Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Il Cantiere dell'Ortica

Uno spazio a Milano che sia un laboratorio innovativo di inclusione, confronto, sostegno, tutto all’insegna del reale protagonismo degli artisti.

44.880€
100% di 44.880€
20 dic 2016
Data chiusura
Comune di Milano
Finanziato

Il Cantiere dell'Ortica

Uno spazio a Milano che sia un laboratorio innovativo di inclusione, confronto, sostegno, tutto all’insegna del reale protagonismo degli artisti.

44.880€
100% di 44.880€
20 dic 2016
Data chiusura
Comune di Milano
Finanziato

Non restare al palo: entra nel Cantiere dell’Ortica

“Fai grande arte; abita a New York; frequenta party; sii professionale; abbi una tua storia; trova dei bravi artisti che lavorino al posto tuo”.

Queste le regole per essere un artista di successo secondo il famoso pittore e compositore statunitense Mark Kostabi.

Egli abbandona l’idea dell’artista, romanticamente narrata fino ai giorni nostri, come una persona chiusa col suo rovello interiore. Oggi deve essere avvezzo all'utilizzo delle nuove tecnologie e impegnarsi nelle pubbliche relazioni. A volte mancano però le coordinate del contesto in cui si vorrebbe entrare. Il bisogno di cultura è intrinseco all'essere umano (un bisogno sociale) in quanto via privilegiata di espressione del proprio sé interiore e della realtà che lo circonda. Per questo vorremmo portare un contributo, attraverso “Il cantiere dell’Ortica” per stimolare la contaminazione, incontrando il quartiere e la città, in un luogo (un appartamento) che ha l’ambizione di trasformarsi in incubatore culturale, rivolto ai giovani e ai meno giovani, per raccogliere idee e talenti, metterli in circolo e dare la possibilità alle persone di esprimersi.

Il “Cantiere dell’Ortica” è un luogo dove i nostri professionisti accoglieranno, senza distinzione alcuna, le passioni e le idee di potenziali artisti. Tali idee artistiche, dalla musica al teatro, dalla poesia alla pittura, verranno ascoltate, studiate, fatte emergere nella maniera più consona in base al singolo soggetto, per poi essere meticolosamente indirizzate verso uno dei tanti nodi e partner interni ed esterni che compongono la rete del Cantiere.

Uno spazio a Milano per offrire tecnologie a futuri artisti come la creazione di un sito internet, la gestione dei profili nei social e la possibilità di produrre registrazioni video e audio professionali. Riteniamo che il Cantiere dell’Ortica, in quanto contenitore che andrà a raccogliere e a diffondere le idee degli artisti, possa diventare, inizialmente, un luogo privilegiato di incontro per il quartiere stesso e per le zone circostanti.

Tale quartiere popolare, caratterizzato attualmente da una forte componente multietnica, una mescolanza di culture, di odori e sapori, lungi dall'essere dispersivo si fonda su una identità variegata ma forte al contempo.

Finanzia l'arte e il suo consumo. L'arte è di tutti!

Soddisfacimento di bisogni culturali profondi: si tratta di promuovere, secondo il nostro approccio, un consumo culturale, che sappia – al contempo – essere stimolante e popolare. Il nostro progetto è di lavorare in qualità, nel pieno rispetto della funzione socio-culturale che siamo chiamati ad esercitare, impegnandoci attivamente nella costruzione di un interventi socio-culturali, partecipando alla costruzione condivisa di proposte innovative, nonché di nuove prospettive di lavoro per il territorio. Riteniamo di poter essere una risorsa per il territorio, utile per l’intera comunità, capace di proporre una propria identità culturale, che trova le sue radici nei valori della cooperazione – di quella sociale in particolare – e nella storia stessa della cooperativa Il Melograno. Da qui l’intenzione di fare del Cantiere dell’Ortica un laboratorio innovativo di inclusione, confronto, sostegno, tutto all’insegna del reale protagonismo di chi lo anima. Le attività che intenderemo finanziare riguarderanno tutte quelle esigenze e manifestazioni artistiche che si svilupperanno e consolideranno attorno al progetto. Riguarderanno la città di Milano e i centri culturali che svolgeranno il ruolo di satelliti del progetto. Dopo una prima fase di promozione, continuativa durante tutto l’arco del progetto, e la ristrutturazione degli spazi in via Ortica avvieremo le attività e l’analisi del bisogno territoriale cui seguirà lo sviluppo dei progetti ed, infine, la messa in rete degli stessi.

Cooperativa Sociale Il Melograno Onlus

Il team nasce e cresce all’interno della Cooperativa Il Melograno, ONLUS impegnata a coniugare, attraverso una serie di iniziative, le dimensioni sociale e culturale. Nel passato, remoto e recente, la cooperativa ha sviluppato progettualità culturali e di promozione artistica attivando laboratori di alfabetizzazione artistica nelle scuole (circa 100 istituti con “Progetto Scuola, 1999-2005) e nei musei (Pinacoteca di Lissone negli anni 2001-2002) e sviluppando poi gli stessi concetti all’interno dei servizi alla persona gestiti (laboratori di espressione artistica rivolti agli anziani e alle persone con disabilità, progetti di introduzione all’arte con proposte, rivolte a minori e liberamente ispirate a Munari, a Luzzati, a Andy Warhol e a Leo Lionni (oltre 5000 bimbi intercettati, nel solo 2015, con i Centri Estivi). Negli ultimi anni la Cooperativa ha sviluppato il tema culturale in una articolata rete di Centri di Comunità attivi nel hinterland milanese, o, se si vuole, nella periferia della città metropolitana (La Filanda di Cernusco, co-gestita con altri partner, www.lafilandacernusco.org; Il Posto delle Famiglie di Vizzolo Predabissi e il Centro Creaattivamente di Inzago). Qui sviluppiamo l’idea di centro comunitario, inteso come luogo di incontro e incubatore culturale, ciò che vorremmo sviluppare anche a Milano, all’Ortica.

1477477971993949 melograno

Un progetto a cura di

Il Melograno Onlus

Il Melograno è una cooperativa sociale che progetta e gestisce servizi e attività di formazione per le persone, operando in ambito educativo, animativo, ricreativo, socio-culturale, assistenziale e sanitario. Costantemente impegnati nella realizzazione di servizi qualificati, evolutivi ed innovativi, capaci di garantire stabili prospettive di lavoro sociale. Operano per garantire i diritti delle persone, valorizzare i saperi,sviluppare il capitale sociale dei territori.