musica.

Rifondata nel 1990, l’associazione culturale allarga sia le tematiche di cui si occupa che il territorio in cui opera: alla musica si aggiungono la ricerca storica, con una nutrita serie di pubblicazioni (e la nascita di Altoliventina editrice), l’attività discografica, il teatro, la fotografia. Accanto alle attività continuate nel tempo, l’associazione ha sviluppato campagne per la valorizzazione e il restauro di opere d’arte (Chiesa di San Giovanni, Capitello Brunetta, organi storici del territorio) e per la valorizzazione di beni culturali (Museo della Miniera).

Oggi l’Associazione Culturale Altoliventina rappresenta una delle realtà più attive della nostra Regione.

  L’Associazione Culturale Altoliventina è:

  • Altolivenzafestival

  • Scuola di Musica Altoliventina

  • Circolo Fotografico Riflessi

  • Compagnia Bazar degli Strambi

  • Altoliventina Editrice

  • Cappella Altoliventina

  • Accademia Palatina


Al progetto collaborano: Il Lions Club Brugnera.Pasiano.Prata, la Pro San Simone, la Parrocchia di Prata

   

INFO E CONTATTI  

Web: www.altolivenzacultura.it

Mail:  [email protected]

Telefono: 0434610548

Fax: 0434610348

Cellulare: 3338352808

 

1505288083060516 altoliventina logo

Un progetto a cura di

Associazione Altoliventina

L'Associazione Altoliventina fin in dal 1992 si è interessata al patrimonio artistico e culturale del territorio con la festa medievale di San Giovanni che ha portato al restauro della Chiesa, alla pubblicazione di un libro e di un Dvd.

Oggi vogliamo continuare su questa strada, attraverso una nuova iniziativa editoriale che completi il lavoro di restauro già avvenuto.