Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

La vita riprende con la Casa di Alessandro

Continuiamo da dove Alessandro si è fermato

10.090€
101% di 10.000€
22 apr 2017
Data chiusura
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Finanziato

La vita riprende con la Casa di Alessandro

Continuiamo da dove Alessandro si è fermato

10.090€
101% di 10.000€
22 apr 2017
Data chiusura
Fondazione Il Cuore si Scioglie
Finanziato

Riprende la vita

"Non vedo l'ora di tornare a casa..." quante volte questa frase ci passa per la testa durante la giornata e quanta è la soddisfazione di tornarci. 

Questo progetto nasce dalla volontà di una famiglia di trasformare la loro tragedia in qualcosa di buono: la perdita di un figlio in circostanze tragiche. 
Il coraggio di questa famiglia trasforma la fine in un nuovo inizio per qualcun'altro.

La casa che avevano comprato per Alessandro è vuota da troppo tempo, hanno quindi deciso di donarla a noi amici del "Progetto La Fonte" per riportarle la luce.

L'idea è quella di ristrutturare la Casa di Alessandro per due persone, avere un rifugio e un luogo dove tornare dopo una lunga giornata di lavoro. Avere una casa è forse la più importante delle cose, è il luogo dove ci strutturiamo, dove dimostriamo a noi stessi di essere autonomi e capaci di farcela con le proprie forze. 

Non tutti però abbiamo gli strumenti per reggere l'autonomia, lo stress di essere padroni della propria vita. C'è chi, come i "nostri ragazzi", ha bisogno di una protezione o c'è chi sta riprendendo in mano la sua vita e arranca in una società che costa troppo.

Per loro nasce La Casa di Alessandro.

La Società della Salute del Mugello penserà a trovare due persone adatte a questo progetto di vita autonoma e noi de La Fonte penseremo a non farli sentire mai soli.

Abbiamo accolto il dono di questa famiglia con molto entusiasmo e voglia di portare avanti le loro volontà, ma adesso c'è bisogno dell'aiuto di tutti voi. Noi de La Fonte, grazie alla nostra Cooperativa Lavori artigianali, ci occuperemo della ristrutturazione dell'appartamento. I lavori da fare sono molti, così come le spese, ma non abbiamo i mezzi economici. Con la tua offerta potrai garantire una possibilità a qualcuno che da solo non ce la farebbe!

Questo crowdfunding ti consente di partecipare attivamente alla realizzazione di questo progetto, il tuo aiuto è fondamentale per noi!

Come verranno utilizzati i fondi

L'intero ricavato del crowdfunding sarà utilizzato per trasformare una casa ormai vuota e in disuso in un'abitazione che possa ospitare più di un inquilino. Nello specifico effettueremo la divisione della precedente camera, ottenendo due stanze da letto, ci occuperemo della ristrutturazione dei sanitari, dell'imbiancatura, della pulizia e dell'arredamento della casa con tutto l'occorrente.

Chi c'è dietro al progetto

Vi chiederete "ma voi chi siete?"... La Fonte si occupa di disabilità da più di 35 anni, lavoriamo per dare una possibilità a ragazzi portatori di handicap e socio svantaggiati di essere parte attiva della nostra comunità, dando loro mezzi per lavorare e strumenti per condurre una vita il più possibile autonoma.

Siamo una realtà che opera a Sesto Fiorentino, a Cercina nello specifico ma con l'intento di essere un punto di riferimento per chiunque ne abbia bisogno e far parte di una rete di aiuti verso le persone emarginate dalla società. Ad oggi, intorno a La Fonte, ruotano circa venti ragazzi portatori di diverse disabilità e altrettanti educatori e volontari. 

La Fonte nasce come Cooperativa agricola nell'1981, dove i ragazzi fanno esperienza lavorativa all'interno di una fattoria svolgendo diversi compiti fra cui accudimento di animali, lavoro agricolo, manutenzione del verde e tutto ciò che è legato alla stagionalità (raccolta olive, fieno, ecc). Intorno alla Cooperativa è nata diversi anni dopo un'Associazione, che gestisce il centro residenziale "la Casina". Qui i ragazzi possono fare esperienza di autonomia abitativa, chi più chi meno, secondo le esigenze loro, del loro progetto individualizzato e delle loro famiglie. 

Negli ultimi anni invece è nata la Cooperativa Lavori artigianali, che si occupa di piccola carpenteria, ristrutturazioni e lavorazioni del ferro, nella quale hanno trovato lavoro persone socio svantaggiate.

Per ora siamo questi....domani chissà!

1488444647253037 fonte

Un progetto a cura di

Progetto La Fonte

La Fonte si occupa di disabilità da più di 35 anni, lavoriamo per dare una possibilità a persone portatrici di handicap e socio svantaggiati. Il progetto nasce dall'esigenza di ridare vita alla casa di Alessandro ragazzo sfortunato che purtroppo non ce l'ha fatta. Abbiamo bisogno del contributo di tutti per rendere possibile questo sogno dei genitori che vorrebbero vedere riaprire le persiane di questa casa che per troppo tempo sono rimaste chiuse.