Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Le Cantastorie di Kabul

15 ragazze afghane studiano per diventare cantastorie. Quest'antica arte diventerà il loro lavoro e lo strumento per realizzare i loro diritti.

5.000€
167% di 3.000€
10 ott 2017
Data chiusura
Finanziato

Le Cantastorie di Kabul

15 ragazze afghane studiano per diventare cantastorie. Quest'antica arte diventerà il loro lavoro e lo strumento per realizzare i loro diritti.

5.000€
167% di 3.000€
10 ott 2017
Data chiusura
Finanziato

Grazie! Traguardo raggiunto! Ed ora una nuova sfida...

...la terza borsa di studio!

GRAZIE alla vostra solidarietà e partecipazione in 7 giorni esatti siamo riusciti a tagliare il traguardo di 3000€: due ragazze afghane potranno formarsi al mestiere di cantastorie studiando alla Qessa Academy di Kabul!

Allora rilanciamo la sfida, perché assieme a voi siamo sicuri di raggiungere un altro obiettivo: arriviamo a 4500€ di raccolta e garantiamo una terza borsa di studio ad un'altra giovane afghanache potrà così scrivere la sua storia con le parole più belle: diritti, lavoro, emancipazione.

15 ragazze diventeranno le prossime "Cantastorie di Kabul"

La Qessa Academy di Kabul forma giovani tra i 18 e i 25 anni al mestiere di cantastorie. Le storie narrate comunicano messaggi tecnici di sviluppo locale e sono uno strumento innovativo di generazione di lavoro.

A complemento dei corsi, Qessa coopera con fondazioni e radio afgane per offrire stage e poi opportunità di lavoro ai propri studenti.

Qessa accoglie al massimo 20 giovani ogni anno, fornendo borse di studio complete e un programma intensivo altamente professionalizzante.

L'anno scolastico 2017-2018 ha ammesso al corso 15 studentesse: è una classe di sole ragazze!

-

“Qessa” significa “storie” in lingua Dari. L'Academy è stata lanciata nel 2013 a Kabul per ridare vitalità e splendore all’antica arte dello storytelling afgano.

E' un progetto di innovazione sociale che recuperando un'arte tradizionale offre una nuova opportunità d’impiego a giovani afghani disoccupati.

L’Afghanistan è un paese “giovane”: il 68% della popolazione ha meno di 25 anni. Il livello di alfabetizzazione è inferiore al 30%, tra i più bassi al mondo. E’ anche un Paese con la disoccupazione al 40%.

La cultura afgana è fondata sull’oralità, con un’epica precedente all’anno mille e un ricchissimo repertorio poetico.

Sebbene abbia sempre ricevuto rispetto e ammirazione, la tradizione orale ha cominciato a indebolirsi durante la presenza russa ed è quasi scomparsa sotto il regime dei Talebani, dove qualsiasi forma d’arte veniva condannata.

-

Con questo in mente, la  Qessa Academy offre lezioni di:

Storytelling – storytelling tradizionale, scrittura creativa e teatro

Sviluppo Locale – salute pubblica, mitigazione dei disastri naturali, diritti umani nell’Islam

Inglese

Borse di studio annuali per le 2 studentesse più meritevoli

Ti invitiamo a sostenere il percorso di studio, emancipazione e affermazione dei diritti di queste 15 ragazze, le studentesse della Qessa Academy di Kabul per l'anno scolastico 2017-2018. Sono loro le prossime "Cantastorie di Kabul".

Sostienile nel loro percorso: partecipa al finanziamento di 2 borse di studio per le 2 studentesse più meritevoli di questo anno scolastico.

Plain Ink Onlus | Selene Biffi

Qui in Plain Ink vogliamo scrivere una storia diversa.

Una storia migliore, dove l’istruzione, l’ispirazione e l’azione si incontrano, contribuendo a creare soluzioni a problemi globali.

Dove l’immaginazione e i colori hanno un ruolo fondamentale nel realizzare una realtà differente.

Dove le parole danno vita a un futuro nuovo.

Ci piacciono le storie con un lieto fine. Con Plain Ink, vogliamo contribuire a crearne molte.

--

Selene Biffi ha 35 anni ed è un'innovatrice e imprenditrice sociale, missione con cui da 15 anni cerca di far diventare i poveri della Terra protagonisti del proprio destino.

Per la attività di Plain Ink e per la Qessa Academy di Kabul, ha vinto il Mother Teresa Award, prestigioso riconoscimento assegnato prima di lei a Dalai Lama, Malala e Medici Senza Frontiere.

Per le sue attività di imprenditoria sociale e promozione allo sviluppo, Selene in questi anni ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti internazionali, istituzionali e privati.

1502696382319682 logo plain ink

Un progetto a cura di

Plain Ink Onlus

EDITORIA SOCIALE

I libri di Plain Ink sono un ponte tra culture. Ognuno è realizzato con la partecipazione di professionisti ed esperti locali.

STORYTELLING

Le storie, oltre a offrire intrattenimento e svago, sono uno strumento per insegnare, anche in contesti difficili e di crisi.

ISTRUZIONE

Alle comunità locali forniamo: laboratori, corsi, workshop su intercultura, sicurezza alimentare e salute, diritti umani, tecnologia e imprenditoria sociale.