Crowdfunding: la top 5 del 2015

Il crowdfunding fa tendenza anche tra le pagine di Vanity Fair, con la classifica dei 5 migliori progetti finanziati dalla rete nel 2015

1) Casa Netural

http://i.imgur.com/TXkQ8Ht.jpg

Il progetto aveva lo scopo di finanziare l'ampliamento di Casa Netural, associazione fondata nel 2012 a Matera, la Capitale Europea della Cultura 2019. Nata come coworking rurale, è diventato il primo “Incubatore di Sogni professionali, dove trasformare in realtà il lavoro che si è sempre sognato”. L'associazione si è trasferita dagli iniziali 80 mq agli attuali 220 e servivano soldi per l'ampliamento e la ristrutturazione. Al popolo di Eppela sono stati chiesti 5.000 euro, ne sono stati raccolti 7.820.

Vai al progetto


2) MEG @ Hack the Expo

Meg, è la prima serra indoor automatizzata totalmente Open-Source che permette di gestire tutti i parametri di crescita dei vegetali, controllando microclima ed illuminazione con una app su smartphone o tablet. La serra hi-tech è piaciuta agli utenti di Internet: i suoi ideatori chiedevano 20mila euro per finanziare il prototipo, ne sono arrivati 24.256. Con il denaro raccolto su Eppela gli ideatori finanzieranno la realizzazione di un prototipo per la fine di Febbraio 2015 in collaborazione con la facoltà di Agraria di Milano.

Vai al progetto


3) Just Knock!

Nata da un'idea di Marianna e Arianna, conosciutesi durante un master al Politecnico di Milano, è una app per trovare lavoro sulla base delle idee e non del cv, una piattaforma aperta a febbraio 2015 che propone, a giovani che cercano lavoro e aziende che intendono assumere, un'alternativa ai soliti curriculum vitae. In sostanza su Just Knock, il giovane può caricare ed inviare idee e progetti di qualsiasi natura, (prodotto, strategia, digital, comunicazione...), direttamente alle aziende associate in modo rapido e tutelato. Co-finanziato da PostePay, Just Knock ha riscosso da subito l’adesione di importanti aziende. Su Eppela Just Knock ha chiesto per portare avanti lo sviluppo del progetto 10.000 euro.

Vai al progetto


4) Noi siamo Parma

L'obiettivo era raccogliere 100.000 euro, si è arrivati a oltre 238.000. Tutto grazie alla mobilitazione dei fan della squadra gialloblu. "Una società nuova" - si legge nel testo a corredo del progetto - "un taglio drastico con il passato e la voglia di risollevare il Parma e la sua città dalle ceneri". La strada è iniziata con la raccolta fondi: si chiedevano ai tifosi soldi in cambio di abbonamenti più altri benefit e gadget, a seconda della cifra versata.

Vai al progetto


5) Getalive

http://i.imgur.com/HvoNc70.jpg

Co-finanziata attraverso l'iniziativa PostePay Crowd, Getalive è una serie web comica sul mondo del Giochi di Ruolo dal Vivo. Sei protagonisti si destreggiano tra quotidianità e spade finte, in un continuo scambio di ruoli. Sulla piattaforma di Eppela sono pubblicate le prime tre puntate pilota. I soldi raccolti serviranno per proseguire a girare la serie pagando attori, costumisti, troupe e tutto quello che servirà. I giovani registi chiedevano 22.000 euro, ne sono arrivati 24.183.

Vai al progetto


I casi di successo sono stati moltissimi

Ma visto che dobbiamo semplificare, vorremmo ricordare tre nostri special guest di fine 2015. Li abbiamo scelti perché provengono dal nord, centro e sud, ed esprimono il territorio con soluzioni per il miglioramento della vivibilità e del contesto sociale, attraverso la creatività e il talento.


http://i.imgur.com/Z6MwiHj.jpg

Safety Drive

Il primo simulatore di guida sicura in Europa. Riproduce tutte le situazioni di pericolo al volante e sarà destinato a scuole, autoscuole e forze dell’ordine. È stato presentato al Lucca Comics & Games nell’ambito del progetto UnipolSai FutureLab.


http://i.imgur.com/ZJ25tlG.jpg

Voglio fare impresa

L’iniziativa del Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento per finanziare le migliori idee di impresa promosse dagli studenti che fanno parte dell’ Incubatore di idee e imprese.


http://i.imgur.com/4ZxVWf4.jpg

L’Orage

La rock band valdostana che per terminare il suo ultimo disco ha raccolto, ben prima della scadenza del progetto, oltre il doppio del budget prefissato. Anche grazie al supporto di PostePay Crowd.


Condividi questo articolo