Un piccolo grande sport

Sostieni la Nazionale Italiana Maschile di Floorball per le Qualificazioni ai Mondiali in Slovacchia

Floorball: di che si tratta?

Il Floorball è una versione indoor dell'hockey su ghiaccio, giocato in assenza di pattini e protezioni.

Questa disciplina è poco conosciuto in Italia, nonostante sia praticata in oltre 74 paesi nel mondo.

Nel nostro paese esiste una federazione, ovvero la FIUF (Federazione Italiana Unihockey Floorball), che da anni si batte per rappresentare e far conoscere questo sport

Con l'obiettivo di sostenere il Floorball la FIUF ha scelto per la terza volta Eppela come piattaforma di crowdfunding per avviare una raccolta fondi.

Abbiamo quindi chiesto a Jorgen Olshov, Segretario Generale della Federazione Italiana Unihockey Floorball, di raccontarci qualcosa di più su questo sport e sul progetto.

1. Il Floorball: potete dirci qualcosa di più su questo sport?

Il Floorball è un tipo di hockey indoor senza pattini. 

Il materiale utilizzato per praticare questo sport è molto leggero rispetto ad altre discipline simili.

Questo aspetto favorisce un'attività più dinamica e rende il gioco molto veloce.

Con la campagna di crowdfunding su Eppela puntiamo a raccogliere le risorse economiche per consentire alla Nazionale Italiana Maschile di Floorball di coprire i costi delle Qualificazioni ai Mondiali in Slovacchia, dal 30 gennaio al 2 febbraio 2020.


2. Quante persone praticano il Floorball in Italia? Quali prospettive ci sono per questo sport nel nostro Paese?

Gli atleti tesserati sono circa 1000. Le persone che invece praticano il Floorball in una forma non professionistica sono circa 5000.

Stiamo cercando di diffondere la disciplina tramite progetti scolastici e attività come questa campagna di crowdfunding e riscontriamo sempre un buon successo.

3. La vostra federazione è alla terza campagna di crowdfunding su Eppela: quali vantaggi trovate nel crowdfunding?

Il crowdfunding è una formula carina ed interessante per coinvolgere le persone e dare loro la possibilità di sostenere i nostri azzurri in modo concreto.

Un altro aspetto molto importante è quello comunicativo: attraverso una campagna di crowdfunding possiamo dare visibilità al nostro sport e farlo conoscere anche a persone che ne ignorano l'esistenza.

4. Crowdfunding e sport, un connubio vincente basato sul fare squadra: consigliereste il crowdfunding come strumento per sviluppare progetti sportivi?

Si: lo sport si basa sulla passione e facendo squadra si possono ottenere grandi risultati tramite il crowdfunding, grazie alla passione di tante persone.

Condividi questo articolo