Moda su due ruote: perché lo stile è inclusivo

Vanity Wheel vuole diventare un brand che migliora la vita di chi ha esigenze particolari

Da un'amicizia, la passione che diventa impresa

Vanity Wheel nasce dall’amicizia di due donne, Cinzia e Michela, e della loro passione per la moda.

La moda è per tutti e Cinzia e Michela questo ci tengono a sottolinearlo nel loro progetto, che rende fashion anche una ruota!

I copri-ruote per carrozzina, creati dalle due amiche, hanno lo scopo di personalizzare e incrementare l’autostima di chi utilizza la carrozzina.

Le loro idee per migliorare ed abbellire la vita in carrozzina non finiscono con i copri-ruota, ma vorrebbero produrre oggetti come trolley e shopper per la spesa.

Siamo rimasti molto colpiti dalle fantasie dei copri-ruota di Vanity Wheel e dal loro messaggio, così abbiamo deciso di rivolgere qualche domanda a Michela.

Dopo aver letto le sue parole, consulta la pagina del progetto!




Raccontateci come vi è arrivata l’idea di produrre dei copri ruota per carrozzina...

L'idea parte dalla voglia di Cinzia di rendere visibile la carrozzina, perché nasconderla? 

La carrozzina diventa una parte importante di se; è un'estensione delle proprie gambe e così come io scelgo gli accessori da indossare posso scegliere accessori da far indossare alla mia carrozzina. Il mio outfit è completo! 

In un giorno speciale o ogni giorno posso vestirmi in modo diverso, avere cura di se è anche questo èrispondere alla propria voglia di apparire di portare il proprio stile esattamente come si fa con un paio di occhiali o un cappello!

Come possono migliorare la vita di una persona in carrozzina gli accessori firmati Vanity Wheel?

Mi verrebbe da risponderti come la migliora l'acquisto di un nuovo paio di scarpe per le donne o di un orologio per i maschietti! 

I nostri accessori, dalle cover, ai guanti, alle borse sono stati studiati per essere di moda ma senza mai perdere la funzionalità, indossare un guantorinforzato "anonimo" o indossare un guanto "stiloso" migliora di sicuro l'umore, quella condizione invisibile che cambia il senso delle nostre giornate.

Quali sono i vostri obiettivi futuri?

Vogliamo che Vanity Wheel diventi un brand nel mercato della moda della disabilità, non vogliamo limitarci vogliamo creare accessori accessibili, vogliamo creare partnership con i più grandi nomi della moda.

Questo affinchè sempre più si pensi ad una moda inclusiva perfetta per tutti, il concetto della disabilità è ancora pieno di pregiudizi, il nostro è anche un modo di portare una cultura della disabilità tra le persone, specie tra i giovaPerché avete deciso di utilizzare il crowdfunding per la realizzazione di questa idea?ni perché saranno il futuro della società. 

Una delle soddisfazioni più grandi ce le hanno date i bambini che quandovedono Cinzia girare per la città con le proprie cover, esclamano: "..mamma guarda che bella carrozzina!"

Perché avete deciso di utilizzare il crowdfunding per la realizzazione di questa idea?

Perché il progetto ha bisogno anche dei finanziamenti economici per andare avanti, il crowdfounding è stata una scelta perché vogliamo che questo sia il progetto di tutti

Vanity wheel è una società benefit ossia una società che da statuto si impegna a finanziare progetti sociali: dalla ricerca, alle associazioni, agli eventi, perché vogliamo essere parte della vita di tutti i giorni e costruire un futuro senza distinzioni.

Cosa riceveranno in esclusiva i sostenitori del vostro progetto?

I nostri sostenitori potranno ricevere ad un prezzo lancio le cover e i guanti da indossare o da regalare agli amici! 

Tra le cover abbiamo poi un disegno creato da Aleandro Roncarà ormai famoso artista che ha scelto di disegnare una linea esclusiva solo per noi. 

Ma tra le ricompense della donazione ci sono anche altre cose, chiediamo l'inclusività e vogliamo essere inclusivi anche noi per cui abbiamo inserito i biglietti per i nostri eventi, l'abbonamento al magazine, il libro di Cinzia e un gadget che possa mostrare il senso di appartenenza al nostro progetto.

Condividi questo articolo