Guardiani Italiani, l'artbook dei ​supereroi italiani​

Anche l'Italia ha i suoi supereroi, scoprili tutti, regione per regione.

Guardiani Italiani è un progetto supereroistico al 100% made in Italy, i cui protagonisti sono supereroi che rappresentano città e regioni del territorio italiano.

Ideati e caratterizzati da Fabrizio De Fabritiis (Fumettista Esplosivo), coadiuvato da Chiara Mognetti, disegnati dal bravissimo disegnatore Marvel, Eduardo Mello e colorati da Angelo Iozza, sono un’espansione dell’universo di Capitan Nova, il più famoso supereroe italiano nato a luglio 2004 e della miniserie supereroistica Defenders of Europe, sempre creati da Fabrizio De Fabritiis e pubblicato da Emmetre Edizioni.


Ma lasciamo che siano i progettisti a raccontarlo….

Parlateci di Guardiani Italiani e lo scopo del progetto

Il progetto ha l'intento, attraverso le avventure di supereroi geolocali, fortemente legati al territorio di provenienza e di cui ne assorbono le caratteristiche, di promuovere e far conoscere la storia, il folclore, i personaggi, i territori, l'arte, i monumenti, le leggende e i misteri di una delle nazioni più ricche di cultura al mondo: l'Italia!

Da dove è nata l’idea di fare un supereroe per ogni regione?

L’Italia è un paese ricco di storia, arte, cultura. 

Ci sono territori affascinanti e incredibili e ogni regione ha una serie infinita di caratteristiche e leggende che sono una materia prima pazzesca per realizzare personaggi e storie affascinanti. 

Se c’è una nazione che, a nostro avviso, ha quasi il diritto di avere eroi e supereroi questa è proprio l’Italia!

Cosa rende unico questo progetto?

L’unicità e l’originalità di Guardiani Italiani, a nostro avviso, sta nel fatto che il progetto si propone come una ricontestualizzazione del genere supereroistico, per lo più americano, in Italia, con protagonisti personaggi credibili, dal concept e design accattivante, che nulla hanno da invidiare ai loro colleghi d’oltreoceano

Inoltre, non è un progetto comico o parodistico, come, spesso, quando si realizzano supereroi in Italia si tende a fare. Le backstory dei personaggi e le loro avventure (e questo si vedrà meglio nel fumetto che pubblicheremo nel 2020), poi, sono intrise della storia, della cultura, dei miti, delle leggende e tradizioni del territorio di provenienza, rivisitate spesso in chiave fantastica. Questa caratteristica ha affascinato molto il nostro pubblico e i nostri fan ed è anche un modo moderno e coinvolgente per promuovere il nostro territorio. 

Noi stessi, nel creare personaggi e storie, abbiamo scoperto e riscoperto un sacco di cose affascinanti e incredibili dell’Italia.

Avete realizzato altri progetti del genere?

Sì, Guardiani Italiani è l’espansione dell’universo supereroistico già esistente di Capitan Nova, Defenders of Europe e Romabot Centurion (ambientato però nel futuro, anno 2233, di genere superobotico).

Capitan Nova (che fa parte sia dei Defenders of Europe che di Guardiani Italiani), è il nostro primo supereroe, nato nel 2004 come Capitan Novara e pubblicato in una maniera insolita e originale, ovvero sulle tovagliette di carta pubblicitarie che distribuivamo, ogni due mesi, tramite la nostra agenzia Emmetre Service, nei locali e bar del territorio novarese. 

Il successo delle sue avventure sulle tovagliette è stato tale che, nel 2008, abbiamo poi aperto il ramo editoriale delle nostra agenzia, dove abbiamo cominciato a ripubblicare le avventure di Capitan Novara e anche di altri personaggi come Comandante Italia e Dottor Torino e altre storie sulla rivista Capitan Novara Magazine. 
Nel 2010 il personaggio cambia nome e diventa Capitan Nova, legando il suo nome al suo potere che deriva dai raggi nova, appunto. 

Sempre nel 2010 abbiamo iniziato a pensare a un supergruppo di supereroi europei, i Defenders of Europe, di cui fanno parte Capitan Nova e Comandante Italia e di cui abbiamo pubblicato due avventure a fumetti. E, ancora, nello stesso anno pubblichiamo il primo volume delle graphic novel, divisa in tre parti, Romabot Centurion – Il cuore di un dio, dove, in questo caso i protagonisti sono i superobot guardiani, l’ultimo baluardo a dell’umanità a difesa degli invasori.

Perché avete scelto il crowdfunding per finanziare il vostro progetto?

Abbiamo deciso di realizzare una campagna di crowdfunding innanzitutto per un discorso economico, cioè la possibilità di poter pagare le spese in caso di successo come, per il nostro Artbook Guardiani Italiani ORIGINI, è avvenuto dopo appena 19 giorni! 

Il secondo motivo, ma non per questo meno importante, è che tramite il crowdfunding possiamo coinvolgere in maniera diretta i nostri fan alla realizzazione di un fine comune e, per questo, renderli parte attiva nella crescita di Guardiani Italiani.

Condividi questo articolo