La Città dei mestieri

Un gioco alla scoperta dei mestieri e delle professioni

Questo progetto è supportato da

Traguardo
10.000 €
Raccolti
3.820 €
Scadenza
5 giorni
Sostenitori
48
Condividi

Di cosa si tratta

La città dei mestieri è un gioco di carte educativo e unico nel suo genere, perché avvicina ragazzi e ragazze della scuola secondaria di primo grado al mondo del lavoro, con un metodo divertente e innovativo. I giocatori hanno a disposizione trenta carte professioni: l’obiettivo di ogni giocatore è quello di completare la propria carta, affrontando le prove necessarie per acquisire la formazione e le competenze richieste.

I punti di forza:

  • gioco semplice e interattivo, perfetto per conoscere il mondo delle professioni in maniera divertente ed efficace
  • la varietà delle figure proposte avvicina i ragazzi a più mestieri, allontanandoli dagli stereotipi di genere e professioni
  • la quantità di professioni proposte consente alla stessa persona di giocare molte volte, scoprendo ogni volta un nuovo mestiere
  • i ragazzi imparano a riflettere sulle diverse caratteristiche necessarie per svolgere una professione, distinguendo tra le proprie competenze specifiche e trasversali
  • il gioco diventa un’occasione di confronto sul percorso di studio e professionale che più si avvicina alle abilità di ogni ragazzo

Il gioco include:

  • 30 carte professioni: per far conoscere in maniera approfondita un alto numero di mestieri
  • 16 carte formazione: per conoscere il percorso di studi necessario per svolgere ciascuna professione
  • 90 carte competenze specifiche: per caratterizzare il più possibile ogni singola professione
  • 30 carte competenze trasversali: per sviluppare creatività, abilità, comunicazione e precisione di ogni giocatore

La città dei mestieri è stato presentato all'interno del Salone dell'Orientamento della Città metropolitana di Torino nel novembre 2015, durante un Seminario Internazionale a Bruxelles del Rèseau International des Citès des metiers presso la Commissione europea nel giugno 2016, e nel corso del XVI Convegno della SIO Società Italiana Orientamento a Milano nell'ottobre 2016. E' già stato testato con alcune classi delle scuole medie di Torino e provincia e l'apprezzamento degli stessi ragazzi ci ha stimolato a produrne 400 copie per allargarne la diffusione.

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi che raccoglieremo sono destinati a stampare 400 copie del gioco per riuscire a raggiungere quasi tutte le 550 scuole medie del Piemonte. Vista la valutazione positiva da parte dei ragazzi che hanno testato il gioco e imparato cose nuove divertendosi, vorremmo anche che fosse utilizzato quale strumento per educare alla scelta all'interno di associazioni, gruppi di ragazzi, scout e oratori.

Vorremmo inoltre iniziare a pensare ad un' edizione del gioco per la scuola primaria, dal momento che tutte le ricerche evidenziano la necessità di aiutare i bambini fin da piccoli ad acquisire le informazioni ed imparare a scegliere.

Chi c'è dietro al progetto

Il gioco nasce da un'idea della Cooperativa Orso (http://cooperativaorso.it) che da quasi 30 anni opera nell'ambito dell'orientamento al lavoro e alla formazione ed è stato progettato e ideato da Roberta Bertellino e Milena Paulon, realizzato graficamente da Giusti Eventi srl e stampato da Gam Edit srl . Nasce all’interno del progetto Città dei Mestieri e delle Professioni di Torino (www.cittadeimestieritorino.org) che è parte dell'associazione internazionale delle Città dei mestieri che ha sede a Parigi e che ha come obiettivo quello di aiutare le persone a diventare maggiormente attori della vita professionale. Città dei mestieri di Torino è un progetto di Cooperativa Orso, CNA Torino attraverso l'impresa sociale Innovaper, Idea Agenzia per il Lavoro e Circoscrizione 3 Città di Torino.

Condividi il progetto
Commenti