Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Funder35: i premiati

Poco più di un mese fa avevamo annunciato i selezionati. And now the winners are.....

I fantastici 57

Crescono le imprese culturali giovanili non profit sostenute attraverso il bando Funder35, promosso da 18 Fondazioni associate ad Acri, con l'obiettivo di rafforzarle sul piano organizzativo e gestionale, premiando l'innovazione e favorendo la sostenibilità. Sono 57 le organizzazioni culturali non profit finanziate con l'ultimo bando da 2,5 milioni di euro (una media di 44.000 euro a progetto), alle quali se ne aggiungono altre 15 che, pur non ricevendo un contributo economico, beneficeranno di un accompagnamento alla formazione. Nell'incontro di mercoledì 1 febbraio, a Roma, presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, sono stati premiati i vincitori del bando 2016, con la partecipazione del Ministro Dario Franceschini e del Direttore Generale della Banca d'Italia Salvatore Rossi. Il presidente dell'Acri, Giuseppe Guzzetti, intervenuto all'evento, ha sottolineato che "Funder35 si rivolge a un settore di non secondaria importanza per l'occupazione giovanile. Nel sistema produttivo culturale e creativo i giovani nella fascia di eta' 25-34 anni, infatti, sono il 22,7% del totale occupati contro il 17,9% delle altre professioni. Spesso, pero', la creatività e l'impegno non sono sufficienti a garantire la sostenibilità nel lungo periodo di un'impresa, quantunque nel campo del non profit le valenze sociali prevalgano su quelle economiche. Anche in queste imprese - ha specificato - le dinamiche gestionali devono seguire criteri capaci di garantire almeno la remunerazione del lavoro e i costi". 

Dalle Alpi allo Stretto

Le 57 organizzazioni selezionate quest'anno sono distribuite su quasi tutto il territorio nazionale: 9 in Piemonte (province di Torino, Cuneo, Alessandria, Verbano-Cusio-Ossola); 8 in Puglia (province di Lecce, Bari, Taranto, Barletta - Andria - Trani, Foggia); 8 in Lombardia (province di Brescia, Milano); 7 in Veneto (Rovigo, Belluno, provincia di Verona, Padova); 5 in Emilia Romagna (Modena, Bologna, Parma); 4 in Sicilia (Palermo, Catania); 4 in Toscana; 3 in Friuli Venezia Giulia (provincia di Udine); 2 in Basilicata (Matera, Potenza); 2 in Sardegna (Sassari, provincia del Medio Campidano); 1 in Calabria (Catanzaro); 1 in Campania (Napoli); 1 in Liguria (Genova); 1 nelle Marche (provincia di Ascoli Piceno); 1 in Toscana (Livorno, Lucca, provincia di Firenze). A queste, si aggiungono le 12 imprese meritevoli di accompagnamento: 4 in Campania, 3 in Emilia Romagna e in Piemonte, 2 in Lombardia, 1 in Basilicata, in Calabria e in Puglia. In questo secondo triennio, con le ultime due edizioni del bando che vedono il sostegno da parte di 18 Fondazioni, Funder35 ha selezionato 107 progetti assegnando 5 milioni di euro. I principali settori di intervento sono: teatro, eventi culturali, musica, arte contemporanea, audiovisivo, editoria, turismo e beni culturali, danza. Dal 2012 a oggi sono oltre 160 i progetti selezionati e sostenuti con circa 8 milioni di euro. Lo scorso anno ne hanno fruito 16 organizzazioni selezionate dal bando 2015.

Arrivano i CrowdFunders 35

Sono 13 le realtà che hanno partecipato alla call "CrowdFunder35" per essere ospitate sulla piattaforma di crowdfunding "Eppela". Di queste, considerate tutte meritevoli, ne sono state individuate 3 che, una volta riuscite a raccogliere sulla piattaforma 5.000 euro ciascuna, potranno contare, per la realizzazione dei loro progetti, ognuna su un'analoga cifra messa a disposizione da Funder35, per un importo complessivo di 15mila euro. Sono 62 le organizzazioni selezionate l'anno scorso che hanno partecipato alla "comunita' di pratiche" di Funder35 per lo scambio di idee, modelli e prassi di successo attraverso un programma formativo, che quest'anno iniziera' in primavera con il primo seminario nazionale a Taranto. 

Fonte Milano Finanza MF-DJ NEWS

Condividi questo articolo