Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Eccellenze da esportare

Il crowdfunding tira fuori il meglio delle persone: pensiamo in grande!

Italia – Resto del Mondo

Non si tratta di un incontro sportivo per accrescere il nostro ego patriottico, nemmeno un incipit all'ennesima discussione sulla fuga dei cervelli. Escludete anche lo stereotipo di spaghetti-pizza-mandolino. Il nostro bel Paese ha un enorme numero di eccellenze difficilmente replicabili ma sicuramente esportabili, alcune più conosciute, altre meno. Non fermiamoci alla percezione che noi italiani abbiamo delle nostre eccellenze, potremmo dare per conosciute cose che all'estero sono tutt'altro che note.

Le parole di John Hooper, corrispondente del Guardian, sposano il pensiero appena espresso: "In quale altro stato europeo è possibile trovare un piatto come la pajata, fatta di intestini parzialmente puliti di vitelli nutriti a latte? Dov’è possibile riassumere un’intera frase di senso compiuto in una semplice gestualità?”.


È sicuramente difficile se non impossibile individuare la totalità delle nostre eccellenze, il progetto ItaliaPura riesce a risolvere tale problema: un portale ricco di immagini e contenuti professionali rende il meglio del Made in Italy a portata di click.


http://i.imgur.com/PzqRPgr.png

Parlare di Italia all'estero, inoltre, vuol dire, dar fiducia a sportivi che, grazie alle loro gesta, rendono il brand "Italia" conosciuto. Come le ragazze di Ladybirds, un team agonistico di pattinaggio sincronizzato su ghiaccio, che attraverso il crowdfunding sogna di partecipare alla prestigiosa gara internazionale Zagreb Snowflakes Trophy 2016.


Anche la Nazionale italiana di Cheerleading (Coloriamo Orlando d'Azzurro) ha scelto Eppela per partecipare per la prima volta ai Campionati Mondiali ICU 2016 di Orlando, in Florida.


Anche la solidarietà fa la differenza

Per cos'altro è famosa l'Italia? Anche per il suo gran cuore, il desiderio di aiutare il prossimo nelle situazioni di difficoltà. Non sorprende, quindi, la forza di un progetto come #vivapuntofermo, uno spazio per accogliere gratuitamente bambini e ragazzi di famiglie con difficoltà. Tornano così in mente le parole di Giuseppe Pontiggia nel suo libro Nati due volte: “L'uomo è sempre lo spettacolo più imprevedibile anche per se stesso.

Condividi questo articolo