Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Sostieni lo spettacolo dedicato ...

Contribuisci
Icon close white 3f944adb9c9650063a8c1683e1d9c8ddfee10ac09af1a1b67c773197c39393aa
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Sostieni lo spettacolo dedicato a Klimt e Schiele

EGON è uno spettacolo multidisciplinare sull'interazione tra danza, videoarte e musica, ispirato alla poetica dei pittori Egon Schiele e Gustav Klimt.

900€
18% di 5.000€
-22 giorni
Contribuisci

Sostieni lo spettacolo dedicato a Klimt e Schiele

EGON è uno spettacolo multidisciplinare sull'interazione tra danza, videoarte e musica, ispirato alla poetica dei pittori Egon Schiele e Gustav Klimt.

900€
18% di 5.000€
-22 giorni
Contribuisci

Sostegno alla produzione di uno spettacolo multidisciplinare

Versiliadanza è una compagnia professionale che lavora nel settore dello Spettacolo dal vivo da più di 20 anni, producendo i lavori di diversi coreografi, sia nazionali che internazionali. 

La produzione di uno spettacolo si compone di molte voci di spesa che, in questo caso, come compagnia non siamo in grado di coprire con le nostre sole risorse. Ci troviamo così spesso costretti a chiedere il supporto di altre istituzioni o di generosi donatori che principalmente credano nell'importanza del nostro lavoro, sia come diffusione della danza in Italia sia come sostegno ad alcuni importanti coreografi del panorama nazionale e non solo. 

Questo progetto nasce principalmente dalla passione verso la figura del pittore viennese di inizio '900 Egon Schiele e della sua poetica estetico-introspettiva. Leonardo Diana, coreografo della compagnia, ha messo insieme un collettivo di artisti composto da 4 danzatori, 2 musicisti,  2 videoartisti, un fotografo, un light designer, una scenografa, un drammaturgo, un costumista e un programmatore (per spazializzare la musica servendosi di un software dedicato, per ottenere la tridimensionalità del suono) per realizzare uno spettacolo multidisciplinare che sia adattabile a diversi spazi performativi, quali teatri, gallerie, musei, luoghi storici, ecc... 

Per rendere possibile la realizzazione del lavoro servirà un grosso investimento da parte della compagnia che attualmente non riesce a coprire più del 70% del totale. Chiediamo quindi un sostegno per aiutarci a portare a termine la realizzazione dello spettacolo così da darvi la possibilità di goderne la rappresentazione in una delle tante repliche che sicuramente saranno offerte dopo il debutto sulla scena.

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi che riusciremo a raccogliere grazie alle donazioni della campagna serviranno a coprire le spese per la realizzazione dei video e delle musiche che saranno composti appositamente per lo spettacolo e che avranno una funzione interattiva durante la messa in scena. 

Oltre a pagare gli artisti coinvolti servirà un budget per coprire le spese di noleggio dei materiali tecnici: video proiettori, luci e impianto audio speciale per la tridimensionalità del suono. Acquisto dei materiali per la realizzazione dei costumi e del trucco di scena, elemento importante nello spettacolo. Infine serviranno anche i soldi per la realizzazione di un video promozionale dello spettacolo che servirà per la sua futura distribuzione. La compagnia si impegna a coprire il resto delle spese trovando le risorse necessarie dell'intero budget.

Chi c'è dietro al progetto

Il progetto nasce da un'idea di uno dei coreografi della compagnia Versiliadanza, Leonardo Diana che, dopo un progetto triennale sulla figura del mito di Narciso e sulle problematiche legate al tema del "narcisismo", ha deciso di ispirarsi al primo '900 viennese, e in particolare alla figura del pittore Egon Schiele, per continuare a sviluppare la sua ricerca sul tema del doppio e dell'ossessione verso se stesso e il proprio corpo. Nasce la voglia di realizzare uno spettacolo multidisciplinare per il fatto che, come successe nella Vienna di inizio '900, nella ricerca coreografico-artistica di Leonardo Diana forte è il rapporto tra arte e scienza, intesa come sviluppo e applicazione di nuove tecnologie e software creati appositamente per lo spettacolo. Da qua la decisione di coinvolgere nel progetto altri artisti, oltre ai 4 danzatori, tra i quali: 2 video artisti, 2 musicisti, un programmatore, un disegnatore luci, una scenografa e un drammaturgo. La necessità di convogliare differenti competenze e capacità creative in un'esperienza comune deve tornare ad essere un'esigenza per ogni artista che, troppo spesso, si trovano incapaci di porsi in ascolto reciprocamente a causa delle ristrette risorse economiche di cui il mondo culturale risente quotidianamente. 

Versiliadanza da sempre nella propria mission vuole creare dei "ponti" in grado di connettere mondi dell'arte differenti, nella volontà di spingere la creazione e la sensibilità artistica di ogni singolo oltre il conosciuto, proprio grazie alla condivisione e allo scambio di esperienze diverse, tra persone diverse del campo delle arti.

1502720251461447 profilo

Un progetto a cura di

Versiliadanza

Versiliadanza, fondata nel 1993 da A.Torriani Evangelisti, è organ­ismo professionale di produzione di danza riconosciuto da: MIBACT - Regione Toscana - Comune di Firenze. Dal 2012 risiede al Teatro Cantiere Florida. L'Associazione riunisce artisti che attuano la diffusione dell’arte coreutica attraverso: produzione di spettacoli, ricerca, organizzazione di eventi. Ha collaborato con artisti di fama mondiale come A.Tabucchi, S.Linke, U.Dietrich, B.Wilson, L.Savignano, P.Decina, I.Mitoraj.