Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Ragazzi in gamba

Le nuove generazioni conquistano il futuro con il crowdfunding

"Dove ci sono i bambini c'è un'età dell'oro"

Dietro questa espressione, scevra da dinamiche sociali e di mercato proiettate alla conquista del solo presente, c'è un grande poeta, un visionario, un inguaribile romantico vissuto più di duecento anni fa: Novalis.

Nelle sue parole non sappiamo se ci sia un desiderio di sensibilizzare la società dell'epoca, oppure la volontà di trasmettere ottimismo alle nuove generazioni delle quali faceva parte. Però, sappiamo una cosa, aveva tremendamente ragione.

La sola presenza in un contesto sociale, nella realtà o nel web, di adolescenti e ragazzi di giovane età, dà a quello stesso contesto un valore enorme.
Per questo motivo, quando giungono ad Eppela progetti aventi come ideatori o protagonisti "piccoli geni", siamo davvero contenti. È un'importante dimostrazione che il crowdfunding ha un futuro, il futuro migliore che si possa immaginare.

Piccoli grandi rivoluzionari

In questa direzione, o almeno, grazie a un'ingenua insistenza o piccola necessità, nasce il progetto Vogliamo un'area gioco per i bambini a Santa Tecla, con lo scopo di riqualificare un'aiuola abbandonata di Santa Tecla, adibendo il nuovo spazio a un parco giochi. Rimanendo in terra siciliana, spostandosi nel palermitano, c'è un progetto che riscosso sin dai primi giorni del lancio, un grande eco mediatico. Si tratta di Salviamo il teatrino delle beffe, uno storico teatro per bambini che, a causa della mancanza di aiuti economici istituzionali, rischia la chiusura. Salendo d'età, i ragazzi del Liceo artistico Confalonieri-De Chirico possono, qualora il progetto andasse a buon fine, rendere più bella e accogliente Piazza Epiro e il suo mercato, con pannelli decorativi appositamente realizzati (con la campagna Riqualifichiamo Piazza Epiro).

Per tutti questi bambini/ragazzi non si tratta solamente di crowdfunding, bensì ogni progetto racchiude un forte desiderio di mettersi alla prova, di testare le proprie capacità in un mondo a loro completamente o parzialmente ignaro. Nei loro occhi e nelle loro aspirazioni c'è il fascino dell'esordio. La stima e l'affetto di tutto lo staff si riassumono in una celebre frase di Jim Morrison: "Amo gli adolescenti perché tutto quello che fanno lo fanno per la prima volta".


Condividi questo articolo