Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Formazione, Tecnologia

Widget

Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Testo copiato

La narrazione tra tradizione e innovazione

Uno spazio dove i bambini apprendono esercitando la creatività, la manualità, il gioco, l'uso consapevole dei media e il pensiero progettuale.

3.735€
124% di 3.000€
17 giu 2017
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

La narrazione tra tradizione e innovazione

Uno spazio dove i bambini apprendono esercitando la creatività, la manualità, il gioco, l'uso consapevole dei media e il pensiero progettuale.

3.735€
124% di 3.000€
17 giu 2017
Data chiusura
Finanziato

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Arrediamo l'atelier in modo flessibile, adattabile durevole

L'IC Centro  ha vinto il bando MIUR per la creazione di un Atelier Creativo. Il laboratorio, allestito presso la scuola primaria Garibaldi, sarà fruibile da tuttI gli alunni dell'Istituto: dall’infanzia alla secondaria di primo grado con percorsi integrati nel curricolo disciplinare e interdisciplinare. Non mancheranno, inoltre, occasioni di apertura del laboratorio al territorio in collaborazione con associazioni. Scopo del laboratorio è di: 

  • rafforzare nei ragazzi la capacità di analisi e risoluzione dei problemi;
  • utilizzare gli strumenti e i metodi del pensiero computazionale, sia attraverso l'uso delle tecnologie digitali sia con strumenti più tradizionali;
  • stimolare un’interazione creativa tra digitale e manuale, anche attraverso esperienze di making, robotica educativa e internet delle cose.

Che cosa si farà  nell'atelier?

Nell'atelier si lavorerà intorno al tema della NARRAZIONE usando strumenti, modalità e tecniche sia tradizionali che innovative. Ad esempio si progetteranno e si realizzeranno libri in formati e con materiali diversi (libro pop up,  libro fisarmonica, lapbook, libro di stoffa, ..)  ma anche  libri digitali, storytelling,  podcast,  animazioni di robot, …

Il finanziamento del MIUR coprirà le spese per l’acquisto della strumentazione necessaria, ma non sarà sufficiente a coprire le spese per l’ARREDO.

L'ARREDO è un elemento molto importante,  in quanto,  solo uno spazio ben organizzato, modulare e flessibile può permettere  di usufruire al meglio delle strumentazioni.

Immaginiamo degli spazi colorati, allegri, accoglienti, con tavoli che si possano spostare facilmente per unirsi o separarsi secondo le necessità del lavoro: in gruppo, individuale, a classe intera.  Zone che possono diventare  angoli specializzati (es. camera oscura, falegnameria,  zona per la produzione della carta..) Scafali ad altezza bambino, sedute confortevoli...

Abbiamo destinato all'Atelier due aule: in una ci sarà il laboratorio vero e proprio, nell'altra la biblioteca, intesa come luogo raccolto e confortevole per leggere e ascoltare  le narrazioni altrui e per narrare agli altri le nostre.

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi che raccoglieremo saranno utilizzati per l'acquisto degli arredi dell'atelier e della biblioteca collegata ad esso.

L'organizzazione, la flessibilità e la "bellezza" degli spazi stimolano e supportano l'apprendimento e l'insegnamento.

Acquisteremo  tavoli con ruote, pieghevoli e impilabili, sedie impilabili, contenitori  per materiale didattico, di facile consumo, di riciclo, artistico, di cancelleria,... tavolo da falegname, tende oscuranti per la camera oscura, scafali per libri ad altezza bambino, grande tappeto in materiale facilmente lavabile, sedute comode per la lettura, cuscini, lampade per illuminare in modo adeguato i diversi angoli,...

Chi c'è dietro al progetto

L'IC Centro da anni sta cercando di innovare la propria didattica con l'introduzione delle nuove tecnologie. Ventotto classi su trentadue (scuola primaria e scuola secondaria) sono dotate  di LIM.

L'istituto dal gennaio 2015 utilizza la piattaforma GSuite. Tutti i docenti dispongono di un account che consente la comunicazione e la condivisione rapida di documenti e materiali. L'account è stato fornito anche a tutti gli alunni della scuola secondaria e agli alunni di cinque classi della primaria. In alcune classi si lavora utilizzando la modalità BYOD. 

Da due anni alcune classi hanno introdotto attività di coding e di making sia alla primaria che alla secondaria. 

Un gruppo di docenti ha seguito una formazione sui temi del coding e del making presso la Sala Ovale dell'Ufficio Scolastico Regionale e presso la Fondazione Golinelli.

1493660877408003 2 locandina 1

Un progetto a cura di

IC Centro - Casalecchio di Reno

L'IC Centro è un istituto comprensivo formato da cinque plessi: due scuole dell'infanzia (Vignoni ed Esperanto), due scuole primarie (Carducci e Garibaldi) e una scuola secondaria di primo grado (Marconi). Da gennaio 2015 si utilizza la piattaforma GSuite. Tutti i docenti dispongono di un account che consente la comunicazione e la condivisione rapida di documenti e materiali. L'account è stato fornito anche agli alunni della scuola secondaria e della primaria