Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Italia
Editoria
Widget
Copia il codice qui sotto ed incollalo nel tuo sito web o blog
Testo copiato
Shortlink
Testo copiato

Sonata d'autunno - Alberto Trentin

Nuovo progetto di Crowdfunding della Samuele Editore per la Poesia

529€
33% di 1.600€
17 mar 2017
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Sonata d'autunno - Alberto Trentin

Nuovo progetto di Crowdfunding della Samuele Editore per la Poesia

529€
33% di 1.600€
17 mar 2017
Data chiusura
Scaduto

Tutto o niente Questo progetto verrà finanziato solo al raggiungimento del traguardo.

Il progetto

La Samuele Editore, Casa Editrice pordenonese nata nel 2008, apre il nuovo progetto di Crowdfunding al fine di pubblicare il volume di versi Sonata d'autunno di Alberto Trentin.

Il progetto ha come obiettivo il rivoluzionare le modalità di pubblicazione della piccola editoria proponendo i volumi col supporto di Eppela.com e testandone preventivamente l'efficacia.

I volumi che raggiungeranno gli obiettivi proposti saranno regolarmente pubblicati e distribuiti secondo gli usi dell'Editore. Gli sponsorizzatori avranno tutti la citazione in una pagina speciale del libro e diverse altre ricompense in relazione alla cifra offerta.

Il libro

Sonata d'autunno di Alberto Trentin, sottotitolato 22 movimenti  sul tempo e successive palinodie è uno straordinario studio formale sulla parola, sul linguaggio, che segue e matura il percorso iniziato dall'autore con La voce dei padri (Samuele Editore 2010, collana Scilla, prefazione di Franca Bacchiega). La dichiarazione è insita nei versi: Dimmi in italiano / cosa resta dei tuoi amori. E nella seconda sezione È tempo che si torni / alle parole amate. La lingua è il vero punto di partenza e di arrivo di una visione del mondo che è quasi accidentale, un pretesto per costruire la parola all'interno di una poetica dominante spezzettata quasi in frattaglie.

Non a caso l'autore costruisce un'architettura che dal verso libero (nella prima sezione intitolata Palingenesi) approda a un settenario (nella seconda sezione intitolata Apocatastasi) mai forzato ma sempre lineare, armonico nella costruzione, fluido nel dettato. Non un ritorno alla metrica ma una sua interpretazione contemporanea che non la vuole tradire proprio in virtù del suo essere accordo possibile non solo con la lingua stessa, ma anche col lettore.

Un amore per la parola, come dice l'autore stesso tra i versi, che non si può esprimere altrimenti che con uno studio sulla parola stessa.




Mi guardi fuori sesto
mentre ricopri le cosce
con cui sei stata moglie.
Convinciti di questo:
nessuno più riconosce
l’albero dalle foglie.




Alle spalle l’estate
ancora soffia e ci fa dote
di un’afa che sfianca.
La mano alle falci pestate
fa un ultimo giro di cote.
Penso al tempo che manca.





Vedo il mio rancore
brunire il mondo, farlo
a pena vecchio, nuovo,
di verso non migliore.
La colpa, cara, è un tarlo
tra la gallina e l’uovo.




Due nature sceme
come le nostre assieme
sanno stare lontano
o in quelle zone estreme
che abbeverano il seme
del bene quotidiano.



L'autore

Alberto Trentin nasce a Treviso il 12/10/79. Corona una carriera scolastica normale con una laurea in filosofia, (Ca’ Foscari, Venezia), grazie ad una tesi su Giordano Bruno, di cui si occupa anche per il dottorato, conseguito a Firenze dove consegue anche un master in pedagogia clinica. Lavora come impiegato in una multinazionale americana e tiene Corsi di Scrittura Autobiografica a Treviso. In poesia ha pubblicato La voce dei padri (Samuele Editore 2010, collana Scilla, prefazione di Franca Bacchiega). Ha inoltre pubblicato alcuni articoli di critica letteraria, ha curato una raccolta di saggi sul localismo (Istresco), alcune sue raccolte sono state pubblicate in antologie a cura di Fara Editore e alcune sue poesie sono uscite su riviste internazionali come Soglie, Nemla, Gradiva, International Poetry Review. 

L'Editore

Samuele Editore nasce nel 2008 a Pordenone, nel nord est Italia. La stessa città di Pordenonelegge, una della più importanti manifestazioni letterarie nazionali. E città vicino a Casarsa, la terra di Pier Paolo Pasolini. Samuele Editore nasce riprendendo il marchio storico della Tipografia di Alvisopoli fondata nel 1810 da Nicolò Bettoni. La vecchia Tipografia nella sua storia pubblicò molte opere importanti come Le Api panacridi di Alvisopoli (1811, scritta per il figlio di Napoleone Bonaparte) di Vincenzo Monti. Samuele Editore prende l’eredità di quel grandissimo momento storico prendendo gli stessi ideali e gli stessi obiettivi di Nicolò Bettoni. Intenzione bene esemplificata dal motto Utile dulci che Samuele Editore riprende a manifesto del suo lavoro. Già dopo pochi anni di attività Samuele Editore si è imposto all’attenzione lavorando con i maggiori esponenti della poesia, del giornalismo, della televisione italiana. Con un lavoro di promozione continuo sia con manifestazioni proposte dalla Casa Editrice (a Pordenone, Trieste, Venezia, Milano, Torino, Roma, Napoli, eccetera) sia con partecipazione a Festival importanti (PordenoneleggeFiera del Libro di Torino, Ritratti di Poesia di Roma) sia con newsletter e pubblicità settimanali in internet, Samuele Editore è considerato uno dei migliori editori del settore Poesia in Italia e vanta una presenza nei maggiori giornali nazionali quali Il corriere della seraL’espresso, e continue recensioni nella famosissima rivista Poesia (la maggiore rivista italiana del settore).

1487173192004730 samuele

Un progetto a cura di

Samuele Editore

Samuele Editore nasce nel 2008 a Pordenone riprendendo il marchio storico della Tipografia di Alvisopoli fondata nel 1810 da Nicolò Bettoni. L'attività principale della Casa è la promozione e la diffusione della Poesia.

Italia