ReStart4Smart

ReStart4Smart: gli studenti della Sapienza in gara a Dubai per costruire la casa del futuro

Questo progetto è supportato da

Traguardo
10.000 €
Raccolti
2.415 €
Scadenza
33 giorni
Sostenitori
87
Condividi

Chi siamo

Siamo un team universitario multidisciplinare composto da 50 studenti dell’Università Sapienza di Roma provenienti dalle tre Facoltà di Architettura, Ingegneria e Comunicazione.

Stiamo partecipando per la prima volta, in rappresentanza dell’Italia, insieme ad altri 21 Atenei di 16 diversi Paesi del mondo, alla competizione internazionale Solar Decathlon, le olimpiadi universitarie dell’architettura sostenibile che, nel 2018, saranno ospitate in Medio Oriente a Dubai..

Il nostro obiettivo è quello di progettare e costruire entro Ottobre 2018, il miglior prototipo in scala reale dell’abitazione del futuro: green, smart e interamente alimentata dall’energia solare.

La nostra Smart Solar House, interamente in legno, sarà costruita a Pomezia vicino Roma per essere poi trasportata a Dubai nel luogo della competizione dove, tra l’Ottobre e il Novembre 2018, arredata e perfettamente funzionante, sarà esposta al pubblico insieme alle altre abitazioni in gara per essere valutata da una giuria internazionale.

Per conseguire il nostro obiettivo siamo costantemente impegnati, sotto la guida dei nostri docenti , in un rigoroso percorso di formazione, ricerca, progettazione e sperimentazione. Il nostro approccio si basa sul lavoro di squadra al fine di stimolare l’innovazione e un modo di pensare completo e creativo.

La nostra sfida

Il Solar Decathlon è un concorso biennale internazionale di architettura, design, progettazione e ingegneria riservato alle Università, che mira a sviluppare l’innovazione e la trasmissione della conoscenza e della ricerca nel campo delle energie rinnovabili e dell’architettura sostenibile.

A partire  dalla sua prima edizione del 2002, la competizione ha registrato la partecipazione di oltre 140 Atenei provenienti da tutto il mondo, che si sono incontrati negli Stati Uniti, in Sud America, in Europa, in Cina e ora, per la prima volta in Medio Oriente.

La sfida offerta alle Università di tutto il mondo è quella di progettare e realizzare – in un contesto accademico, e per un periodo di due anni – un prototipo di abitazione con il sole come unica fonte di energia, e di testarne l’efficienza e la qualità ambientale per un periodo di un mese in un sito appositamente dedicato.

I progetti sono interamente autofinanziati e i diversi Team hanno il compito di reperire le risorse necessarie attraverso il coinvolgimento di sponsor e sostenitori che vogliano supportare l’eccellenza e l’ingegno di giovani talenti e promuovere l'efficienza energetica, le fonti rinnovabili e un'edilizia sostenibile e innovativa.

Una volta realizzati, i prototipi delle “Solar house”, pienamente funzionanti, saranno aperti al pubblico, e valutati da una giuria internazionale sulla base dii 10 contest (da qui il nome Solar Decathlon): architettura, sistema costruttivo, gestione energetica, efficienza energetica, comfort interno, funzionalità delle apparecchiature, mobilità elettrica, sostenibilità ambientale, comunicazione e innovazione tecnologica.

Il Solar Decathlon offre agli studenti un’opportunità unica di mettere alla prova le loro capacità di innovazione, consentendo di applicare i diversi concetti teorici su un caso di studio pratico in un contesto internazionale.

La nostra missione

Con il nostro progetto “ReStart4Smart” ci proponiamo di affrontare le nuove sfide della società contemporanea che richiedono un diverso modo di progettare, costruire e gestire gli edifici in cui viviamo, attraverso un nuovo approccio all’architettura che, ripartendo dalle tradizioni del passato, riesca a sfruttare tutte le possibilità offerte da una progettazione attenta al contesto ambientale e dall’uso di energie rinnovabili, tecnologie sostenibili e soluzioni costruttive altamente innovative e a basso impatto ambientale.

Gli edifici in cui viviamo sono responsabili di oltre il 40% dei consumi energetici a livello mondiale e di oltre il 30% delle emissioni di gas serra causa dei cambiamenti climatici.

Con il nostro progetto ReStart4Smart intendiamo migliorare profondamente l’intero processo edilizio e sensibilizzare l’opinione pubblica circa l’efficienza energetica e l’uso responsabile dell’energia negli edifici, dimostrando chiaramente come le abitazioni solari ad alte prestazioni possano essere confortevoli, attraenti, economiche e smart.

La nostra casa del futuro

Il nome ReStart4Smart indica letteralmente la volontà di introdurre un nuovo approccio al Fare Architettura che, ripartendo dalle tradizioni del passato, sappia sfruttare tutte le possibilità offerte dall'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili e dall'impiego di soluzioni progettuali e costruttive altamente innovative e a basso impatto ambientale per realizzare una abitazione che sia veramente Smart.

Una casa a energia zero, costruita con materiali ecologici e riciclabili, confortevole, sicura e perfettamente integrata con il clima e la cultura dei propri luoghi.

Per fare questo puntiamo su 4 pilastri:

Smart Design: Forma , orientamento, aperture e spazi esterni della casa saranno ottimizzati al fine di favorire il guadagno solare, l'illuminazione e la ventilazione naturali e ridurre al minimo i fabbisogni energetici 

Smart Envelope: Grazie all'uso di materiali innovativi e del 3D Printing, l'involucro esterno sarà in grado di offrire il massimo comfort termico sia in estate che in inverno e  la massima protezione acustica.

Smart Systems: Gli impianti saranno ad altissima efficienza, interamente alimentati da fonti energetiche rinnovabili e connessi tra di loro e con la rete esterna per raccogliere dati e scambiare informazioni per ridurre i consumi.

Smart People: Gli utenti saranno in grado di interagire con la casa attraverso sistemi domotici Internet of Things di ultima generazione attivati da semplici azioni o comandi vocali gestendo in modo consapevole consumi energetici e livelli di comfort.

La nostra Solar House, di circa 100 mq, sarà costruita in Italia a Pomezia, vicino Roma, a partire dall'autunno 2017, non appena terminata la fase di progettazione che ha avuto inizio lo scorso Ottobre 2016.

La fine dei lavori è prevista per la primavera 2018 e da quel momento sarà aperta al pubblico. Nei mesi da Giugno ad Agosto 2018, saranno condotti test operativi sui consumi energetici e sulle condizioni di comfort interno. 

A Settembre 2018 la casa sarà trasferita a Dubai per la sfida finale.

Educare le future generazioni

Il  nostro Team  è fortemente impegnato in una intensa attività di comunicazione e diffusione al fine di sensibilizzare i professionisti e le autorità pubbliche sull'importanza di un’architettura più sostenibile e di educare il pubblico e le generazioni future sui temi della sostenibilità, delle energie rinnovabili e del green building.

Il nostro prototipo costituirà pertanto un laboratorio permanente aperto al pubblico per l’istruzione e la formazione, con l’obiettivo di promuovere l’uso consapevole dell’energia e l’integrazione delle fonti energetiche rinnovabili negli edifici.

I nostri obiettivi non si fermeranno a Dubai, ma intendiamo proseguire la nostra importante attività di ricerca, sviluppo e innovazione anche dopo la competizione avviando nel nostro Paese un percorso virtuoso attraverso la costruzione di un progetto aperto ad un contributo attivo sia da parte degli addetti ai lavori che del largo pubblico.

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi che raccoglieremo saranno utilizzati per contribuire alla realizzazione del prototipo della Solar House e  per il suo trasporto a Dubai nell'Ottobre 2018. 

In particolare il tuo contributo sarà destinato: all'acquisto di materiali, arredi e attrezzature della Solar House e degli strumenti per la misurazione delle prestazioni energetiche e del comfort ambientale interno della casa;  alle spese di trasporto del prototipo da Roma a Dubai.

Aiutaci a vincere la nostra sfida!

Le grandi sfide sono il motore dell’innovazione, e il Solar Decathlon rappresenta un’occasione unica per noi giovani studenti per metterci in gioco, per fare la differenza e per lasciare un segno positivo nel mondo proponendo soluzioni che possano garantire un futuro migliore alla nostra generazione e a quelle che verranno.

Gli obiettivi del nostro progetto sono ambiziosi e non si fermano al contesto della competizione: miriamo a cambiare positivamente la vita delle persone, attraverso un profondo rispetto dell’ambiente, un uso responsabile delle risorse e una crescita costante nella ricerca e nel progresso tecnologico.

Per realizzare la casa del futuro, trasportarla nel luogo della competizione e raggiungere il nostro importante traguardo abbiamo bisogno anche del tuo aiuto: unisciti al Team Sapienza per costruire insieme un futuro migliore, sostenibile e, soprattutto, smart.

Condividi il progetto
Commenti