Postepay Crowd a Maker Faire Roma 2015

Comunicato stampa

Tre progetti in live crowdfunding

Dal 16 al 18 ottobre 2015, Postepay ed Eppela, prima piattaforma italiana di crowdfunding reward-based, sono presenti alla Maker Faire di Roma, presso l’Università Sapienza, padiglione G stand 2.
Giunta in Italia alla terza edizione, la fiera rappresenta una delle più importanti vetrine dell’innovazione al mondo: il luogo dove maker, appassionati e investitori si danno appuntamento per presentare i propri progetti, condividere know how e risorse. Maker Faire utilizza un format innovativo: a differenza della maggior parte delle fiere internazionali, si basa su una Call for Maker, uno strumento aperto che mette a disposizione di progetti innovativi uno spazio espositivo.

Ed è attraverso una call pubblica che Eppela ha selezionato tre progetti indipendenti nell’ambito del programma Postepay Crowd, nato dalla collaborazione con Postepay e Visa Europe, che ha già erogato oltre 300.000 Euro a fondo perduto a favore di startup, associazioni, band e creativi, con oltre 150.000 utenti iscritti al programma di cofinanziamento.
L’allargamento del programma al mondo dei maker corrisponde ad un rinnovato interesse per quel “saper fare” che ha reso grande l’Italia nel mondo e che oggi si traduce nell’artigianato digitale che ha come capo fila Arduino e il suo inventore Massimo Banzi, non a caso uno dei curatori di Maker Faire Roma.

Disponibili su Eppela dal 16 ottobre al 24 novembre, GET, NanOmeter e KeyFinder hanno come obiettivo economico delle singole campagne 30.000 Euro, con un contributoa fondo perduto di PosteItaliane e Visa pari a complessivi 45.000 Euro.
Attraverso la presenza alla Maker Faire 2015, Postepay Crowd si consolida come soluzione innovativa e supporto concreto per gli startupper.

GET

Ideato da Edoardo Parini come progetto di laurea all'ECAL di Losanna, GET è un bracciale che sostituisce la costante necessità del contatto fisico con il proprio smartphone. Il dispositivo permette di ascoltare messaggi e notifiche, controllare playlist, sveglie, avvisi e di rispondere ad una chiamata vocale, attraverso un gesto semplice e personalizzabile della mano, senza la necessità di tirare fuori il telefono dalla tasca o dalla borsa.
Grazie alla tecnologia bone-conduction infatti GET trasforma la mano dell’utente in una cornetta senza fili, capace di inviare e ricevere segnali audio. Il prototipo che viene presentato alla Maker Faire introduce così una modalità totalmente nuova di relazione con la tecnologia che supera la dipendenza da schermi e interfacce touch, liberando sia lo sguardo che il movimento dell'utente.

GET sarà in preordine al prezzo di Euro 149 IVA inc., invece che 220, con consegna prevista a fine 2016.

NanoMeter

NanOmeter è il prodotto di Over SPA, startup innovativa partecipata dall'Università Sapienza di Roma. Attiva nel settore dell'energia, la società ha sviluppato una soluzione integrata composta da un piccolo dispositivo (c.ca 7x9 cm), da collegare al quadro elettrico (sia nuovo che tradizionale) in grado di indicare la tariffa più conveniente sul mercato, grazie ad una lettura costante dei dati di consumo del singolo impianto.
NanOmeter, già sperimentato in ambito industriale, punta ad una produzione in serie per offrire risparmio e sicurezza anche ai privati. La presenza di un'interfaccia web dedicata, di facile consultazione, analizza i consumi in tempo reale ed un sistema di alert personalizzabile avverte l'utente del rischio di manomissioni, cortocircuito o sovraccarico.

NanOmeter per l'uso casalingo sarà in preordine su Eppela al prezzo di Euro 99+IVA con consegna nella prima metà del 2016.

KeyFinder

Progettato dal team di This thesign, KeyFinder è un kit di dispositivi bluetooth 4.0 che, applicati a mazzi di chiavi, portafoglio o altri accessori (e volendo anche a cane e gatto) permette di controllare attraverso un’app dedicata la posizione di ciascun oggetto, azzerando la possibilità di smarrirli.
Oltre alla funzione base, ciascun Key (38x9 mm) è in grado di “ritrovare” il proprio smartphone di riferimento e attivarne la fotocamera, fissare l’ultima posizione su Google Map. Infine le Key sono waterproof ed equipaggiate con una batteria intercambiabile a lunga durata.

KeyFinder sarà in preordine su Eppela al prezzo di Euro 15 IVA inc. (invece che 24,90) con consegna nella prima metà del 2016.

Condividi questo articolo