C’è gioia nell’aria

Spettacoli, kermesse, passioni di piazza: il crowdfunding unisce

Show must go on… Eppela

Siamo in piena estate, ogni regione pullula di eventi, feste, sagre paesane, rassegne culinarie e rievocazioni di tradizioni storiche. Spesso, tutti questi eventi sono frutto dell’impegno genuino (magari non retribuito) di appassionati, persone che valorizzano il proprio stare insieme facendo qualcosa per la comunità. La condivisione è la base per crescere, scoprire lati del proprio carattere che si ignorano, alimentare interessi. 

Va ben oltre il possesso materiale o la gioia fugace, determina la creazione di ricordi. Secondo l’economista e saggista statunitense Jeremy Rifkin: “La condivisione sta al possesso come l’iPod sta al 33 giri, come il pannello solare sta alla miniera di carbone. La condivisione è pulita, fresca, urbana, postmoderna; il possesso è triste, egoista, timido e arretrato”. Non a caso, una delle parole più utilizzate dell’ultimo decennio è “sharing”, attorno alla quale si è sviluppata una vera e propria cultura: da fenomeno sociale a tassello di un nuovo e diffuso modello economico. 

Ma la condivisione che vogliamo approfondire è un’altra, esperienziale, profonda, capace di “dare un senso all’universo” (P.Coelho) e rendere eterni momenti all’apparenza insignificanti. È una condivisione che fa leva sul piano emotivo, sui sogni di ognuno capaci di diventare realtà solamente se condivisi, come asserito da Che Guevara.

I progetti della settimana

Sulla scia della citazione del rivoluzionario argentino, cogliamo lo spunto per parlare di Bandiera Rossa, una narrazione sulle sezioni storiche del PCI di un tempo. Non si tratta solo di politica, in questi film c’è molto altro: passione, amicizia, amore. I ragazzi del Pan Opera Festival, invece, vogliono condividere la passione per la prosa, la musica e l’opera presso il teatro storico di Panicale, uno dei borghi più belli d’Italia. Diverso è il Lapilla Fest, festival musicale che si terrà nella cornice di Ascoli Piceno e fiore all’occhiello dell’Associazione Lapilla desiderosa di creare contesti di aggregazione e scambio culturale adatti a tutti. Infine c’è Dado, il purificatore d’aria per ambiente indoor, ideato dalla Nextmaterials, una società che opera in ambito accademico.     

Condividi questo articolo