Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Voglio fare il sarto!

TRAINING ON THE JOB di Moda, taglio e cucito

10.050€
100% di 10.000€
22 apr 2017
Data chiusura
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Finanziato

Voglio fare il sarto!

TRAINING ON THE JOB di Moda, taglio e cucito

10.050€
100% di 10.000€
22 apr 2017
Data chiusura
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Finanziato

Di cosa si tratta

Voglio fare il sarto! è un training on the job di Moda, cucito e taglio iniziato a febbraio 2017. I nostri studenti sono Samba, Youssif, Kajally e Ousman: 4 richiedenti asilo che attualmente sono ospiti dei Centri di Accoglienza a Prato e Firenze e provincia. Nei loro Paesi erano sarti, amano il loro lavoro e hanno deciso di investire anche qui per imparare un metodo e la modalità di "fare" e "creare" moda tipici della tradizione italiana.

Abbiamo pensato a un training professionale, con competenze spendibili in Europa e nel Paese di origine, che favorisca l’inclusione sociale, lo scambio e la collaborazione tra gli studenti e i docenti (italiani e non) nel sostenere le competenze di ogni studente e offrire un'opportunità per poter dare un senso al viaggio migratorio che i richiedenti asilo hanno intrapreso, un percorso che può aiutarli a pensare e disegnare un progetto, nel limbo del non essere che è l'attesa della risposta dell'asilo politico o umanitario.

Il training durerà 6 mesi per un totale di 800 ore. Tre giorni alla settimana e due sabati al mese, Samba, Youssif, Kajally e Ousman prendono treno e autobus per passare la giornata nel laboratorio WAXMORE: uno spazio dinamico, interdisciplinare, intergenerazionale e interculturale dove artigianalmente si producono capi che mescolano tessuti italiani a tinta unita e wax (tessuti africani) per tornare a un concetto di unicità: unico il capo (come lo è la stoffa utilizzata), uniche le mani che lo lavorano, unico il progetto e unico chi lo indossa, con il proprio e personale stile.

Anche se gran parte delle 800 ore saranno dedicate al cucito e al taglio, all’apprendimento delle tecniche utilizzate per le misurazioni finalizzate alla creazione dell’abito, delle tecniche per realizzare modelli su misura, all’uso di varie macchine da cucire (a pedale, elettrica, taglia e cuci), alla confezione, rifinitura e stiratura dei capi confezionati, verranno via via introdotti altri laboratori: Italiano in sartoria, Storia dell'abbigliamento, Le tendenze moda e gli stilisti emergenti qui e in Africa, Storia di vari tessuti, Basi del disegno della figura umana e Arterapia.

Il training all’interno di WAXMORE e la collaborazione con il team, permetterà ai partecipanti di capire come ideare nuove collezioni che prenderanno spunto anche da abiti tradizionali di alcune zone dell'Africa.

Al termine del training e dopo un esame teorico-pratico, MONDINCONTRO e WAXMORE daranno un DIPLOMA-CERTIFICATO professionale in 4 lingue: italiano, inglese, francese, arabo.

Come verranno utilizzati i fondi

Il contributo di ognuno di voi ci permetterà di:

1. organizzare i laboratori pensati e poter pagare i docenti: non solo più sarte italiane, ma anche un sarto africano, insegnante di italiano tecnico, di storia dell’abbigliamento, di tendenze moda, di tessuto e di figura. Al momento la maggior parte dei docenti sono già stati identificati 

2. comunicazione. Pensiamo sia importante documentare il tirocinio poichè così concepito è la prima esperienza in Italia e ci piacerebbe poterla riprodurre, quindi: materiale informativo cartaceo e non, visibilità sul web, racconto del progetto-laboratorio, documentazione fotografica del training

3. Dotazione per il corso: acquisto macchine da cucire, stoffe e materiale didattico necessario

Chi c'è dietro al progetto

L'associazione MONDINCONTRO è la titolare del Training on the job in collaborazione con WAXMORE che ne è lo sponsor, ospita il training, le attività formative e lo stage nei proprio laboratorio.

La Coop di Prato che ci aiuterà a diffondere il progetto e ospiterà alcune attività nel locale dei soci Coop a Prato

Il Museo del tessuto di Prato che accompagnerà con i suo specialisti in alcune visite guidate e interattive sulla storia del tessuto, della moda e del design, sia antico che contemporaneo gli studenti del Training "Voglio fare il sarto!" e il team WAXMORE .

Il Liceo Artistico di Montemurlo: i 4 studenti del Training "Voglio fare il sarto!" parteciperanno a un modulo di Storia del costume in una classe del Liceo Artistico e 5 studenti del IV anno del Liceo parteciperanno al laboratorio del Training e all'ufficio stile WAXMORE.

E poi ci siete tutti voi che ci seguite, ci accompagnate e ci sostenete!

1488987848100726 fullsizerender

Un progetto a cura di

Maria Cristina Manca

Mi chiamo Maria Cristina Manca e sono tra i fondatori dell'Associazione MONDINCONTRO, nata nel 2001 a Firenze e Roma. Ad agosto del 2016 ho ideato e aperto, con il supporto di un fantastico team, la ditta WAXMORE.

Sono una antropologa che da molti anni lavora in vari Paesi dell'Africa, ma che precedentemente era una professionista del fashion, con esperienza come stilista per grossi Brand.

Con WAXMORE ho voluto unire i mie percorsi e le mie competenze professionali , creando dei prodotti Made in Italy unici e pieni di colore che uniscono, trasformano e meticciano stoffe, colori, Paesi, idee e competenze e poi, per cercare l'Africa a Firenze!

MONDINCONTRO mi sta sostenendo nell'organizzazione e realizzazione del Training perchè da sola non ne avrei mai avuto la forza!