Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Figli del domani

Le nuove generazioni hanno il crowdfunding nel DNA

Piccoli inventori

Le generazioni moderne hanno un grande vantaggio rispetto a quelle passate: possono godere di strumenti, tecnologie, opportunità prima impensabili. È fondamentale educarli, sin dalla tenera età, a un uso consapevole e intelligente di questi strumenti. Daniel Pennac definisce i bambini “enigmi luminosi”, un’espressione tanto affasciante quanto esplicativa. Nei bambini c’è sorriso, speranza, ma soprattutto possibilità. Sono un libro da scrivere, un vaso da modellare, sono il riflesso e il frutto dell’affetto e dell’educazione che ricevono. Occorre plasmare oggetti e messaggi sulla loro vita e non viceversa, perché in caso contrario saranno vittime di quegli stessi oggetti: “Gli oggetti che possiedi alla fine ti possiedono” (Fight Club).

La rete offre spunti per dibattere sull’educazione digitale. È la culla moderna degli errori o delle possibilità inespresse, è un calderone di materiali che occorre selezionare con attenzione. C’è il bene e il male, percorsi virtuosi o pericolose derive. È necessario selezionare questa miriade d’informazioni, imparando a distinguere il necessario dal superfluo, ciò che consente il raggiungimento di uno scopo da ciò che invece può essere fuorviante. Come dice Wayne W.Dyer: “Quando passiamo dall’ambizione al significato, capiamo davvero di non aver bisogno del superfluo”.

Come scegliere?

Un modo per di selezionare queste informazioni è la produzione di esempi. Tocca agli adulti e ai genitori, fornire ai bambini spunti di riflessione o modalità di lettura del web interessanti e virtuosi, come il crowdfunding. La maggior parte dei progetti della settimana si muovono verso questa direzione: sono pensati da/per i bambini. Pensiamo, ad esempio, ad Hans e le avventure Yoga, una collana per bambini nata per istruire i più piccoli alle basi dello yoga. Solidarietà fra bambini, invece, è quella che si vuole respirare all’Ospedale Buzzi di Milano con il coro Piccoli Cantori, uno dei più longevi della città. Arduino School Blog è il progetto pensato da un istituto scolastico di Ivrea per dotarsi di un blog scolastico innovativo e che favorisca lo scambio di conoscenze e il dialogo scuola famiglia. Salendo un po’ con l’età segnaliamo il progetto DE MA-TRU, un documentario che evidenzia la volontà, la sensibilità e l’ingegno dei giovani di Amatrice dopo il sisma.  

Condividi questo articolo