Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Mumble Mumble (pensieri a fumetti)

L'eredità lasciata da Lucca Comics and Games 2015 va ben oltre il crowdfunding

Il sipario su LC&G2015 è calato da poco più di una settimana

Abbiamo avuto tempo di metabolizzare quanto di buono fatto nei quattro giorni più colorati e fantasiosi dell'anno. La vera bellezza di Lucca Comics and Games, dando per scontata la sua valenza creativa e la qualità degli eventi proposti, sta nella possibilità di avere un confronto diretto con i progettisti che, fino a quel momento, non erano che freddi contatti mail o voci ascoltate grazie a fugaci telefonate di un pomeriggio lavorativo qualsiasi.

Il crowdfunding consente di creare una rete di relazioni

Questa definizione non è unicamente legata al concetto di "finanziamento dal basso". Il Lucca Comics and Games 2015 ha dimostrato che grazie al crowdfunding è possibile conoscere persone sempre nuove, ragazzi che accettano e cercano un confronto sul loro progetto o, nella fattispecie, sul mondo dell'indie game che in quel momento rappresentano.

Rapporti di amicizia, conoscenze con espositori di altri stand, hanno reso anche quest'anno l'esperienza del festival del fumetto più importante d'Europa, una vera e propria babele creativa, una faticosa quanto fruttuosa condivisione di tempo e spazi che ha arricchito l'immaginazione e la creatività dei suoi protagonisti.

Ecco quel che davvero resta del Lucca Comics and Games 2015: un'esperienza che si conclude con un caldo saluto, una vigorosa stretta di mano, la ripromessa di incontrarsi in un lontano futuro o, possibilmente, molto prima. E non sono frasi, sguardi, discorsi di circostanza, ma la consapevolezza di appartenere a un mondo dove, tacitamente, siamo tutti uniti.

I progetti presenti allo stand in quei giorni sono ancora in corso per raggiungere il traguardo. Come dimenticarsi dei ragazzi di Feudalesimo e Libertà con il loro Inferno, della tematica esistenziale affrontata da The Way of Life, dell'irriverente punta-e-clicca The Wardrobe, del "vittoriano" The Seampunk League o dell'alternativo quanto creativo gioco di carte Suicidium.

Non dimentichiamoci di loro, sosteniamoli fino al traguardo!

Condividi questo articolo