#UNABIRRAPERDOMANI

Nastro Azzurro Crowd al fianco dei locali d'Italia

Nastro Azzurro, la birra premium italiana più bevuta al mondo, è da sempre a fianco di chi guarda al futuro con creatività e positività, di chi non si ferma, ma anzi continua a seguire la propria strada e di fronte alle difficoltà si reinventa e promuove nuove idee. Per far fronte all’emergenza COVID-19, il brand lancia oggi una straordinaria campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore di chi, in questo momento delicato, continua a credere del futuro delle proprie attività e dei servizi commerciali, trovando la strada migliore per ripartire nel prossimo futuro con ottimismo e determinazione.


Nastro Azzurro darà il suo contributo per sostenere, appena sarà possibile, la ripresa delle piccole e medie imprese italiane della ristorazione, particolarmente danneggiate da questo momento storico di emergenza sanitaria, dando il via a uno speciale crowdfunding per la raccolta di un fondo straordinario a supporto della ripartenza di locali e pizzerie con un contributo iniziale da parte del brand di 250.000 euro e raddoppiando le donazioni delle persone. Per uscire più forti dalla crisi, gli Italiani potranno dimostrare il loro sostegno aderendo all’appello di Nastro Azzurro: “Offri #UNABIRRAPERDOMANI per supportare chi ieri te ne ha servita una. Ripartiamo insieme allo staff di tutti i locali d’Italia”.



Gli utenti potranno offrire una birra virtuale a uno o più amici, contribuendo così alla causa. Nastro Azzurro, per ogni singola donazione, contribuirà con la stessa cifra. L'aiuto di tutti è fondamentale: l’obiettivo è quello di raccogliere insieme almeno 500.000 euro.  L’intero ricavato sarà devoluto a sostegno dei lavoratori delle PMI del settore ristorazione attraverso la collaborazione con la FIPE - Federazione Italiana Pubblici Esercizi - per ripartire una volta che lo status di emergenza sarà superato e gli esercenti avranno bisogno di una nuova spinta economica e solidale.

Sosteniamo i locali d'Italia attraverso il crowdfunding, possiamo ripartire insieme più forti di prima. 

Condividi questo articolo