Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Accoglienza&Formazione

Aiutiamo le donne e le persone in difficoltà a perseguire i propri sogni!

11.486€
115% di 10.000€
14 ott 2017
Data chiusura
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Finanziato

Accoglienza&Formazione

Aiutiamo le donne e le persone in difficoltà a perseguire i propri sogni!

11.486€
115% di 10.000€
14 ott 2017
Data chiusura
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Finanziato

Il Progetto – ACCOGLIENZA&FORMAZIONE!

Supporta l’accoglienza e la formazione professionale di chi vive una condizione di marginalità sociale!

Questo progetto è rivolto alle donne e alle giovani madri che sono ospiti presso la struttura di accoglienza “Casa serena” di Firenze, e indistintamente a tutti coloro che si rivolgono al nostro sportello di ascolto “Help Center” al binario 2 della Stazione Ferroviaria di Santa Maria Novella.

Il nostro obiettivo è supportare i percorsi di accoglienza, promozione e integrazione sociale dell’individuo, puntando sull'istruzione e la cultura. Grazie a questo progetto persone che vivono in condizioni socio-economiche, spesso associate a disagio abitativo e a un basso livello di formazione professionale, potranno dedicarsi alla realizzazione dei propri progetti per il futuro.

Da un lato si vuole favorire il sistema di accoglienza e i percorsi di inserimento lavorativo delle donne accolte a “Casa Serena”; dall'altro si vogliono potenziare i servizi formativi già erogati dall'Help Center, volti all'accrescimento delle competenze professionali di individui che vivono condizioni di estrema marginalità sociale.

La priorità è ridare dignità alle persone che vivono in condizioni di vulnerabilità sociale senza distinzione di razza, cultura e religione (donne sole o con minori in accoglienza, senza fissa dimora, richiedenti asilo, perdita di lavoro e condizioni di estrema precarietà economica, problemi familiari ecc.).

Favorire percorsi di accoglienza e di formazione professionale comporterà un tangibile miglioramento dei livelli di integrazione e inclusione nel tessuto sociale dei beneficiari del progetto. I risultati previsti sono in linea con l’approccio non assistenzialistico dell’associazione, per cui l’individuo deve essere supportato nel suo cammino di autodeterminazione ed empowerment che in seguito sfoci nella totale indipendenza socio-economica dell’individuo stesso.

Questo progetto vuole così offrire un servizio alla comunità locale a favore dell’integrazione e della promozione sociale dell’individuo, puntando tutto sull’istruzione, la cultura e l‘accoglienza con la possibilità di supportare economicamente l’accesso ai corsi professionali e di formazione.

Per realizzare i loro sogni abbiamo bisogno del tuo aiuto!

Ci serve il tuo aiuto!

Aiutaci a diffondere questa iniziativa, il tuo contributo è fondamentale per sostenere il loro futuro!

Questo progetto è supportato dalla Fondazione “Il Cuore si scioglie” Onlus, che dal 2010, sulla scia dell'impegno già tracciato dalla cooperativa e dalle sezioni soci Unicoop Firenze, porta avanti iniziative di solidarietà e raccolta fondi.

La Fondazione supporta questo progetto garantendo una donazione pari alla metà del nostro obiettivo. E' necessario che si raggiunga l’altra metà del traguardo con il tuo aiuto! In questo senso ogni tua donazione vale il doppio: la fondazione raddoppia ogni euro che doni!

Le vostre ricompense!

Il tuo aiuto verrà ricompensato!

Vogliamo offrire alcune ricompense grazie al supporto di alcuni sponsor che sostengono il progetto. 

Puoi scegliere una delle ricompense nell'apposita sezione "ricompense", donando l’importo corrispondente o se desideri anche una somma maggiore.

Vuoi saperne di più sulle ricompense?! Scrivici un email per avere maggiori informazioni a [email protected]

Vuoi donare di più? E’ possibile fare un'offerta maggiore di quella prevista nella ricompensa in fase di pagamento, modificando il valore economico della ricompensa che hai scelto nel momento in cui inserisci i dati della tua carta di credito.

Inoltre se vuoi supportare il progetto senza richiedere alcuna ricompensa, puoi sempre fare una donazione libera, selezionando l'opzione "voglio supportare il progetto senza richiedere ricompense".

Visita l'apposita sezione e scegli una delle nostre ricompense!

Come verranno utilizzati i fondi?

Il tuo contributo assicurerà l’accesso a corsi di formazione professionale a chi soffre una condizione di marginalità sociale. Infatti, la tua donazione servirà a potenziare i corsi formativi dell’Help Center della Stazione di SMN: corsi di inglese, italiano, informatica e di assistente familiare.

Inoltre parte del finanziamento è dedicato ai corsi di formazione professionale che interessano solo le donne in accoglienza presso la struttura di “Casa Serena”, e alle spese dell’accoglienza stessa, come: medicinali, alimenti, igiene personale e della struttura, latte e pannolini per i bambini, ecc.

La promozione del progetto passa anche attraverso attività di marketing come e-mail e social network, ma anche tramite la creazione di elementi multimediali come video, digital flyer ed eventi ad hoc.

Se superiamo la cifra del traguardo?! Non ci fermiamo! Supporteremo un numero maggiore di percorsi formativi e di accoglienza fino ad esaurimento fondi! Inoltre parte del budget a disposizione sarà devoluto per sostenere alcune spese di “Casa Serena” in modo da offrire un servizio sempre migliore alle nostre giovani ragazze.

Chi c'è dietro al progetto?

La nostra associazione è composta da personale altamente qualificato: operatori, assistenti sociali, insegnanti, psicologi, avvocati e volontari che ogni giorno lavorano a "Casa Serena" e all'Help Center per far fronte alle sofferenze causate dalla marginalità sociale.

Sostieni il sogno di chi ha più bisogno di un aiuto per realizzare il proprio futuro! 

Chi siamo? - ACISJF a Protezione della Giovane di Firenze

L’Associazione Cattolica Internazionale al Servizio della Giovane (ACISJF), è nata a Friburgo nel 1897 per venire in aiuto alle giovani emigranti in Europa, diffondendosi in breve tempo in molti paesi del mondo. L’ACISJF è stata una delle prime associazioni femminili cattoliche internazionali. Essa nacque da subito nell'alveo di quello che fu definito “cristianesimo sociale”, nel solco dell’attenzione dei cristiani verso le questioni sociali. Fin dall'inizio non volle essere una mera opera di assistenza caritativa, ma un contesto educativo volto all'autodeterminazione dell’individuo.

Oggi è presente in Europa, America Latina e Africa, fa parte dell'UNESCO, del Consiglio d'Europa ed è membro della Commissione delle Organizzazioni Non Governative (ONG) dal 1990. Fa parte dell'ONU - Consiglio Economico e Sociale ed è ivi iscritta nella lista ufficiale delle ONG. A Firenze il primo comitato cittadino si è costituito nel 1902 con un centro di ascolto nella vecchia stazione ferroviaria. Nel 1936 il nuovo Centro di Ascolto è stato inaugurato a Santa Maria Novella: offre aiuto a tutti coloro che vi si rivolgono, senza distinzione alcuna di nazionalità, religione e stato sociale. Infine, l’ACISJF è una delle pochissime associazione di volontariato ancora presenti sul territorio secondo i requisiti previsti dalla legge 266/91.

L’ACISJF svolge un ruolo essenziale nel far fronte alle sempre più complesse problematiche sociali. Offre aiuto a tutti coloro che, vivendo situazioni di marginalità e necessità, vi si rivolgono, senza distinzione alcuna di nazionalità, religione e stato sociale. Punta a superare la mentalità di un aiuto assistenziale attraverso un maggior lavoro di prevenzione, promozione e integrazione anche grazie alle possibilità che ci sono state offerte dai servizi del territorio. Da settembre 2015, infatti, è stato potenziato il servizio del centro d’ascolto attraverso un progetto finanziato dalla Regione Toscana e in convenzione con il Comune di Firenze. Il nostro servizio è orientato all'accoglienza di donne e madri con minori e all'ascolto di chi vive situazioni disagio attraverso, soprattutto, una "strategia dell'attenzione" nei confronti dell'altro per iniziare un cammino di integrazione che va verso l'autonomia e l’autodeterminazione dell’individuo.

Cosa facciamo?

L’Associazione offre molteplici servizi che possono essere raggruppati in macro aree: accoglienza, erogazione di beni, segretariato sociale, lavoro, assistenza legale/burocratica e assistenza sanitaria. Questi servizi sono erogati presso il centro di ascolto Help Center al binario 2 della Stazione Ferroviaria di Santa Maria Novella (S.M.N.) di Firenze e presso la struttura di accoglienza “Casa Serena” in via Nazionale per donne sole e mamme con bambini.

  •   L’Help Center svolge la funzione di sportello di ascolto, orientamento e di sostegno per emergenze e bisogni primari della persona e costituisce una prima frontiera di accesso al sistema dei servizi della città. Propone inoltre corsi di formazione-lavoro e di lingua italiana, inglese e informatica. Il centro di ascolto volge l’attenzione all'evolversi delle problematiche sociali, allo scopo di valutare interventi preventivi di inclusione sociale. L’obiettivo è quindi il contenimento del disagio e delle sofferenze che caratterizzano la marginalità sociale attraverso risposte sempre più adeguate e con un maggior lavoro di promozione, prevenzione e integrazione, avvalendoci anche delle possibilità offerte dai Servizi del Territorio.
  • “Casa Serena” La struttura conta 12 posti letto e ospita donne sole o con minori che, a causa di una crisi familiare e personale, si trovano sole, senza risorse e in condizione di grave vulnerabilità. L’intera struttura dispone dei servizi igienici, di un servizio lavanderia e di una cucina abitabile per la preparazione e somministrazione dei pasti. “Casa Serena” è dotata anche di spazi adeguati per i momenti di socializzazione, le attività di gioco e di studio per minori e la formazione professionale per gli adulti. L’ammissione presso la struttura delle mamme con bambini, dei piccoli nuclei familiari e delle donne sole giovani e adulte, avviene sulla base delle urgenze rilevate nel territorio presso l’Help Center e/o segnalate dai Servizi Sociali comunali. Il personale altamente qualificato (operatori, psicologi e assistenti sociali) accompagna gli ospiti in un percorso verso l’autodeterminazione. L’accoglienza si conclude nel momento in cui la persona ha raggiunto la propria autonomia (lavorativa e abitativa) secondo il progetto concordato con i Servizi competenti, per motivi disciplinari, oppure di altra natura (ad. es. progetto di rientro in patria).

 

1504516219683830 acisjf

Un progetto a cura di

Ass. Int. a Protezione della Giovane (A.C.I.S.J.F.)

Associazione Internazionale No-Profit di Volontariato a Protezione della Donna

Promozione, Prevenzione e Integrazione Sociale a favore dell'Autodeterminazione dell'Individuo

  • Help Center - Binario 2, Stazione Santa Maria Novella, Firenze
  • Casa Accoglienza "Serena" - Via Nazionale 19, Firenze

Tel.: 055294635

Email: [email protected]