Funder35: fuori i nomi

Per l'edizione 2016 del bando, selezionate 72 imprese non profit di giovani under 35

18 fondazioni per la cultura

Sono 72 le imprese culturali selezionate in quasi tutta Italia e 57 di queste saranno sostenute complessivamente con 2,5 milioni di euro, mentre 15 beneficeranno di attività di accompagnamento con attività formative e di supporto.

Sono i risultati dell’edizione 2016 del bando Funder35, promosso da 18 fondazioni e rivolto alle realtà non profit composte prevalentemente da giovani al di sotto dei 35 anni già impegnate in diversi settori della cultura: danza, teatro, musica, fotografia, cinema, arte, fumetto, enogastronomia e turismo.

Le fondazioni promotrici, patrocinate da Acri, sono: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparma, Fondazione Cariplo, Fondazione Cariverona, Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione CON IL SUD, Fondazione CR Firenze, Fondazione CRUP, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione di Sardegna, Fondazione Livorno, Fondazione Sicilia.

Cos'è Funder35

Funder 35 è nato nel 2012 nell’ambito della Commissione per le Attività e i Beni Culturali dell’Acri, l’associazione delle fondazioni, con l’obiettivo di sostenere, accompagnare e rafforzare le imprese culturali giovanili, sia sul piano organizzativo che gestionale, premiando l’innovatività e favorendo la sostenibilità. Le imprese culturali selezionate per questa quarta edizione (le precedenti sono state nel 2012, 2013 e 2014), sono distribuite su quasi tutto il territorio nazionale e in particolare in Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto.

Sul palco a febbraio

Le premiazioni si terranno il prossimo 1 febbraio, alla presenza del Ministro Franceschini. Il programma completo e i dettagli dell’incontro saranno comunicati nelle prossime settimane.

Fonte Quotidiano Arte

Condividi questo articolo